Area Professionisti, Il tuo tempo libero, Le nostre storie

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Area Professionisti, Il tuo tempo libero, Le nostre storie

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

La Sicilia è terra di grandi prodigi gastronomici

Dalla pasta alla norma al mitico cannolo alla ricotta, sino al pane e panelle palermitano e all’annosa diatriba fra arancina e arancino (la deliziosa palla di riso al sugo panata e fritta, simbolo dello street food siciliano), è il cibo, nell’isola del Mediterraneo, a farla da padrone, elemento che supera il semplice contesto del mondo alimentare e che si fa cultura, orgoglio e rappresentazione di tutta una regione.

Il mito della tavola siciliana è quotidianamente rinnovato dalle decine di professionisti che si dedicano alla produzione delle più straordinarie leccornie. I prodotti tipici siciliani, d’altronde, sono tantissimi e Palermo, la città simbolo della regione, ne è la capitale assoluta.

Pane, pasticceria, rosticceria, gastronomia, sono le quattro categorie principali entro le quali è declinata l’eccellenza culinaria siciliana, che si fregia di alcuni fra i più grandi maestri italiani, che portano avanti una lunga tradizione di piatti e prodotti tipici siciliani amati in tutto il mondo.
Il panificio Puccio, a Palermo, è una delle oasi protette della gastronomia siciliana, un luogo storico della città, in cui si mantengono saldi gli usi e le abitudini alimentari della Sicilia.

 

 

Il Panificio Puccio

Francesco Puccio, 46 anni, è un palermitano vero, figlio d’arte che porta avanti dal 1989, insieme al fratello Ivano, l’attività fondata dal padre nel 1970. Allora, il panificio Puccio proponeva soltanto panificazione, mentre oggi, con la gestione dei figli del fondatore, anche pasticceria, rosticceria e gastronomia sono state inserite nel roster di proposte. 

Il panificio Puccio è un caposaldo di qualità nella città di Palermo, un punto di riferimento assoluto per chi ama i prodotti tipici della cucina siciliana e predilige i sapori di una volta, le ricette classiche, i piatti fedeli alla tradizione. Il panificio Puccio, d’altronde, mantiene un’impostazione che, nella grande professionalità della proposta, si fonda su una conduzione familiare, cui vanno aggiunto otto dipendenti. 

“Lavoriamo a Palermo, nella zona dello stadio di calcio – racconta Francesco Puccio – ma per i catering, che sono molto richiesti, ci spostiamo anche in provincia. Per noi questo lavoro è sempre stata una vocazione, siamo panettieri, gastronomi, pasticceri, per linea ereditaria e io sono convinto che questo sia un punto fondamentale: un lavoro come il nostro o lo fai per passione, oppure è meglio lasciarlo stare. Me ne accorgo – continua il signor Puccio dal suo panificio Puccio – dalla soddisfazione che sento quando ricevo dei complimenti dalla clientela dopo aver fatto un catering perfetto, o anche solo per una semplice cena di compleanno o dopo l’acquisto di un semplice nostro prodotto da banco”.

Uno dei passaggi cruciali nella definizione della cultura gastronomica contemporanea è legato all’attenzione, sempre maggiore, che gli utenti hanno verso la provenienza degli ingredienti utilizzati per la realizzazione dei manufatti. Si è sempre più attenti e interessati ai prodotti biologici, organici, a chilometro 0, anche se bisogna fare grande attenzione, perché, come dice Francesco Puccio “a volte dietro al “biologico” e al “Km 0” si nascondono molti inganni, bisognerebbe vigilare su chi propone queste referenze: nel nostro caso, proviamo ad acquistare sempre prodotti siciliani, visto che la nostra terra offre tantissimi spunti per le nostre produzioni.”

Il panificio Puccio propone tutti i classici della tradizione gastronomica siciliana, Dalle specialità di panificazione, come pane tipico, biscotti all’arancia e buccellati, o treccioni di pasta sfoglia e grissini integrali, si passa al gelato artigianale, ai dolci al pistacchio, sino alla rosticceria, con pizzette, sfincioni, calzoncini fritti e alla gastronomia pura, in cui spiccano la caponata di pesce spada e le polpette di di sarde. 

Oltre alle solite specialità siciliane, il panificio Puccio cerca però di proporre anche delle alternative creative, come la cassata siciliana moderna,  il buccellato Puccio (il cui ripieno è famoso in tutta Palermo), la cheesecake, il Pandarancio, le sfogline dolci. 

Nonostante la lunga carriera di successo che ha portato il panificio Puccio ad essere considerato uno dei presidi di qualità del cibo siciliano a Palermo, c’è comunque un po’ di amarezza da parte di Francesco, quando parla del contesto burocratico entro cui si trova a dover gestire la sua attività. “Per essere onesto, non consiglierei a nessuno di investire nel mondo della gastronomia, non in Italia almeno. Qui tutto è sempre più complicato, i margini di guadagno bassi, la pressione fiscale molto pesante”.

Eppure, nonostante tutto il panificio Puccio continua ad essere un’eccellenza nella produzione di gastronomia tipica siciliana.


Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Cerca Professionista