La certificazione F-gas: facciamo chiarezza

Pubblicato il 3 Dicembre 2015 da Matteo
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Nel 1993 a Kyoto più di 180 paesi si sono riuniti per la Conferenza sul clima per parlare del surriscaldamento globale e dell’effetto serra, col fine di contrastarne i danni e di trovare le soluzioni più appropriate.

Il fenomeno dipende dalla produzione di anidride carbonica nell’atmosfera e di conseguenza anche dalle migliaia di ‘piccole’ emissioni che avvengono durante le operazioni di installazione e manutenzione di climatizzatori e condizionatori d’aria.

certificazione gas

Per avere un ordine di grandezza, un gas come l’R410a (molto diffuso negli anni passati) genera un effetto serra 2088 volte maggiore di quello dell’anidride carbonica.

L’Unione Europea ha legiferato in materia solo nel 2006, emanando il regolamento CE 842/2006 che è stato recepito dagli stati membri negli anni successivi.

In Italia, nel 2012, un Decreto del Presidente della Repubblica introduce la certificazione F-gas, la quale “certifica” il personale e le imprese che gestiscono i gas fluorurati (f-gas) responsabili dell’effetto serra.

La certificazione è composta da due fasi: la certificazione delle competenze del personale, con il “Patentino del Frigorista” e la certificazione degli strumenti e delle procedure dell’impresa; in Italia entrambe queste condizioni sono necessarie per lavorare con i gas fluorurati.

I professionisti che devono, obbligatoriamente, fare riferimento a questa norma sono coloro che operano nel campo delle installazioni, manutenzioni, riparazioni di condizionatori, frigoriferi o altri impianti simili, questi professionisti devono necessariamente certificarsi per svolgere queste attività, la norma vale anche per le imprese individuali costituite dal singolo artigiano tecnico.

Molti professionisti tardano ad adeguarsi a queste regole, con i rischi che ne conseguono. Ad oggi, mentre il patentino del frigorista che ha avuto una grande adesione, la certificazione di impresa fatica a decollare tra i tecnici che lavorano con gli f-gas (solo il 26%), perché a molti non è chiara l’utilità della doppia certificazione.

La crisi insieme ad una carente comunicazione da parte delle istituzioni, spinge i piccoli artigiani a mal digerire una spesa oltre i 1.000, ma chi non ha la certificazione di impresa e non ha completato l’intero percorso di certificazione f-gas rischia sanzioni fino a 100.000€. Il patentino è cosa diversa dalla certificazione di impresa, la quale è fondamentale per attestare la precisione degli strumenti e le corrette procedure per gestire i gas fluorurati.

Senza la certificazione di impresa non si può accedere a quei lavori che permetterebbero al tecnico un salto di qualità economico e professionale.

Al momento non risultano ancora imprese multate e le camere di commercio cominciano adesso ad inviare avvisi per sollecitare la certificazione.

Riassunto
Data

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Matteo
Postato in: La tua casa
TAG:
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.