Interior design e gli sviluppi delle tecnologie 3D

Oggi il nostro blog raccoglie la testimonianza di un interior design per capire come chi svolge questo lavoro possa sfruttare al meglio le tecnologie 3D

Quali sono i servizi più richiesti e per quali ragioni?

 

I servizi che ci vengono richiesti più spesso sono quelli di restyling e relooking di spazi o arredi, spesso si tratta di ristoranti, bed & breakfast o locali, proprio perché una delle nostre caratteristiche come interior designer è quella di cercare di recupera e valorizzare il più possibile il preesistente, senza necessariamente dover per forza buttar via tutto.
Un altro servizio molto richiesto è quello che comprende la progettazione e realizzazione di magiche cameretta da sogno per bambini, cosa che adoriamo fare per coccolare e mantenere vivo anche il bambino che è in noi!

Quanto sono importanti le tecnologie 3d al giorno d’oggi per la vostra attività?

 

Le tecnologie 3D sono importanti anche nel nostro lavoro, perché ovviamente è utile e necessario realizzare render, fotomontaggi e moodboard per descrivere al meglio il progetto al committente, ma ci piace comunque un tipo di presentazione calda, informale e non eccessivamente fotorealistica e ipertecnologica, che rispecchi maggiormente il nostro carattere e approccio alle cose, molto leggero e alla mano seppur professionale, preciso e puntuale.

Quali innovazioni ci si deve aspettare nel vostro settore?

 

Noi siamo sempre alla continua ricerca di nuove applicazioni e interpretazioni dei materiali, una carta da parati usata per rivestire un tavolo, l’OSB come materiale da costruzione per elementi di design, una grattugia trasformata in una lampada. Cerchiamo sempre di trovare l’idea semplice ma originale e innovativa, creativa e divertente, per dare carattere e innovazione ad uno spazio.

Anche con un piccolo budget è l’idea che conta come è accaduto ad esempio nel caso di un negozio di grafica digitale di Milano, Imprinting digitale, nel quale sono state utilizzate per il restyling moltissimo le pellicole adesive prodotte da loro stessi oppure per un ristorante di Roma ispirato al mondo delle automobili, che ha visto diversi arredi realizzati con gli pneumatici.

Come nasce la vostra attività?

 

La nostra attività di interior designer nasce prima di tutto da un Blog divertente e provocatorio che si chiama Non ditelo all’Architetto, tramite il quale diamo suggerimenti e consiglio per un interior design originale e creativo che speso utilizza elementi di recupero e materiali anticonvenzionali.

Inoltre la nostra attività prosegue grazie ad una fitta rete di collaborazioni e ad un costante confronto con realtà di vario genere, grazie alla nostra capacità di comunicare attraverso il blog e i social.

Ringraziamo MyInteriorDesign per la preziosa testimonianza.

Condividi l'articolo: