La fotografia di matrimoni del nuovo millenio

Pubblicato il 16 Dicembre 2016 da Matteo
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Oggi abbiamo parlato con Carlo Guido Conti, il fotografo titolare dello studio RPS Wedding Photography che ci ha raccontato del suo pensiero sulla fotografia matrimoniale e su come questa si sta evolvendo anche con l’avvento della tecnologia.

Fotografia

Parlaci di te: Cosa ti ha portato ad occuparti di matrimoni?

Ho fatto studi classici e sono laureato in Scienze politiche a Milano. Volevo fare il Giornalista e oltre a scrivere pensavo sarebbe stato utile fare le foto, per cui, durante gli studi universitari, frequentavo un scuola di fotografia di reportage (fotogiornalismo).
La passione per la fotografia ha preso il sopravvento per cui ho lasciato ogni velleità giornalistica ed ho cominciato a lavorare negli studi fotografici di Milano occupandomi di vari ambiti: modo, still life, sport, viaggio, architettura e matrimoni.
Col tempo ho scoperto che i matrimoni corrispondevano ad una dimensione a me più congeniale e ne ero sicuramente più appassionato. Il successo sin dai primi lavori mi ha convinto che ero sulla strada giusta.

 

Che rapporto si deve instaurare secondo te tra il fotografo e gli sposi?

Gli sposi devono fidarsi del proprio fotografo. Anzi devono affidarsi al proprio fotografo. Scelgono un professionista per la sua sensibilità e capacità di interpretare e di raccontare in modo originale. Si deve instaurare un rapporto speciale, di affinità. E’ un’alchimia. Normalmente, le coppie che incontro lo capiscono dopo pochi minuti se sono la persona adatta a loro o meno. Se si trovano a loro agio e se le proposte che gli faccio gli piacciono, allora sceglieranno me. Perché il fotografo deve essere propositivo e coinvolgere gli sposi. Le foto sono una parte molto importante del matrimonio e gli rimarranno per tutta la vita. Lo stile e le proposte del fotografo sono fondamentali. D’altro canto il fotografo cerca di coccolarli e farli sentire a proprio agio.

 

Com’è cambiato il mercato della fotografia matrimoniale negli anni?

Ora le coppie sono molto attente alla qualità delle immagini. La fotografia di matrimonio è salita di livello artistico e gli sposi non si accontentano più delle classiche foto in posa, costruite e tutte uguali. Vogliono un racconto spontaneo e originale. L’aspetto creativo ha preso il sopravvento.
Inoltre ora scatto molto di più rispetto ad una volta. L’avvento del digitale ha permesso di ridurre i costi perché non ci sono più le pellicole. Se da un lato il materiale fotografico che si consegna è aumentato è anche vero che molto spesso la quantità non corrisponde a qualità. E’ aumentato il numero di fotografi che si ritengono in grado di fare questo lavoro ma lo fanno con molta approssimazione convinti di poter tirare fuori qualcosa di buono dalla grande quantità e di poter poi intervenire massicciamente in fase di fotoritocco. Una foto però deve nascere bella già nella testa del fotografo ancora prima di scattarla.
I social poi hanno fatto si che in generale ci sia una bulimia nella fruizione delle immagini. Tutti fanno foto coi loro telefonini e ne fanno tantissime. Se da un lato il vantaggio è l’immediatezza della condivisione, dall’altro la qualità generale delle foto che si vedono in circolazione è calata vertiginosamente.
In questo momento il compito del fotografo è quello di dare un’interpretazione di ciò che vede e vive sotto un punto di vista inaspettato.
Ringraziamo Carlo per l’intervista che ci ha concesso, se volete ammirare altre sue foto le potete trovare su Reportage Sposi

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Matteo
Postato in: Senza categoria
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.