Cosa sono i computer ricondizionati e che vantaggi presentano?

In questo articolo vedremo cosa sono i computer ricondizionati, in cosa si differenziano da un pc usato e quali sono i vantaggi nel comprarli.

computer ricondizionati

Che cos’è un computer ricondizionato?

Un prodotto condizionato, che sia un computer o un telefono cellulare, è un prodotto sul quale gli acquirenti esercitano il così detto diritto di recesso e lo restituiscono dopo un lasso di tempo molto limitato per tanti motivi diversi.

Un pc ricondizionato si differenzia da un usato principalmente per il fatto che viene venduto da una società che verifica lo stato del prodotto prima di metterlo in commercio, occupandosi quindi di fare un vero e proprio tagliando (pulizia, reinstallazione ecc) e di venderlo con una copertura di 12 mesi di garanzia, come alla fine la legge prevede (e non tutti, ovviamente, rispettano)

Cosa hanno in meno i pc ricondizionati rispetto ai pc nuovi?

Come tutte le cose, ci sono sempre i pro e i contro. Un pc nuovo di solito ha almeno due anni di garanzia (se venduto ad un consumatore) o più. Un ricondizionato ne ha uno (a meno che non si preveda un’estensione di garanzia ad hoc). Il grosso vantaggio è che le macchine che solitamente vengono proposte fanno parte del circuito business e non di quello home (per intenderci, non il classico notebook da 499,99 in offerta nei centri commerciali). Quello che l’ utente medio di solito non sa, è che la differenza tra i due mercati è enorme, soprattutto se parliamo della qualità di costruzione (e progettazione).

In questo modo si riesce ad accedere a prodotti di fascia alta e altissima con il prezzo con cui, solitamente, si comprano notebook e fissi tirati “all’ osso” per poter stare dentro a certe cifre. Spesso, per far capire il concetto, prendiamo in prestito il mondo delle automobili. Una Mercedes usata costerà sempre più (o uguale) a una skoda o una fiat nuova… ma è la stessa cosa?
Ricordo un incontro Asus, il relatore spiegava le differenze tra i prodotti che proponevano nel segmento business e in quello home, e uno dei particolari che mi rimase impresso fu proprio quello delle cerniere e di come quelle dei notebook business fossero appositamente studiate per resistere fino a 5000 aperture.  Tutti dettagli sconosciuti ai non addetti ai settori, ma che alla fine giustificano sempre la differenza di prezzo tra un I5 venduto nuovo a 1500 euro e quello che offrono a 499 nei centri commerciali

Ci capita anche di vendere qualche usato del segmento home per accontentare anche i clienti che vogliono spendere meno, e ad oggi sono gli unici su cui siamo dovuti intervenire in garanzia. I ricondizionati business sono davvero macchine totalmente diverse, e sono una tranquillità sia per chi acquista sia per chi vende (che poi, in caso di problemi, deve ovviamente intervenire senza costi per il cliente).

A livello economico, qual è la differenza di prezzo tra un pc nuovo e lo stesso pc ricondizionato?

In questo caso dipende da vari fattori: Dalla generazione del processore (e quindi dall’ anno di produzione),  dalla garanzia (se 12 mesi o più), dallo stato (Grado A, B etc), dagli interventi fatti per “ricondizionarlo”.

Andiamo quindi da un minimo del 50% ad anche un 70% di risparmio.

Ringraziamo Claudio Fieschi per il tempo che ci ha dedicato

Summary
Review Date
Reviewed Item
Computer ricondizionati
Author Rating
51star1star1star1star1star
Condividi l'articolo: