Come scegliere il parquet adatto alla propria casa ?

In questo articolo vedremo quanti tipi di parquet esistono, come scegliere il colore del proprio parquet e come prendersene cura una volta posato.

parquet

 

Come è nata la sua attività?

Prima di mettermi in proprio lavoravo come dipendente in un’azienda che realizzava pavimenti in legno e, facendo quel lavoro, ho piano piano capito che mi appassionava e mi permetteva di esprimere la mia “vena artistica”.
Non sonno infatti bravo a disegnare ma con il legno riesco invece a realizzare disegni e pavimenti davvero unici.
Nel 2002 mi sono messo in proprio e mi sono sempre più appassionato al mio mestiere. Proprio per questo, e perché sono una persona ambiziosa, qualche anno fa ho aperto uno show room dove i miei clienti possono vedere e scegliere i materiali per i loro pavimenti.
Sempre nell’ottica di crescere lavorativamente, mi sono associato all’AIPPL (Associazione Italiana Posatori Pavimenti in Legno) e ho sostenuto un esame diventando posatore qualificato di livello 3 in base alla normativa UNI 11556.

Quanti tipi di parquet esistono?

Le varietà di parquet sono molteplici. Ci sono i parquet prefiniti, quelli masselli,…..
Non esiste una tipologia che sia la migliore in assoluto, molto dipende dalle necessità di utilizzo e questo influisce anche sul modo in cui viene posato: flottante, incollato o in maniera ibrida.
Questo a livello tecnico ma poi subentra il gusto personale.
Oggi esistono infinite tipologie di parquet sia per quanto riguarda le caratteristiche tecniche che per quanto riguarda il colore.
Il parquet può essere utilizzato su qualsiasi piano di posa come graniglia, piastrelle, cemento, pannelli, marmo.
Sempre più numerosi sono coloro che lo utilizzano sopra un riscaldamento radiante (fondo riscaldato).

La cosa fondamentale del parquet, che sia incollato o flottante, bianco o mielato, é che il materiale utilizzato sia certificato e provvisto delle marchiature che la legge italiana prevede.

Ritiene che bisogna scegliere il colore del parquet deve essere abbinato a quello dei mobili?

Il colore del parquet é una caratteristica che dipende dal gusto personale del cliente.
Il mio dovere come professionista é quello di fornire e posare un materiale idoneo tecnicamente all’utilizzo finale.
Per esperienza posso dire però di aver visto scegliere sia un colore del legno che si intonasse al mobilio sia un colore che staccasse completamente dall’arredamento.

Il parquet richiede più cure rispetto ad un normale pavimento?

Il parquet non richiede nessuna cura particolare rispetto ad un pavimento realizzato in altro materiale.
In linea generale, per pulirlo basta utilizzare uno straccio di cotone/microfibra ben strizzato, semplice acqua e un detergente specifico a seconda della finitura del legno.
Io di prassi, una volta terminato il lavoro, consiglio al cliente il prodotto specifico per la manutenzione del pavimento indicando il modo per il corretto utilizzo.
Credetemi, sembra molto più complicato di quanto in realtà non sia!
Si ringrazia Giovanni Morabito per il tempo che ci ha dedicato.
Condividi l'articolo: