4 ricette gourmet perfette per il tuo menù pasquale

Pubblicato il 7 Aprile 2020 da ProntoPro
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

 

Pasqua è sempre un buon momento per riunirsi in famiglia e cucinare vari piatti della tradizione. Oggi ti proponiamo un menù  che puoi divertirti a preparare e cucinare insieme alla tua famiglia, che racchiude piatti della tradizione culinaria italiana, da nord a sud.

 

Hai bisogno di un Professionista?
Richiedi un Preventivo Gratis

 

 

Torta Pasqualina

Ingredienti:

  • 300farina 00
  • 150 g burro
  • 90 ml acqua
  • 1 pizzico di sale fino
  • 600spinaci (già lessati)
  • 400ricotta vaccina
  • 50parmigiano grattugiato
  • 3 uova
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero

Preparazione:

  1. Lessate gli spinaci  Fateli sgocciolare bene in un colapasta dopodiché strizzateli e fateli raffreddare.
  2. Sgocciolare bene anche la ricotta così che perda tutto il siero in eccesso.
  3. Tagliare con un coltello gli spinaci in modo da renderli perfettamente cremosi.
  4. Unite gli spinaci e la ricotta, mescolando con una spatola. Aggiungete il parmigiano grattugiato, sale, pepe e anche un po’ di noce moscata. Mescolare bene. Il ripieno è pronto

Per la pasta brisè, se si vuole fare in casa è necessario: disporre la farina sul piano di lavoro oppure in una ciotola. Aggiungete il pizzico di sale, tagliate a pezzi il burri ben freddo di frigo e aggiungete la farina. Lavorare il composto con le mani aggiungendo acqua poco alla volta. Formate un panetto, avvolgetelo in una pellicola e lasciatelo riposare mezz’ora in frigo. Dopo 30 min, la pasta è pronta per essere utilizzata. Dividete il panetto in due parti e stendete la sfoglia in modo da ottenerne due.

Mettete la prima sfoglia di pasta brisè in uno stampo rotondo da 22 cm . Versate il ripieno di ricotta e spinaci e fate 3 solchi con un cucchiaio: all’interno di ciascun solco rompete un uovo intero. Coprite con l’altra sfoglia e chiudete bene i bordi.Preriscaldate il forno a 200° e cuocete la torta Pasqualina per 45 minuti, fino a doratura.

 

 

Vuoi spedire del cibo?
Richiedi un Preventivo Gratis

 

 

Polpettone ripieno con biete e scamorza

Ingredienti:

  • Carne trita di bovino 350 gr
  • Carne trita di suino 350 gr
  • Uova 2
  • Mollica di pane raffermo q.b.
  • Parmigiano grattugiato 80 gr
  • Sale marino q.b.
  • Pepe nero  q.b.
  • Latte mezzo bicchiere
  • Biete 300 gr
  • Scamorza 300 gr
  • Aglio 1 spicchio
  • Sedano 2 coste
  • Carote 2
  • Mezza cipolla
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Olio q.b.
  • Burro 40 gr.

Preparazione:

  • Versate in una ciotola il macinato, le uova, il parmigiano grattugiato, la mollica di pane imbevuta di latte e strizzata aggiungete sale e pepe. Impastate per bene, preparate un foglio di carta forno su di un piano di lavoro, versateci sopra l’impasto e stendetelo, cercando di appiattirlo e dargli una forma rettangolare.
  • Fate cuocere le biete in una padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Farcite con le fette di scamorza e le biete l’impasto. Arrotolate l’impasto aiutandovi con la carta forno, dandogli la forma del polpettone e compattandolo con le mani.
  • Fate soffriggere l’olio e il burro in una padella e versate sedano, carota e cipolla tritati precedentemente. Fate soffriggere per qualche minuto, finché la cipolla non sarà imbiondita. In un’altra padella versate abbondante olio e rosolate il polpettone, girandolo per ottenere una cottura uniforme.
  • Una volta rosolato, aggiungetelo alla padella in cui avete fatto soffriggere sedano, carota e cipolla e fate cuocere coprendo con il coperchio. Dopo mezz’ora irrorate con vino bianco e lasciate evaporare. Continuate a cuocere per altri venti minuti aggiustando, se necessario, con altro vino. Servite il polpettone anche con delle buone patate al forno.

 

Hai bisogno di un Professionista?
Richiedi un Preventivo Gratis

 

 

Agnello al forno con patate

Ingredienti:

  • Agnello 1 kg
  • Cipollotti
  • Succo di limone
  • Vino bianco secco
  • Rosmarino 2 rametti
  • Alloro 2 foglie
  • Sale fino q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Patate rosse 1 kg
  • Aglio 1
  • Acqua 200 ml
  • Timo 3 rametti
  • Salvia 4 foglie
  • Bacche di ginepro q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione:

  • riponete i pezzi d’agnello in una ciotola capiente, spremete il succo di limone avendo cura di eliminare i semini,  versate il vino bianco e le bacche di ginepro schiacciate
  • insaporite con l’aglio e profumate con le foglie di alloro e salvia. Lasciate riposare la carne  per almeno 30 minuti, così da insaporirsi. Nel frattempo lavate e asciugate il cipollotto, spuntate la base della radice e tagliatelo a strisce nel senso della lunghezza.
  • Preriscaldate il forno a 195° in modalità statica e occupatevi delle patate: sciacquatele bene sotto l’acqua e asciugatele. Tagliate a metà le patate e ponetele in una teglia da forno leggermente oliata, aggiungete il cipollotto, e l’agnello con gli aromi, escludendo solo l’aglio. Insaporite ulteriormente la preparazione con timo e rosmarino, quindi coprite con l’acqua. 
  • Condite con l’olio, aggiungete il sale, il pepe e mescolate per insaporire.
  • Cuocete in forno statico preriscaldato a 195° e lasciate cuocere per 1 ora e ½. A metà cottura, se l’agnello dovesse risultare cotto prima delle patate, potete coprire la teglia con un foglio di carta alluminio per non far seccare troppo la carne. 

 

Vuoi ordinare cibo a domicilio?
Richiedi un Preventivo Gratis

 

Pastiera napoletana

Ingredienti:

  • Farina 00 315 g
  • Zucchero 480 g
  • Strutto freddo 180 g
  • Tuorli 3
  • Latte intero 250 g
  • Strutto 30 g
  • Grano cotto 350 g
  • Scorza di limone
  • Ricotta vaccina 200 g
  • Ricotta di pecora 200 g
  • Cedro candito 50 g
  • Bacello di vaniglia
  • Uova 3
  • Arancia candita
  • Cannella in polvere

Preparazione:

  • In una ciotola versate la farina e lo zucchero e unite lo strutto e iniziate ad impastare a mano. Non appena avrete ottenuto un composto sabbioso unite anche i tuorli . Lavorate ancora con le mani e non appena avrete ottenuto un composto uniforme trasferitelo su un piano di lavoro. Continuate a lavorare l’impasto, fino a che avrete ottenuto un panetto liscio ed uniforme. Avvolgete nella pellicola per alimenti e lasciate riposare per un’oretta in frigorifero.
  • Nel frattempo versate il latte in un pentolino, aggiungete il grano precotto , lo strutto  e la scorza del limone grattugiata. Accendete il fuoco e mescolando spesso , lasciate cuocere per circa 20 minuti a fuoco medio fino ad ottenere un composto cremoso  e lasciate raffreddare. Solo quando sarà ben freddo iniziate a preparare la crema. In una ciotola setacciate sia la ricotta vaccina che quella di pecora. Unite lo zucchero  e mescolate con una frusta o con una spatola . Aggiungete poi le uova e il grano ormai freddo . Aggiungete anche i semi della bacca di vaniglia. Tagliate a cubetti sia l’arancia che il cedro candito e inseriteli nel composto , insieme ad un pizzico di cannella  e all’acqua di fiori d’arancio. A questo punto mescolate il tutto per amalgamare tutti gli ingredienti e passate alla composizione della pastiera.
  • Ungete con lo strutto e infarinate uno stampo in alluminio. Riprendete la pasta frolla e iniziate a stenderla con il mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo cm. A questo punto trasferitelo nello stampo e con le mani fate in modo che aderisca bene su tutta la superficie. Eliminate poi l’eccesso di pasta e impastatelo nuovamente, servirà per realizzare le losanghe. Versate poi la crema all’interno del guscio di frolla e livellatela.
  • Stendete il resto della pasta, sempre fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm e realizzate le losanghe, larghe circa 1 cm e mezzo con una rotella taglia pasta. Poi posizionatele sulla pastiera prima in un verso  e poi nell’altro, avendo cura di far coincidere le estremità con i bordi dello stampo. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 80 minuti, avendo cura di spostare la pastiera sul ripiano più basso negli ultimi 20 minuti di cottura. Se le losanghe dovessero scurirsi troppo coprite la pastiera con un foglio di alluminio.
  • Sfornate la pastiera napoletana e lasciatela raffreddare completamente. Prima di servirla potete spolverizzare la superficie con dello zucchero a velo a piacere.

Pastiera Napoletana

 

 


Sei un Libero Professionista o un’Azienda di Servizi ?

Iscrivendoti gratis alla nostra piattaforma, ricevi richieste di lavoro da clienti nella tua zona!

La registrazione ti garantisce una pagina personale online visibile da migliaia di potenziali clienti. Non c’è nessun abbonamento né costo fisso. Soltanto se e quando decidi di rispondere ad una richiesta di lavoro che ti interessa, avrai un costo minimo chiaramente esplicitato.

Iscriviti gratis

 

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da ProntoPro
Postato in: Il tuo tempo libero
TAG:
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.