Edifici a risparmio energetico: ci parla l’architetto Alberto Burro sull’utilizzo del legno!

Intervistiamo oggi per il blog di ProntoPro l’architetto Alberto Burro, specializzato nella realizzazione di edifici in legno.

Per quale motivo ha deciso di specializzarsi nella progettazione di case in legno?

Ci ha sempre affascinato ed interessato l’idea di realizzare edifici a risparmio energetico ed abbiamo partecipato ai primi Corsi organizzati dall’allora pioneristica (per l’italia) Agenzia CasaClima di Bolzano nel 2007. Nello stesso periodo abbiamo ottenuto, primi in Italia, la Certificazione ISO9001 dello studio per la realizzazione di edifici a risparmio energetico ed in legno con l’ente tedesco TUV Rheinland ed abbiamo realizzato il primo condominio a risparmio energetico della nostra città. L’idea di costruire il nostro primo edificio in legno è entrata tra i nostri obiettivi e abbiamo iniziato ad approfondire l’argomentocon i nostri clienti e a realizzare le prime case in legno.

Quali sono i vantaggi di queste case?

Si tratta di case dove si vive bene all’interno e dove la sensazione è di calore e isolamento superiore. Le case in legno sono molto più veloci da costruire rispetto alle case tradizionali, sono più leggere e resistono molto bene ad un eventuale sisma, hanno costi certi, sono più ecologiche e, se il progettista è bravo, sono anche belle!

Le case in legno presentano degli svantaggi rispetto alle case in muratura ?,
deperiscono più velocemente?, oppure c’è il rischio che le termiti le danneggino?

Le case in legno hanno una durata del tutto simile a quella delle case in muratura. Tutti abbiamo visto i solai in legno delle case tradizionali così come le capriate dei casolari di campagna o delle chiese, e la loro durata nel tempo è sicuramente elevata. Il legno si è sempre usato in Italia per solai e coperture sin dal tempo dell’Impero Romano.
La differenza è che le case in legno oltre ad avere i solai in legno fatti con travi hanno in più anche le pareti realizzate in legno invece che in muratura. L’importante è proteggere bene il legno dall’acqua, da infiltrazioni e dall’umidità di contatto con la terra. I legni delle strutture portanti poi sono opportunamente trattati per non favorire la proliferazione degli animali xlilofagi.
Anche per le case in legno come per qualsiasi casa dopo 30-40 anni può esserci bisogno di fare le opportune ristrutturazioni o rinnovi.

In che contesti è consigliabile costruire una casa in legno rispetto ad una casa in
muratura?

Tutti i contesti sono adatti alla costruzione delle case in legno anche se sono molto performanti dal punto di vista termico per i climi freddi e d’inverno mentre “soffrono” un po’ di più nei climi molto caldi. Infatti la leggerezza delle strutture in legno è un vantaggio, per esempio, in caso di sisma ma è uno svantaggio nel caso dello sfasamento termico che è legato anche alla massa dell’edificio. In pratica per proteggere la casa dal caldo bisogna fare attenzione ad aggiungere buoni isolanti su tetti e pareti che abbiano massa e quindi peso (fibra di legno, lana di roccia o di vetro, calce e canapa, argilla, ecc) o ad utilizzare pareti ventilate. I polistireni e polistiroli dei normali cappotti termici molto performanti per la protezione dal
freddo non sono adatti alla realizzazione delle case in legno.

Quali sono gli errori più comuni nella progettazione/ costruzione di una casa in legno?

Come in tutti i settori anche in quello delle case in legno ci sono molte aziende nuove con poca esperienza, cosa indispensabile nella realizzazione di edifici del genere. Sicuramente bisogna stare attenti alle infiltrazioni specialmente nel basamento della casa, al tipo di stratigrafia proposta per i muri, agli impianti proposti.

Costruire una casain legno è una soluzione più eco sostenibile ? Se si perché ?

Una casa in legno è sicuramente più eco sostenibile perchè oltre al legno si possono utilizzare tutta una serie di materiali naturali che immagazzinano CO2 e quindi aiutano ad evitare l’effetto serra della nostra atmosfera. Una casa in legno in Classe A4 o una Casa Passiva inoltre consumano pochissimo energia per il riscaldamento e il condizionamento e possono essere in grado anche di autoalimentarsi con i pannelli solari e l’utilizzo di batterie di accumulo. Il prossimo passo sono le case OffGrid (staccate dalla rete gas o elettrica) o le case attive che producono più
di quanto consumano.

Costruire una casa di legno è una soluzione più economica?

Le case in legno costano almeno come le case in muratura tradizionale di pari prestazioni energetiche ma hanno il vantaggio della prefabbricazione e quindi di avere dei costi certi senza i soliti imprevisti. Quante volte abbiamo sentito persone che dicono chehanno speso molto di più di quello che pensavano per la costruzione della loro casa? Ecco, questo con le case in legno non succede perchè tutto viene definito e scelto prima. Nessun imprevisto è il vero risparmio! Noi abbiamo un servizio di consulenza iniziale sul Budget proprio per chi sta pensando di realizzare
una nuova casa ma non sa quale potrebbe essere il costo e quale edificio potrebbe realizzare e lo abbiamo utilizzato con molti clienti che sono rimasti soddisfatti per la sua chiarezza edaffidabilità a consuntivo del lavoro finito.

Ringraziamo la disponibilità dell’arch. Alberto Burro per averci rilasciato gentilmente l’intervista.

Condividi l'articolo: