Trova il tuo esperto.

Trova Fotografi a Montevarchi

Guarda i migliori 10 vicino a te


Come funziona ProntoPro

Confronta

Decine di Professionisti verificati sono pronti ad aiutarti

Scegli

Controlla prezzo, foto e recensioni.

Contatta

Scrivi ai Professionisti direttamente in chat.

Gratis e senza impegno.


Trova fotografo a Montevarchi

MS

Marsini Stefano fine art photography

Lo studio fotografico Marsini Stefano si occupa di fine art photography e fotografia digitale a Montevarchi per ricevimenti, battesimi, feste di matrimonio.

SF

Studio Fotografico, boudoir photography a Montevarchi

Studio Fotografico Di Monciatti Katia, è un boudoir photography a Montevarchi che si occupa di servizi per fotografia professionale; realizza scatti per matrimonio e battesimo.

SF

Super Foto, book foto a Montevarchi

Super Foto è uno studio fotografico, che ha al suo attivo una lunga esperienza nella composizione ed impaginazione di fotobook a Montevarchi, e si dedica a servizi per immagini matrimonio e ritratti.

RF

Ritratti fotografici a Montevarchi

Lo studio fotografico Vasarri Giorgio lavora da sempre nel settore dei ritratti fotografici a Montevarchi. Dispone inoltre dell'attrezzatura professionale per collaborare con agenzie di moda.

AM

Album matrimonio a Montevarchi

Bruchi Bruno è un professionista che presso la sua agenzia effettua fotografia di moda e sviluppa album matrimonio a Montevarchi con passione per il lavoro

FD

Fotostudio 55 Di Roberto Ceccherini - Video di matrimonio

Fotostudio 55 Di Roberto Ceccherini da diverso tempo lavora come fotografo matrimoni a Montevarchi. Vengono anche eseguiti lavori per foto moda da poter utilizzare in pubblicità e riviste.

ZB

Zatini Brunetto fotografia di moda

Il laboratorio fotografico Zatini Brunetto è specialista nella realizzazione di photobook per agenzie di fotomodelli a Montevarchi. Anche servizi in esterna.

IT

Il tatuaggio a Montevarchi

Trick'r Treat è uno studio tattoo a Montevarchi dove si realizzano tattoo donna, tattoo piccoli uomo, foto e disegni di tatuaggi e si applicano piercing.

HI

Holy Ink Tattoo Studio tatuaggi sulle mani a Montevarchi

Holy Ink Tattoo Studio hennè per tatuaggi foto tatuaggi piccoli foto di tatuaggi tattoo uomo tatuaggi da donna tattoo flowers a Montevarchi foto piercing


Le richieste più recenti

Fotografo di matrimonio
Richiesta di Rezarta J.
16/07/2020
“Ciao, io ed il mio compagno ci sposiamo il 10/10/2020 a Montevarchi (AR). Avremmo necessità di un preventivo per il servizio forografico. Il matrimonio sarà molto ristretto con circa 30 invitati ma vorremmo la presenza del fotografo dalle 16:00 alle 24:00 per un totale di 8 ore. Ovviamente non...”
Fai una richiesta simile
Richiedi un preventivo
Contatta i nostri professionisti gratuitamente, senza impegno
Fai una richiesta

Le risposte del Professionista alle tue domande

Le risposte del Professionista alle tue domande - Livio Lacurre - Fotografo ad Arezzo

Livio Lacurre - Fotografo ad Arezzo

Un'intervista con ProntoPro

Livio Lacurre è un fotografo di matrimonio specializzato in ritratti e racconti legati a questo evento unico e speciale. Quando gli si chiede cosa faccia nella vita, risponde che si occupa di storie e di immagini, o meglio della conservazione delle storie dentro le immagini per aiutare a preservarne la memoria. La fotografia non è solo un linguaggio forte e reale con cui poter comunicare la vita, ma è anche il mezzo che gli permette di scrivere, raccontare e conservare le storie affidategli. Di suo particolare interesse è l'aspetto sociologico di questo lavoro, rappresentato dalla potenza della foto come memoria storica. L'accostamento al matrimonio è stato naturale nello sviluppo della propria professione di fotografo; ad oggi esegue book in Toscana, Costiera Amalfitana, sulle Dolomiti ed anche in Grecia. Cosa saremmo senza la nostra storia? Ognuno di noi ha bisogno di conservarla, in modo da poterla visualizzare anche quando i nostri ricordi, o quelli degli altri, cominceranno a diventare più evanescenti.

Quali sono i primi e più importanti consigli che darebbe a chi desidera realizzare un video del proprio matrimonio?

Non richiedete un video del vostro matrimonio per voi, perché non vi servirà ed è anche possibile che non lo riguarderete. Fatelo pensando agli altri, a tutte le persone che verranno dopo di voi. Se vi sentite ancora indecisi sul da farsi, allora non richiedetelo proprio, ma concentratevi su un ottimo servizio fotografico.

In che modo organizza solitamente il fotoreportage di un evento indimenticabile come ad esempio un matrimonio?

Non amo la parola "fotoreportage", abbinata al matrimonio, suona quasi come dispregiativo. Il Reportage è, infatti, un genere giornalistico ben specifico, nato nel 1886, in cui viene privilegiata la testimonianza diretta, corredata da immagini "Bisogna far vedere, perché è quando vedo che io credo!” Perché è una forzatura parlare di reportage di matrimonio?Innanzitutto perché non documenta un avvenimento di interesse pubblico, manca di una testimonianza diretta ed infine non è destinato alla pubblicazione per essere diffuso al grande pubblico.. Il matrimonio è per sua natura un evento privato ed interessa solo la coppia o al massimo qualche parente e amico. Quindi, a meno che tu non sia chiamato a documentare il matrimonio di qualche personaggio importante per qualche giornale (come mi è capitato), o il matrimonio in quanto istituzione, non è corretto parlare di Reportage. Possiamo, al limite , parlare di Fotogiornalismo, ossia di quel modo di raccontare storie attraverso le fotografie seguendo le regole del giornalismo. Per quanto riguarda la mia organizzazione di un servizio, vi svelerò un segreto: non organizzo. Seguo il corso della giornata. Quello che mi piace fare è capire, conservare e raccontare la storia. Comincio fin dall’inizio, dalla preparazione degli sposi, e a volte anche prima. Questo per conoscere di più i soggetti del mio racconto, per individuare i loro cari, i loro ospiti e capire le relazioni fra di loro. Ciò mi permette anche di entrare subito nel mood della giornata. Le immagini che scatto, infatti, riflettono tutte le sensazioni che assimilo. Seguo di solito tutto la giornata: preparazione, cerimonia, aperitivi, cena e festa. A volte anche il giorno prima ed il giorno dopo. Sono molto discreto e, come mi dicono sempre, ho il dono di sapermi mimetizzare in ogni situazione. Mi interessa restituire immagini vere, reali, e soprattutto da "dentro la storia” ossia con la stessa intensità con cui un vecchio amico la potrebbe cogliere. Il punto di vista è sempre personale. Racconto la storia mentre la vivo io stesso. Nulla è quindi preparato o organizzato. Molte immagini vengono scattate tra gli invitati come se io fossi esattamente uno di loro (ed in effetti è vero). Affinché l'esperienza visiva sia vera, reale e autentica e quindi sempre valida nel tempo, cerco scatti che siano allo stesso tempo naturali e non convenzionali.

Quando è più adatto l'utilizzo del bianco e nero in un book fotografico? Quando invece l'utilizzo del colore?

Bianco e nero e colore sono due linguaggi diversi. Uno si basa sull’associazione delle cromie, l’altro sull'intensità della luce e sulle ombre. Tutto dipende dal linguaggio con cui si vuole scrivere. È un po' come dire: "Preferisci parlare italiano o in inglese?". Dipende da chi ho davanti: se italiano, parlerò in italiano, se inglese, comunicherò in inglese. Se la scena richiede il bianco e nero, allora scrivo in bianco e nero. Se richiede il colore, scatto in colore. Sono molto libero in questo. A meno che non abbia una richiesta particolare da parte del cliente, faccio quello che la situazione richiede. Ho consegnato interi libri in bianco e nero senza che il committente se ne rendesse conto. Perché, vedete, alla fine il bianco e nero contiene già tutti i colori.

Potrebbe descrivere il suo approccio alla fotografia? In che modo sceglie il soggetto nel momento in cui questo non le viene previamente commissionato?

Lavoro strettamente su commissione. Per quanto riguarda i miei progetti personali, essi sono molto concettuali ma nascono quasi tutti all’interno di lavori già commissionati. Il mio approccio come fotografo è piuttosto semplice. La fotografia altro non è che un linguaggio. Ed i linguaggi esistono per comunicare. È quello che hai da dire che deve essere importante.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy Accetto