Cerchi un Commercialista?

Richiedi preventivi gratis

Hai bisogno di un professionista?

Cerchi un Commercialista?

Richiedi preventivi gratis

Hai bisogno di un professionista?

Come aprire la partita IVA online?

Per poter svolgere un’attività economica in maniera autonoma o sotto forma di società, occorre per prima cosa avere una partita IVA. Aprire una partita IVA è una procedura semplice e gratuita che è anche possibile svolgere online senza dover inviare moduli cartacei o recarsi personalmente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate.

Come aprire la partita Iva online

Chi può aprire una partita IVA?

La partita IVA può essere aperta sia da un singolo soggetto che da più entità che formeranno una società. In entrambi i casi occorrerà avere a portata di mano due documenti fondamentali: un documento di identità valido e la tessera sanitaria con il codice fiscale. Nel caso di una società, è necessario che questa sia stata costituita prima della compilazione dei moduli di apertura e che i documenti forniti siano intestati al rappresentante legale.

Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Hai bisogno di un professionista?

Come aprire una partita IVA?

L’apertura della partita IVA non deve essere né antecedente all’inizio dell’attività né necessariamente immediata: dal momento in cui si inizia ad esercitare un’attività professionale, commerciale, artigiana o altro, si avranno 30 giorni per poter richiedere l’apertura della partita IVA. L’apertura della partita IVA può avvenire in modo diretto e autonomo da parte del soggetto interessato oppure attraverso l’intervento di un professionista abilitato. Se si sceglie di rivolgersi a un professionista, quest’ultimo provvederà ad inviare i documenti necessari telematicamente all’Agenzia delle Entrate; nel caso in cui si scelga di avviare autonomamente la procedura online, si dovrà per prima cosa effettuare la registrazione ai servizi Fisconline o Entratel, attraverso i quali il soggetto richiedente la partita IVA potrà inviare la documentazione necessaria.

Dopo essersi registrati su Fisconline, si può procedere con la compilazione e l’invio di uno dei due moduli di inizio attività: 

  • il modulo AA9/12, rivolto alle ditte individuali e ai liberi professionisti, va compilato dai contribuenti che non sono tenuti ad iscriversi al Registro delle Imprese tenuto presso le Camere di Commercio o al Registro delle notizie economiche e amministrative (Rea);
  • il modulo AA7/10, rivolto alle società, va compilato dai contribuenti che dovranno poi procedere anche con le iscrizioni sopraccitate.

Nel primo caso sarà sufficiente inviare il modello di inizio attività AA9/12 all’Agenzia delle Entrate la quale rilascerà il certificato di attribuzione di partita IVA e, sempre in modalità online, il numero di partita IVA attribuito; nel secondo caso, invece, è necessario servirsi della pratica telematica Comunicazione Unica attraverso il software Comunica. In tal modo è possibile inviare all’Agenzia delle Entrate il modello di inizio attività AA7/10 insieme ai dati personali del soggetto richiedente e alle richieste di iscrizione presso i vari enti ai quali occorre iscriversi.    

Come compilare i moduli di inizio attività?

Entrambi i moduli di inizio attività (AA9/12 e AA7/10) richiedono la compilazione di varie sezioni:

  • nel quadro A va specificata la tipologia di dichiarazione che si vuole presentare (inizio nuova attività, variazione dati, cessazione attività…); 
  • nel quadro B andranno riportati i dati del soggetto d’imposta (nome, cognome, l’indirizzo della sede), i dati relativi alla nuova attività esercitata e il luogo di esercizio; 
  • nel quadro C e D si inseriscono i dati relativi al titolare e all’eventuale rappresentante;
  • nel quadro F va dichiarato il soggetto depositario e i luoghi di conservazione delle scritture contabili; nel caso in cui si esercitino altre attività secondarie andrà compilato correttamente anche il quadro G;
  • nel quadro I, infine, si inseriscono ulteriori dati relativi all’immobile destinato all’esercizio dell’attività. 

Come aprire una partita IVA comunitaria?

Con la richiesta di apertura della partita IVA, è anche possibile richiedere la contemporanea apertura della partita IVA comunitaria che consente al titolare della partita IVA di effettuare operazioni di acquisto o vendita di beni e servizi con altri paesi della Comunità Europea. Con tale procedura il soggetto IVA ottiene l’iscrizione al VIES, ovvero un registro elettronico contenente i dati delle partite IVA registrate all’interno dell’UE.  Attualmente l’iscrizione è immediata e non occorre più attendere i 30 giorni per avere la conferma dell’iscrizione stessa.

Sei un libero Professionista o un’azienda di servizi?

Iscrivendoti gratis alla nostra piattaforma, ricevi richieste di lavoro da clienti nella tua zona!

La registrazione ti garantisce una pagina personale online visibile da migliaia di potenziali clienti. Non c’è nessun abbonamento né costo fisso. Soltanto se e quando decidi di rispondere ad una richiesta di lavoro che ti interessa, avrai un costo minimo chiaramente esplicitato.

Iscriviti Gratis


ARTICOLO SCRITTO DA

Paola Massucci

Commercialista e Revisore Contabile

Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Hai bisogno di un professionista?