Il futuro delle aziende di trasporti tra tecnologia e umiltà

Pubblicato il 7 luglio 2017 da Fabio
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Questa è la seconda intervista realizzata per Traslochi Cavarischia sull’evoluzione del settore dei trasporti nel tempo. Per leggere la prima parte clicca qui.

Secondo voi prima o poi avverrà il trasporto mediante i droni?

Come già anticipato nella precedente intervista, negli ultimi anni ci sono state enormi evoluzioni nel settore dei trasporti ed ora sembra sia arrivato il momento dei “droni”, come possibile promessa del futuro. Ho sentito nei mesi scorsi già notizie inerenti all’inizio delle sperimentazioni sul campo con questi nuovi strumenti e per il momento rimango ancora scettico sull’uso che se ne possa fare nel nostro settore. Vi sono delle problematiche da valutare e risolvere, ma a mio avviso siamo ancora lontani dal poter sostituire l’uomo e il mezzo di trasporto con il drone. In effetti per alcuni settori del trasporto è probabile che se ne possa fare uso, ma per la nostra attività di traslochi non penso che possa essere ancora la soluzione. Nel nostro campo il lavoro da svolgere non si limita al solo trasporto dell’oggetto, ma a tutta una serie di servizi a monte che solo l’uomo potrà sempre e solo eseguire. Credo che neanche un robot possa sostituire il lavoro manuale che riesce a fare l’uomo. Inoltre nel nostro campo le merci da spostare sono in grandi quantità e non credo che mai nessun cliente possa affidare il trasporto del proprio comò (magari antico) o qualche altro mobile di sua proprietà ad un drone. Anche i vari macchinari oggi esistenti per il trasporto di pianoforti e/o casseforti hanno un ruolo marginale durante le operazioni di spostamento o trasporto e sono di aiuto all’uomo, ma non possono sostituirlo. Quindi deduco che finché non arriveranno soluzioni alternative o prodotti in grado di replicare in maniera perfetta il lavoro manuale dell’uomo, quest’ultimo rimarrà protagonista ancora per molti anni in questo settore, continuando a dimostrare l’enorme differenza che c’è ancora oggi tra uomo e macchina.

drone

Come è possibile fronteggiare le grandi multinazionali sempre più agguerrite? 

Le multinazionali sono una realtà con cui spesso dobbiamo fare i conti e a nostre spese, scoprire la nostra impossibilità ad essere più competitivi di loro. Nel nostro ambito di servizi per traslochi, devo dire che di aziende così grandi e articolate non ce ne sono molte, e non abbiamo mai avuto problemi a lavorare serenamente; infatti in molti anni di attività in questo campo, posso contare davvero sulle dita di una mano le volte in cui il cliente abbia scelto la grande azienda piuttosto che noi. Infatti da quando mio zio e mio padre hanno iniziato l’attività nel lontano 1962 a Roma, hanno sempre lavorato sodo, con umiltà e con strategie forse fuori moda, ma concentrando la loro attenzione in primis sul cliente e le sue esigenze, anche se questo spesse volte richiedeva una mole di lavoro non indifferente. Io credo che sia stata proprio questa “strategia” a portare un maggior grado di soddisfazione nella clientela, che si ritrovava ad essere fiduciosa e serena nell’affrontare il servizio. Infatti molte persone vivono il momento del trasloco con grandissimo stress e preoccupazione, ma sapere che si ha al proprio fianco una ditta storica e affidabile, rende tutto più leggero. Questa è una cosa che per noi assume un’importanza non indifferente perché se il cliente è tranquillo anche noi riusciamo a lavorare in maniera più serena. Infatti si viene a creare un effetto a catena: cliente tranquillo = datore di lavoro sereno = operai che lavorano in un ambiente ottimale e rendono al meglio = lavoro eseguito con successo. Vivendo giornalmente questa situazione posso affermare con certezza che per noi le multinazionali non sono una minaccia da dover fronteggiare e lasciamo ben volentieri che combattano le loro guerre.

Altra considerazione riguarda il fatto che molto spesso le grandi aziende, impegnati in altri ambiti, hanno provato ad espandersi al settore dei traslochi, ma si sono ritrovati a dover chiudere poco dopo; questo succede spesso perché in questo mestiere non ci si può improvvisare senza un’adeguata esperienza sul campo. Nessun manager potrà mai comprendere a fondo i vari meccanismi, né sapere come si instaura un rapporto di fiducia con il cliente e ho visto che le aziende che hanno sofferto di più in questi anni di crisi, sono state per la maggioranza gestite da figure manageriali. In questo mestiere non contano solo i numeri o le statistiche, ma ci vuole il massimo impegno, attenzione, passione e soprattutto umiltà. Infatti, in questi 20 anni di lavoro, ho dovuto migliaia di volte “lasciar perdere” per non compromettere il rapporto con i clienti e questo non si impara dietro una scrivania, ma vivendo a stretto contatto con la gente nel momento stesso del servizio. Essere presenti sul lavoro per me rimane una prerogativa assoluta, anche se questo mi causa talvolta ritmi frenetici di lavoro; sono convinto che solo agendo in questo modo posso far sì che non sia io a dover cercare il cliente, ma che sia lui a cercare me.

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Fabio
Postato in: La tua casa
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.