Come emergere nel web

Oggi abbiamo intervistato Davide Gasparetti, che ci ha raccontato come si fa ad essere più visibili all’interno del web.

Cos’è il Seo Copywriting, come viene utilizzato per fare marketing?

La figura del SEO Copywriter, come suggerisce la parola stessa, è un ibrido: possiede conoscenze SEO e ottime doti di scrittura. È una figura nata nel web, per il web e strettamente legata all’operato dei Motori di Ricerca. Per questo motivo, molti la vedono come una figura ormai estinta, perché fusa completamente con il SEO Specialist.

Non hanno tutti i torti. Una decina di anni fa il SEO Copywriting si occupava di una piccola fetta di tutto l’operato SEO, ovvero l’ottimizzazione ON-Page di un sito, con focus maggiore sui testi: scelta delle parole chiave, H1, H2, anchor text ecc…

Nel corso degli anni, Google e i motori di ricerca hanno tuttavia aggiornato costantemente il loro algoritmo, dando sempre più importanza alla qualità dei contenuti.

Un contenuto per essere qualitativamente interessante deve essere un contenuto fresco, ben strutturato, originale: in poche parole, creare un contenuto di qualità e ottimizzare un contenuto per i motori di ricerca sono diventati praticamente sinonimi.

Ciò quindi ha portato la figura del SEO Copywriter a fondersi sempre di più con il SEO Specialist per avere una visione olistica dell’operato e non focalizzata ad una singola parte.

Qual è l’importanza di fare SEO per una Piccola/Media impresa nel panorama italiano al giorno d’oggi?

Quando mi interfaccio per la prima volta con un cliente che mi pone una domanda simile, mi piace sempre portare l’esempio dell’ultima scena dei “Predatori dell’Arca perduta”: la cassa contenete l’Arca viene condotta all’interno di un enorme magazzino, pieno di casse le une uguali alle altre. Questo è il Web e ciascuna cassa può essere un tuo sito web, una pagina o un contenuto pubblicato. Senza un elemento distintivo che la aiuti ad uscire dall’anonimato, la tua “cassa” resterà introvabile.

La SEO è ciò che aiuta il tuo sito web a distinguersi dalla concorrenza. Non importa che tu sia una grossa azienda conosciuta o una piccola impresa: il web è democratico e se fai vedere quanto vali qualitativamente, puoi ritagliarti il tuo spazio.

Quanto conta il design di un sito web?

Il design di un sito web è strettamente collegato a ciò che viene chiamata User Experience, ovvero ciò che un visitatore “prova” accedendo al tuo sito web. Progettare un sito web significa quindi prima di tutto avere ben presente quale sia il tuo target, immedesimarsi in esso e offrirgli ciò che si aspetta di trovare.

Il sito web deve inoltre riuscire a condurre l’utente verso un obiettivo ben preciso, precedentemente identificato, nella maniera più naturale possibile. Più il tuo sito web riesce a fare ciò, più l’utente si ritiene soddisfatto.

L’User Experience ha a che fare un fattore molto importante: la frequenza di rimbalzo. Questo termine indica la percentuale di visite in cui la persona esce dal sito dalla stessa pagina in cui è entrata. Ci sarebbe da discutere sul significato di questa percentuale, ma in generale si può dire che più bassa è, più il tuo sito web viene navigato e più il tuo sito web è navigato più significa che è un sito di qualità, ben congegnato e per questo premiato dai motori di ricerca.

 

 

Ringraziamo Davide Gasparetti per l’intervista rilasciata, vi rimandiamo al suo sito per maggiori informazioni:

www.davidegasparetti.com

Condividi l'articolo: