Le nuove tecniche di verniciatura: vantaggi e peculiarità

Oggi abbiamo intervistato Franco Braccini, esperto in tecniche di verniciatura e imbiancatura.

Ci parli della tua storia? Come sei diventato imbianchino?

Ho iniziato questo lavoro 26 anni fa per curiosità. Avevo visto lavorare qualche imbianchino e mi piaceva il fatto che si rinfrescava e rinnovava la casa. Ho provato un po’ per conto mio e mi accorsi dopo poco che non era cosi banale come lavoro. In seguito ho avuto la fortuna di lavorare con dei veri professionisti e ho imparato molte cose che poi mi hanno fatto appassionare al lavoro.

Tecniche di verniciatura

Quali tipologie di tinteggiature esistono? Quali criteri considerare nella scelta di una o dell’altra tipologia?

Esistono molte tecniche di verniciatura. La patinatura che è un sovrapporre un colore velato su di uno di base, le velature che sono molto simili alla prima ma applicate con tecnica diversa. La tinteggiatura classica a tempera che ha funzione coprente. La calce che è la pittura originale/antica altamente traspirante, con capacità risananti, per lavori più raffinati. Oltre alle tecniche fluorescenti con una vasta gamma di scelta nella tipologia di applicazione (pennello/spatola). La decapatura che si utilizza su superfici lignee e molte altre…

Quali sono le tecniche innovative utilizzate nel tuo ambito? Che vantaggi offrono? Soprattutto cos’è il Marmorino? 

Fra le tecniche più innovative che in realtà è più giusto dire riscoperte, vi è la gamma di stucchi a spatola. Il Marmorino di calce come suggerisce il nome, è un impasto di grassello di calce e polvere di marmo.

Utilizzato come fondo per livellare le imperfezioni delle pareti, viene anche applicato come stucco lucido a finitura, il Grassello di Calce, materiale più pregiato che ha un effetto unico nel campo decorativo. Encauto e Stucco Veneziano, sono per così dire, derivati del grassello, altamente traspiranti.

Parliamo di ecosostenibilità. Quali sono oggi i materiali utilizzati nella tinteggiatura e finitura con un minore impatto ambientale?

Esiste una vasta gamma di pitture murali e vernici ecocompatibili di origine naturale, esenti da solventi e qualunque ingrediente chimico.Per esempio: la vernice per legno a base di agrumi che rispettano la traspirabilità e la vita del legno.
Sono tutti prodotti molto validi, applicabili sono su specifici intonaci a grezzo. Per il legno, solo sul legno grezzo che non ha ricevuto nessun tipo di vernice sintetica.

Franco Braccini

Condividi l'articolo: