Il Giardino di legno: la passione per la cura del dettaglio

In questa intervista illustreremo i passaggi per creare un giardino di qualità

giardino

 

Ci racconti la storia de “Il Giardino di Legno”?

“Il Giardino di Legno” nasce dal legno, anzi dal miglior legno per esterni che la natura ha da offrire. Il teak è la materia prima da sempre utilizzata per tutti quei manufatti che, per loro intrinseca natura, sono pensati per l’esterno.

“Il Giardino di Legno” è attivo come marchio sul mercato italiano dal 2003: esso offriva ai propri clienti arredi esterni in teak di alta qualità. Dal 2007 è iniziato un processo di internazionalizzazione e di aggiornamento delle collezioni, con l’introduzione di nuovi materiali e di abbinamenti degli stessi. Elemento comune e distintivo delle collezioni de “Il Giardino di Legno” è la cura del dettaglio, del design, della qualità dei materiali e della tecnica produttiva, che unisce innovazione e artigianalità.

Da sempre, inoltre, “Il Giardino di Legno” ha dedicato grande attenzione ai temi del rispetto ambientale, con certificazioni della materia prima utilizzata e con controlli sulla lavorazione e sui trattamenti del legno di teak.

In un giardino che importanza ha l’arredamento?

Da tempo l’arredo outdoor è oggetto di un’attenzione particolare in termini di ricerca, design e stile. Il vivere all’aria aperta – che sia in un giardino, in un dehors o in un terrazzo – assume oggi i contorni del comfort, del relax e della socialità cui si unisce un’estetica elegante e sobria nelle linee e nella scelta dei materiali. Per questo l’arredo e il complemento outdoor superano il vincolo dell’uso specifico, e conquistano la casa nella sua accezione più ampia, al punto da ritrovare l’outdoor in ambienti indoor, come fosse il naturale prolungamento tra esterno-interno e viceversa. Con alcuni vantaggi tecnici: ad esempio la qualità dei materiali, trattati per resistere all’usura e agli agenti atmosferici.

Diceva Charlotte Perriand, maestra dell’architettura e del design moderno: “L’oggetto non è neutrale, c’è un rapporto con l’uomo e bisogna tenerne conto”. Un buon arredo deve essere non solo ergonomico e di alta qualità, ma deve apparire piacevole alla vista e la percezione tattile della sua matericità dev’essere unica. Queste sono le componenti necessarie affinché il rapporto tra l’uomo e l’arredamento che lo circonda sia piacevole e duraturo.

Che sensazioni può dare il legno come materiale in un giardino?

Ambiente per sua natura sottoposto a notevoli variazioni termiche e di umidità, il giardino necessita di elementi e arredi in cui l’antica cultura artigianale, inserita in un processo di progettazione evoluto, forniscono agli arredi la capacità di superare la prova del tempo.
Per le sue particolari caratteristiche di durabilità, l’impiego principale del teak riguarda le costruzioni navali, ma il suo caldo aspetto lo ha anche reso molto apprezzato nella costruzione di mobili di pregio.
La naturale impregnazione delle resine oleose mantiene inalterate negli anni le sue caratteristiche primarie riducendo al minimo la manutenzione.

L’accostamento dell’arredo classico con materiali dichiaratamente moderni quali vetro e metallo rende gli spazi armonici e moderni.
Le esigenze moderne dell’arredo esterno si sposano in questo modo con un materiale antico, garantendo altissimi livelli qualitativi per tutti coloro che useranno questo tipo di legno per i loro spazi outdoor.

Ringraziamo Erica Girotto per il tempo che ci ha dedicato e se volete maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito dell’azienda.

Condividi l'articolo: