Fattura elettronica, obbligo anche fra privati

Pubblicato il 6 luglio 2018 da Alessandra
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

La fattura elettronica è già un obbligo previsto dalla legge 24/12/2007 n. 244 per i rapporti con la Pubblica Amministrazione. L’entrata in vigore effettiva si è avuta però solo a partire dal 6 giugno 2014, ma si è dovuto attendere marzo del 2015 per la piena operatività. La sua logica di inserimento è stata quella di mantenere uno stretto controllo dei conti della spesa pubblica e permettere alla macchina burocratica di funzionare meglio a beneficio anche dei fornitori della P.A.

Da questo inizio si è fatta sempre più insistente la necessità di uniformare l’intero sistema economico dei pagamenti decretando così l’abbandono della fatturazione cartacea o analogica. Nei rapporti tra privati, con la legge di Bilancio del 2018, è stata stabilita una road map per far passare, anche i rapporti tra privati, sotto la nuova procedura dell’obbligo di emissione della fattura elettronica.

Scegli il software per la fattura elettronica selezionandolo con la dovuta attenzione e nel pieno rispetto delle tue dinamiche aziendali.

fattura

Quando diventerà un obbligo?

A partire da luglio 2018 dovrebbero essere i benzinai i primi che saranno sottoposti al nuovo regime di fatturazione. Cesserà di avere validità la storica carta carburanti come documento fiscale idoneo a scaricarne i costi.

Oltre al settore dei carburanti, anche l’edilizia, ed in particolare tutte le aziende che svolgono la loro attività nella filiera dei sub appalti, dovranno uniformarsi alla fattura elettronica.

È d’obbligo parlare al condizionale poiché il neo Ministro dello sviluppo economico e del lavoro Luigi Di Maio, dopo vari tavoli di concertazione e dietro insistenza dei sindacati che avevano già proclamato uno sciopero, ha deciso di far slittare la data di entrata in vigore del provvedimento di sei mesi.

Dall’1 gennaio 2019 praticamente, oltre ai benzinai e alle imprese edili, ogni settore sarà interessato dall’obbligo di emissione di fattura elettronica.

Come arrivare pronti per adempiere alla normativa della fatturazione elettronica

Il passaggio ad un diverso regime di fatturazione comporta che siano chiari a tutti gli attori i criteri di applicazione previsti per risultare pienamente adempienti. In primis ci sono meccanismi come l’assolvimento dell’imposta di bollo virtuale, oppure per fare un altro esempio la reverse charge, ecc.. che vanno conosciuti per poter emettere regolari fatture elettroniche.

Tecnicamente una fattura elettronica deve contenere tutte le indicazioni previste per legge, a prescindere che sia elettronica o meno. Il formato della fattura digitale è un file XML, questo protocollo assicura che si tratti di un documento autentico e accertato tramite la firma elettronica apposta da chi la emette. L’invio poi è regolato da un codice univoco che individua il destinatario.

È facile intuire che se le cose non dovessero essere fatte bene, potrebbero rivelarsi un boomerang. Se sei un professionista o rappresenti un’azienda tocca a te il compito iniziale che è anche il più importante. Scegli solo quando hai compreso la complessità che per forza di cose cambierà i processi interni.

Un altro aspetto è la conservazione nel formato digitale. Se da un lato sarai sicuramente sollevato dal dover mantenere un archivio cartaceo per dieci anni, dall’altro dovrai essere certo che il tuo gestionale sia affidabile al 100%.

La legge prevedeva che ci fossero a disposizione già alcuni mesi prima dell’entrata in vigore del provvedimento, gli strumenti (app per device e software), per poter adempiere all’obbligo di fatturazione elettronica, cosa che è sicuramente vera sulla carta ma che alla prova dei fatti si è dimostrata non utilizzabile poiché complicata.

Il Ministro Di Maio ha ratificato una dilazione dei termini. Il consiglio è di cominciare da subito a gestire il sistema delle fatture informandosi, per non trovarsi nella baraonda dei primi mesi in cui sicuramente potresti trovarti svantaggiato. La direzione è stata tracciata e si può prevedere che sarà operativa, anche nei rapporti tra privati durante il 2019. Non occorre sottolineare che a fronte di un impegno cognitivo che comporta qualsiasi cambiamento, questo in particolare, nel medio periodo, gioca a favore della riduzione dei costi generali.

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Alessandra
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.