Il fotografo innamorato dell’amore

Pubblicato il 9 Novembre 2016 da Matteo
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Perchè scegliere di fare il fotografo matrimonialista? Perchè si è innamorati della vita e dell’amore. Ce lo racconta il fotografo Alessandro Ambrosetti!

amore

Come mai hai deciso di dedicarti alla fotografia matrimonialista?

Perché amavo e amo la fotografia in tutti i suoi campi, ma ero, e sono, una persona innamorata della vita e dell’amore (e di mia moglie) e fotografare l’amore nella giornata della suo culmine non poteva che essere una scelta quasi obbligata. Non mi sono mai pentito della mia decisione, fotografare l’amore e le emozioni del matrimonio è la cosa che più amo fare. Non è un lavoro facile come si è portati a pensare, è impegnativo, richiede tecnica, concentrazione per l’intera giornata, dedizione e molto impegno.

Cos’è ANFM (Associazione Nazionale Fotografi di Matrimonio)? Come è nata? Qual è il suo scopo?

Questa è una domanda che mi ha fatto decisamente piacere leggere a cui rispondo con orgoglio e soddisfazione.
Sono stato uno dei 10 fotografi che ha sentito l’esigenza di formare una associazione che cercasse di tutelare i futuri sposi da pseudo-fotografi matrimonialisti e che nello stesso aiutasse i fotografi a capire che la correttezza e la professionalità sono l’unica strada da percorrere per crescere nella fotografia di matrimonio. Al momento sono il Vice presidente di questa bellissima realtà.
Per entrare in ANFM ci sono semplici regole che riguardano la correttezza verso il cliente (mostrare sempre proprie foto, garantire la propria presenza al matrimonio, un contratto chiaro, ecc) e si deve superare uno screening di ingresso per far sì che in ANFM ci siano fotografi che garantiscano un lavoro di qualità e con una professionalità sopra la media. Ognuno con il proprio stile e le proprie caratteristiche, ma con alla base la correttezza verso i colleghi e verso gli sposi.
Siamo partiti in 10 una decina di anni fa, ora sfioriamo i 500 soci. Questo vuol dire che fotografi e sposi stanno credendo in quello che facciamo, e piano piano, anche in Italia si sta capendo che la correttezza e la professionalità pagano.
Per chi volesse approfondire l’argomento qui http://www.anfm.it trova tutto. Che siate fotografi matrimonialisti o sposi dateci un occhio, troverete tantissimi spunti e tantissimi bravi fotografi.

Secondo te perchè moltissimi fotografi scelgono di dedicarsi a questo genere fotografico?

Chi lo fa per passione e amore per questo genere di fotografia direi che lo fa più o meno con le stesse motivazioni che hanno portato me a questo tipo di fotografia.
Purtroppo non è per tutti così. Agli occhi di tanti la fotografia di matrimonio sembra una fotografia facile e con alti profitti. Cosa assolutamente sbagliata in entrambi i casi. La fotografia di matrimonio (quella fatta bene) non è assolutamente una fotografia facile. Come dicevo prima richiede professionalità e tecnica. Non basta pensare che comprandosi una reflex e uno zoom si diventi fotografi di matrimonio.
Tante volte è difficile riconoscere un buon fotografo di matrimonio da uno mediocre. Oggi si scattano tantissime foto ad ogni matrimonio e trovarne 4 o 5 piacevoli non è così difficile. Il matrimonialista esperto deve garantire un lavoro preciso e completo. Dovrà fornire un racconto dettagliato della giornata, costruire una storia che faccia rivivere i momenti e faccia percepire le emozioni del momento. Come in tutti i settori, per essere un buon fotografo non ci si improvvisa.
Per chi vuole intraprendere questa bellissima professione mi sentirei solo di ricordare che dall’altra parte ci sono persone che ci affidano il ricordo del loro giorno più atteso, che sarà irripetibile. E’ una bella responsabilità, non va certo sottovalutata. Io a più di 15 anni di matrimoni alle spalle faccio ancora fatica ad addormentarmi la sera prima di un evento.
Ai futuri sposi consiglierei di scegliere con attenzione il loro fotografo, con pochi o tanti anni di esperienza non importa. Valutate bene il suo portfolio, valutate se le sue fotografie vi trasmettono qualcosa, cercate in lui uno stile che sia quello che vi sembra il migliore per ricordare e rivivere fotograficamente il vostro matrimonio.

Come si crea un racconto di matrimonio partendo dagli scatti?

Forse la domanda più difficile alla quale faccio fatica a rispondere. Personalmente amo un racconto abbastanza classico, lineare, con una linea temporale ben definita, dettagli del matrimonio, non solo degli sposi ma di tutto quello che contribuisce al ricordo della giornata. Per quanto riguarda il discorso album fotografico, un album “semplice” che valorizzi la fotografia e che conduca il lettore dall’inizio alla fine della giornata.
Sul discorso album fotografico apro una piccola parentesi perché viene sempre più sottovalutato. O meglio si sente sempre meno l’esigenza di possederne uno stampato. Ci si accontenta della virtualità degli scatti e ci si accontenta di rivivere le emozioni solo su tablet, telefoni o computer. Non fate questo errore, avere delle fotografie da poter toccare e sfogliare è il modo migliore per poter rivivere il matrimonio.   

Dove sta andando la fotografia di matrimonio?

Sicuramente siamo in un periodo di grandi cambiamenti. Con la scusa e la facilità con cui tutti produciamo “fotografie” si tende a dare meno valore a tutto quello che è fotografia professionale, che richiede dedizione, studio, investimenti economici ecc.
Si tende in alcuni casi a dare poco valore al lavoro del fotografo …
“Cosa vuoi che sia, mio zio ha comprato una bella macchina fotografica, mi farà lui le foto … “
“Cosa vuoi che sia con tutti gli amici che hanno il telefono non ho certo bisogno del fotografo …”
“Cosa vuoi che sia il mio amico fa delle bellissime foto di panorami, chiedo a lui così risparmio…”
Un evento come il matrimonio, perché unico e irripetibile non può essere fotografato con leggerezza. Non fate lo sbaglio di affidare i vostri ricordi a chiunque abbia una macchina fotografica. Se lo fate siate consapevoli che non basta avere una macchina fotografica per raccontare nel migliore dei modi un matrimonio. Come non si diventa un ottimo cuoco con buone padelle non si diventa fotografi con un ottima macchina fotografica.

Ringraziamo Alessandro per aver condiviso il suo pensiero con noi. Trovate i suoi scatti sul sito www.alessandroambrosetti.it

Articolo realizzato da ProntoPro.it

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Matteo
Postato in: Il tuo tempo libero
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.