La tua casa

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

La tua casa

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Giornata del risparmio energetico: i servizi più richiesti

Una nuova caldaia la scelta più gettonata per un risparmio in bolletta fino al 30%. Ma anche installazione di nuovi infissi, pannelli solari, interventi di domotica e coibentazione. L’analisi di ProntoPro su come gli italiani scelgono di ottimizzare l’efficienza della propria abitazione, anche grazie all’Ecobonus 2020.

Torna venerdì 6 marzo la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. A qualche anno dalla nascita dell’iniziativa, lanciata nel 2005 dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2, ProntoPro.it, portale numero uno in Italia per domanda e offerta di servizi professionali, prova a capire a che punto è la cultura del risparmio energetico fra gli italiani. Il risultato dell’analisi è una classifica dei servizi più richiesti per ottimizzare l’efficienza della propria casa, e dare una mano all’ambiente.

Al primo posto della classifica si piazza la sostituzione della caldaia. Una scelta intelligente visto che le nuove caldaie a condensazione consentono un risparmio del 30% in bolletta rispetto ad una caldaia tradizionale: invece di disperdere il vapore, lo riciclano, impiegandolo per la produzione di acqua calda, garantiscono inoltre una migliore efficienza energetica e basse emissioni di sostanze inquinanti. I costi per l’installazione di un impianto di questo tipo, comprensivi della manodopera, vanno da 1500 fino a 2600 Euro.

Sul secondo gradino del podio troviamo l’installazione di nuovi infissi. Sostituire finestre obsolete permette di ridurre del 20% le spese di climatizzazione e riscaldamento, gli infissi di ultima generazione aiutano a non disperdere il calore in inverno e impediscono al caldo estivo di entrare in casa. Le più richieste su ProntoPro sono le finestre in pvc che possono costare fino a 250 euro al pezzo, chi sceglie il legno deve preventivare invece una spesa media di 500 euro a infisso. I preventivi per i costi di posa, che includono anche lo smaltimento della vecchia finestra, si aggirano infine sui 100 euro.

Installazione di pannelli fotovoltaici, terza in classifica: una soluzione permanente per risparmiare fino al 90% sulle bollette dell’energia elettrica, aiutare l’ambiente, ma anche aumentare la classe energetica del proprio immobile e quindi il suo valore sul mercato. Un impianto fotovoltaico richiede un investimento di 2000 euro a Chilowatt.

Al quarto posto della classifica troviamo gli interventi di domotica, che permettono di controllare da remoto impianti di riscaldamento e raffrescamento, ma anche l’illuminazione della casa, interna ed esterna, e l’automatizzazione di finestre, tapparelle , tende da sole o cancelli. Una gestione intelligente degli impianti che può generare un taglio dei costi in bolletta del 25%. L’investimento iniziale? Un impianto domotico base installato in un’abitazione di 70 metri quadri può costare circa 7000 euro.

A chiudere la top 5 sono le richieste di preventivo per l’isolamento termico delle pareti esterne: un investimento che consente di ridurre le spese fino al 40%. I preventivi di materiale e manodopera oscillano tra i 50 e i 100 euro al metro quadro, con variazioni in base al tipo di isolante, alla località, alla superficie da coprire e al numero di piani dell’edificio.

Ecobonus 2020: detrazioni fiscali per chi investe nell’ottimizzazione della propria casa
Anche nel 2020 sarà possibile accedere ad una detrazione fiscale dal 50 al 65 per cento per i lavori su edifici singoli, che sale fino al 75 per cento per la riqualificazione energetica dei condomini.
La detrazione riguarda le spese sostenute per il miglioramento termico dell’edificio: coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi, installazione di pannelli solari, sostituzione di impianti di climatizzazione. invernale ed estiva, e interventi di domotica.


Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Cerca Professionista