Come pagano gli italiani quando acquistano online

Pubblicato il 5 ottobre 2018 da ProntoPro
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Gli Italiani acquistano, non poco. Ad indicarlo con regolarità sono le indagini statistiche puntualmente condotte dai principali player italiani come l’ISTAT, in cui emergono dati stabili da diversi anni.

Le abitudini d’acquisto sono ormai consolidate anche per quanto riguarda l’online, dove la maggior parte dei compratori under 40 è ormai saldamente ancorata.

Si compra su Amazon, principalmente, ma anche su piattaforme verticali su settori specifici: Asos e Zalando per l’abbigliamento, piattaforme OTA per le vacanze, dunque Booking, Volagratis e simili, ticketing online per avvenimenti di vario genere, piattaforme di acquisto prodotti digitali come Apple Music e Play Store.

I trend sono costanti:

  • soldi spesi in viaggi al primo posto, oltre il 70%
  • eventi per oltre il 60% degli internauti
  • libri e musica per una percentuale di poco inferiore al 50%

Più che soffermarci su queste particolari variabili è interessante capire come gli Italiani acquistano, qual è la propensione al pagamento e come evitano le truffe online.

Gli italiani acquistano con carta

Ebbene sì, nonostante la propensione all’acquisto con carta di debito/credito sia scarsa negli esercizi commerciali su strada, online gli italiani sembrano non poterne fare a meno.

PayPal, per quanto largamente utilizzato dalla stragrande maggioranza degli e-commerce, viene spodestato a favore del pagamento diretto dell’istituto di credito tramite carta.

Non a caso, Stripe, fintech attiva da diversi anni nel mondo della movimentazione economica contabile globale, dichiara che i dati provenienti dall’Italia sono piuttosto incoraggianti.

I vantaggi, a detta di chi abbia partecipato ai sondaggi, deriverebbero dall’immediatezza percepita dall’utente nel processare i propri pagamenti con la propria carta di credito, bypassando lo step ulteriore di un intermediario come PayPal.

In più, le carte di credito fornirebbero vantaggi diretti in termini di cashback e risparmio cumulabile sulle spese online. (specialmente riguardo gli acquisti di ticket per eventi e viaggi)  Altri metodi di pagamento non potrebbero garantire tali vantaggi.

La tendenza, già da tempo affermata oltreoceano negli USA, ha riscosso i favori degli acquirenti digitali dopo che l’accettazione delle carte Amex si sia ampiamente confermata anche nel nostro continente. Ragion per cui il diffondersi della concezione del benefit secondario all’acquisto tramite carta sia entrata a tutti gli effetti nello stereotipo italiano del compratore online.

Chi acquista un biglietto per il tour europeo del proprio gruppo preferito, ottiene in cambio uno sconto, proprio come chi, utilizzando la propria carta di credito, prenota un hotel.

I circuiti interbanacari non sono poi tanti e le carte principali, disponibili in Italia, facilmente selezionabili in base alle proprie necessità, abitudini e volumi di spesa. Una lista delle maggiori carte di credito afferenti ai circuiti internazionali noti è presente sul sito Espertodelrisparmio.com.

Non da meno le carte prepagate, la maggiore in termini di vendite registrate nell’ultimo trimestre è Hype che, giorno dopo giorno, vedrebbe moltissimi giovani entrare a far parte della propria schiera: i vantaggi sono molteplici anche per i gruppi di amici, a cui viene data la possibilità di scambiar soldi in modo semplice e veloce, non relegando dunque il suo utilizzo al solo scopo dell’acquisto.

acquistano

Il sud preferisce il contrassegno, specialmente le donne

Paradossale come il divario abitudinario tra la modalità di acquisto al nord italia sia differente rispetto a quella del sud. Moltissimi siti intervistati in corso di indagine statistica affermano che la maggior parte degli ordini provenienti dal sud italia (su un campione che abbia tenuto presente una media di acquirenti ben distribuita tra uomini e donne) sia propensa agli acquisti con contrassegno.

Nota nei paesi anglosassoni come Cash On Delivery, la pratica prevede che il pagamento venga fatto al corriere al momento della consegna: motivo? La diffidenza delle acquirenti verso il sito web che commercializzi il prodotto a cui siano interessate.

A perdere terreno rispetto a parecchi anni fa (era ora!) è il bonifico bancario, attualmente utilizzato con regolarità solo per acquisti di grossi quantitativi e spesso pagamenti internazionali che richiedano uno SWIFT, non semplicemente un SEPA.

Considerazioni finali

Agli Italiani piace pagare con carta, nel modo che a loro sembri più diretto possibile e facilitando la consultazione dell’estratto. I nuovi strumenti digitali permettono di avere traccia in modo pressoché immediato dei movimenti fatti. Ragion per cui la sensazione di aver sborsato quei soldi spesi per un acquisto digitale diventi tangibile. Proprio come avrebbero fatto in un negozio fisico qualsiasi.

 

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da ProntoPro
Postato in: Senza categoria
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.