Il tuo tempo libero

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Il tuo tempo libero

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Fotografia per matrimoni e fotografia per ritratti a confronto

Fotografia per un matrimonio e fotografia per un ritratto – differenze e consigli sui supporti da utilizzare

Matrimonio e ritratto: tra questi due tipi di fotografia non ci sono grandi affinità, vengono percepiti dagli addetti ai lavori, come due mondi diversi da affrontare con approcci diversi, la fotografia di matrimonio è come un racconto, una narrazione per immagini di una giornata unica e irripetibile, è un reportage fatto di momenti importanti, di dettagli, di singole espressioni che servono a raccontare le emozioni di un avvenimento speciale.

Un ritratto, invece, ha una diversa connotazione, che poco o nulla ha a che vedere con un avvenimento in particolare, ha invece a che fare, e si fonda, sul soggetto da ritrarre (sia esso un modello professionista, un bambino, un uomo d’affari) e tutto dipende dalla relazione e dalla complicità che si instaura tra la persona ritratta e il fotografo.

Fotografia per matrimoni

Un’altra sostanziale diversità sta nella scelta del supporto finale, infatti a differenza di qualche anno fa, quando l’era del digitale era lontana o comunque meno diffusa, oggi la stampa su carta viene richiesta molto più frequentemente soprattutto nel ritratto. Per il servizio fotografico di un matrimonio, sempre più coppie decidono di non fare stampare l’album di nozze, le fotografie (dopo la post-produzione) restano in formato digitale e vengono fornite ai clienti su chiavette USB, su DVD o su hard disk esterni, solo alcune fotografie vengono richieste anche su carta.

La stampa su carta resta, comunque, quella che permettere di apprezzare le fotografie appieno, perché le foto si trasformano in un oggetto, vivono…
Quando si sceglie di stampare su carta fotografie di un certo livello qualitativo, è senz’altro consigliabile stampare in Fine Art, su carta cotone museale più o meno opaca.

Questo è un materiale caldo e realistico e su questo tipo di supporto i colori o le sfumature si fondono alla perfezione, dando spessore e tridimensionalità alla stampa.

Si potrebbe paragonare la differenza tra il Fine Art e la stampa tradizionale come quella che passa tra la visione di un film al cinema ed un film in DVD, il Fine Art è decisamente un altro mondo e la differenza è immediatamente percepibile anche dai non addetti ai lavori e dai meno esperti.

Questo articolo è stato scritto grazie alla collaborazione di Matteo Cuzzola.

 

Hai bisogno di un preventivo per servizi fotografici?

Richiedilo qui! Preventivi per servizi fotografici

Hai bisogno di un preventivo per un altro tipo di servizio?

Richiedi un preventivo gratuito


Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Cerca Professionista