Il mondo in un’app: la nuova frontiera dell’Internet of things

Pubblicato il 3 maggio 2018 da Alessandra
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Un gruppo di imprenditori, esperti di marketing, ingegneri specializzati in elettronica ed ICT che condividono, oltre ad una grande amicizia, il sogno di realizzare un sistema semplice che permetta a tutti di sfruttare le potenzialità dell’Internet of Things.

Tutto è partito da una lampadina e dall’analisi dei classici dati che popolano le nostre giornate lavorative: Google Analytics, statistiche di Facebookkeywords, etc.

Seguendo l’andamento dei dati ci siamo detti quanto sarebbe stato bello utilizzare l’intensità di una lampadina per monitorarli. Una luce fioca avrebbe significato brancolare nel buio e risultati scadenti, una luce al massimo dell’intensità avrebbe significato essere sulla strada giusta.

Proprio in quei giorni avevamo sott’occhio degli articoli che parlavamo di Internet of Things (IoT) e su come, in un futuro non tanto lontano, tutti i nostri oggetti di uso quotidiano sarebbero diventati “consapevoli” del contesto digitale, iniziando a recitare un ruolo attivo nelle nostre decisioni.

app

E’ bastato poco per passare dal pensiero all’azione. In ufficio abbiamo rispolverato una vecchissima scheda relay a controllo web e la collegammo all’alimentazione di una lampada da tavolo. Abbiamo buttato giù 4 linee di codice e dopo un paio d’ore era pronta la prima lampada “Facebook”, che si accendeva ogni volta che arrivava un like sulla nostra pagina.

Da quel momento abbiamo passato giorni interi a fantasticare su quanto potesse essere utile collegare eventi della nostra vita quotidiana a eventi digitali.
La caldaia dei termosifoni che si accorge che stai rientrando a casa e ti chiede se vuoi accendere i riscaldamenti a cui poter rispondere con un SMS, la possibilità di aprire il cancello automatico con lo smartphone, applicare un buon algoritmo di business intelligence per capire dove e come viene utilizzare l’energia di casa o del proprio ufficio, rendendo le prese intelligenti.

In poche parole: semplificarci la vita, risparmiando tempo, denaro e rendendo intelligenti i dispositivi di uso quotidiano.

Da quella lampadina e dalla passione ed il duro lavoro di un gruppo di pionieri è nata MicroBees.

Il sistema Microbees si compone di tre dispositivi hardware (senseBee, wireBee e gateBee), un’app e una piattaforma di servizi cloud, pensata per la gestione intelligente dei dispositivi elettrici di uso quotidiano

WireBee è un piccolo dispositivo collegabile come una prolunga di corrente elettrica a qualsiasi tuo oggetto elettrico grazie alla dotazione di serie di presa e spina di serie, misura costantemente il consumo elettrico dell’apparato ad esso collegato è facilmente installabile all’interno di un impianto elettrico tradizionale funge da interruttore completamente wireless… i dati di consumo ed i comandi di accensione/spegnimento viaggiano su un canale radio pronto all’uso nessun limite al numero di componenti ed ampio raggio di copertura grazie al sistema proprietario brevettato di ripetizione dei segnali radio.

Tutti i dati trasmessi dai wireBee vengono raccolti, tramite il gateBee, al portale in Cloud dove vengono archiviati in maniera sicura.

app

 

Utilizzando l’ App MyBees disponibile per dispositivi iOS e Android, si può:
– Controllare il consumo istantaneo di ogni apparato
– Impartire comandi di accensione e spegnimento
– Visualizzare il consumo totale di tutti gli apparati
– Effettuare analisi anche storiche ed accedere ad una reportistica semplice e chiara.

Grazie alle numerose funzioni di personalizzazione si potranno impostare soglie di alert ed impostare regole automatiche di spegnimento.

Il SenseBEE è stato progettato per sostituire il cronotermostato oppure, se non se ne possiedi uno, per installarne subito uno nuovo senza necessità di passare cavi!
Collegando un SenseBEE all’interruttore della caldaia, infatti, si può usare l’ app my Bees per creare tutte le regole di controllo del tuo riscaldamento utilizzando tutte le funzionalità di un evoluto cronotermostato quali:

regolazione della temperatura ambiente con possibilità di impostare temperature di comfort ed economy

regole orarie (anche in più momenti del giorno)

La semplicità di utilizzo dell’ app myBees consente a chiunque di configurare a proprio piacimento i parametri senza necessità di andare a recuperare vecchi manuali di istruzione o ancora peggio di dover contattare un professionista.

app

Ma c’è molto di più!
Utilizzando le evolute funzionalità del cloud 
microBees puoi rendere la tua vecchia caldaia davvero intelligente rendendola in grado di prendere autonomamente decisioni quali:
– 
accendere l’impianto solo in tua presenza (oppure quando ti trovi ad una certa distanza da casa) bypassando le regole orarie in modo da massimizzare il risparmio di energia
– 
rispondere ai tuoi comandi inviati mediante l’app MyBEEs dovunque ti trovi
– 
avvisarti con un messaggio istantaneo al momento dell’accensione e consentirti con un click di ritardare l’accensione rispetto all’orario standard.

Insomma… microBees va oltre i tradizionali cronotermostati evoluti semplificandoti la vita e facendoti risparmiare energia.

Grazie a Microbees sarà facilissimo risparmiare energia e disporre di un potente sistema domotico senza modificare l’impianto elettrico esistente.

Bisogna pensare a microBees come a un alveare fatto di innumerevoli celle connesse tra loro e popolate da api intelligenti che sono poi i singoli componenti, ciascuno specializzato nella gestione di un aspetto specifico, come ad esempio i dati di assorbimento degli apparati elettrici, la rilevazione di informazioni meteo o in transito sulle caselle e-mail o sui social network, ma anche gestione della sicurezza, monitoraggio termico dell’abitazione e automazione degli impianti.

è un sistema ideato non solo per le abitazioni, ma anche per gli uffici, dove il controllo dell’impianto elettrico è spesso soggetto a sprechi e inefficienze.

Diamo a tutti uno strumento a basso costo per ottimizzare il consumo energetico e per risparmiare: un tema molto caro agli italiani e non solo che, anche a causa della crisi, si trovano spesso in difficoltà nel sostenere le spese legate all’energia.

L’Internet of Things è vista come una possibile evoluzione del Web in cui tutti gli oggetti possono assumere un ruolo proattivo collegandosi alla rete. Secondo le stime di Gartner, nel 2020 ci saranno 26 miliardi oggetti collegati a livello globale. Le principali aree di applicazione sono: domotica, automotive, biomedicale, sorveglianza.

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Alessandra
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.