Digilander: il portale di informazione che aiuta a fare amicizia

Alberto e Francesco Boni ci parlano del loro sito Digilander, un modo alternativo per mettere in contatto le persone e stringere rapporti di amicizia.

amicizia

Come è strutturato il vostro portale digilander.it?

Il portale è gestito da Francesco che si occupa principalmente dei contenuti e da me che curo la parte grafica e la struttura del linguaggio, e comprende due aree tematiche principali:

Pensiero, in cui sono esposti a grandi linee i valori che assumiamo come basilari e le riflessioni che attraverso le esperienze compiute negli anni hanno portato ad alcuni punti fermi, utili a chiunque per gestire il proprio rapporto con gli altri, e che comprende anche una parte riservata al pensiero evolutivo ed un’altra che tratta di psicologia;

Attività, area che comprende tra le altre cose il settore amicizie ed i gruppi già formati su Whatsapp di amici che in questi ultimi 2 anni vi hanno aderito e vi partecipano.

Nella home si trovano anche i collegamenti ai nostri account su Twitter che riguardano la moda, oltre che a numerosi video musicali autoprodotti e ad alcuni brani musicali della band Webxboys di Francesco, composti nei primi anni 2000.

amicizia

Quali sono le tematiche affrontate e in che modo vengono scelte?

Le tematiche prendono spunto da fatti di cronaca rispetto ai quali ci sentiamo in dovere di prendere posizione, oppure sviluppano temi di interesse personale, ma largamente condivisi a livello collettivo; come il paranormale, la moda, l’amicizia. Senza trascurare il contributo dei nostri visitatori, spesso fonte di nuova ispirazione.

Il sito è nato ed è stato registrato come nome di dominio insieme ad una trentina di siti satellite negli anni della new economy e da allora ad oggi è stato aggiornato in base all’evoluzione di internet.

amicizia

Organizzate anche degli incontri tra gruppi creati sul web. Puoi spiegarci meglio come è strutturata e come nasce questa idea?

Per quello che riguarda i gruppi sul web si tratta di gruppi come Amicizie a Firenze, Amici sinceri, +Amici, creati circa due anni fa su circuito WhatsApp e pubblicizzati sul nostro portale.

Rispetto all’amicizia condivisa sui grandi social-network hanno il grande vantaggio di trasferire la conoscenza da un livello meramente virtuale ad un livello di vita reale e circoscritto all’ambito locale.

L’idea è nata da un’esigenza personale individuale ben presto condivisa da persone con gli stessi interessi che ben volentieri hanno aderito ai gruppi dei quali Francesco ed io siamo amministratori.

Gli incontri avvengono così tra componenti dello stesso gruppo o di gruppi diversi nei tempi e nei luoghi stabiliti dopo lo scambio dei messaggi ed il raggiungimento di un’intesa, per quanto l’amicizia tra i propri simili è, come dire…piuttosto contagiosa  😉

Grazie Alberto per aver risposto alle nostre curiosità.

Condividi l'articolo: