Il tuo tempo libero

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Il tuo tempo libero

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Con il mosaico ho la possibilità di “sporcarmi le mani”

Anna Franceschi ci racconta della sua passione per il mosaico.

Presentati e raccontaci della tua attività.

Sono Anna Franceschi, titolare della mia ditta di mosaico AFMosaici, che ho aperto 20 anni fa dopo 4 anni di praticantato presso una bottega artigiana. Il mestiere l’ho imparato direttamente a bottega e anni e anni di lavori, commissioni, responsabilità e contatti con altri mosaicisti, artigiani e architetti hanno completato la mia formazione.

Lavoro soprattutto su commissione, rispondendo a richieste ogni volta diverse, sia di architetti che di clienti diretti, o anche artisti che vogliono tradurre le loro opere in mosaico. Realizzo rivestimenti di pavimenti, pareti, vasche, piscine, piani di tavoli e quadri, come riproduzione di lavori antichi o ritratti. Nel tempo libero mi cimento nella realizzazione di opere mie originali, spesso idee di design  altre volte opere astratte e quando incontro l’appassionato le vendo. Nel corso della mia lunga carriera ho lavorato spesso anche nel campo del restauro, per esempio una porzione dei mosaici delle Corporazioni ad Ostia Antica, il restauro dei pavimenti del Teatro di Villa Torlonia a Roma, il restauro di un bellissimo mosaico ritrovato a Leptis Magna in Libia e tanto altro.

Il mosaico, che cosa rappresenta per te?

Il bello del mosaico è che è un’arte pittorica ma materica, ovvero lavori con marmi pietre vetri e tutto quello che la fantasia ti permette di utilizzare. Quindi con il mosaico ho la possibilità di “sporcarmi le mani”, di toccare e plasmare la materia e dargli forma, vedere tanti pezzetti di materia che da soli sembrano inutili e brutti prendere forma e diventare un’opera d’arte. Senza contare che mi permette di lavorare nel campo dell’arredo di interni ed esterni e quindi anche di viaggiare, infatti con il mosaico si ha la fortuna di realizzare il lavoro a bottega e una volta finito andare a fare la posa in opera sul posto e alcuni lavori mi sono stati commissionati da paesi lontani.

Adoro i mosaici antichi e tante volte ho avuto il piacere di riprodurli su richiesta di appassionati ma quello che preferisco è realizzare lavori moderni, contemporanei, disegni originali. Mi rendo conto sempre di più che il mosaico è molto poco conosciuto, anche dagli architetti che spesso ne ignorano le potenzialità.

Un consiglio che daresti ai giovani che vogliono avvicinarsi al mondo dell’arte.

Unitamente al mio lavoro di artigiana e artista , come tanti miei colleghi, tengo anche corsi di mosaico presso il mio laboratorio di campagna e chi partecipa spesso lo fa solo per hobby o curiosità ma a volte vengono ragazze e ragazzi giovani che sono interessati ad apprendere il mestiere o ragazzi che già lavorano nel campo dell’edilizia e vogliono approfondire l’argomento del mosaico. Questo per me è sempre un grande stimolo, penso che certi mestieri non debbano sparire, quindi cerco di incoraggiare chiunque abbia voglia di imparare e proseguire su questa strada, fosse il mosaico come un altro mestiere. Sicuramente non è facile e si deve essere molto ostinati ma  la bellezza di quello che produciamo ci ripaga di tutto. Dell’aspetto economico preferisco non parlare, penso che siamo tutti nella stessa barca!

Ringraziamo Anna per l’intervista concessa a ProntoPro. Scoprite di più su www.afmosaici.com


Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Cerca Professionista
MAGGIORI INFORMAZIONI