L’impianto fotovoltaico, ovvero l’energia del futuro

Pubblicato il 21 Agosto 2017 da ProntoPro
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Oggi la redazione di ProntoPro ha avuto il piacere di intervistare il Sig. Pirota Matteo, responsabile dell’azienda Petalo (www.petalo.net), che ci ha parlato del fotovoltaico, soffermandosi sui numerosi vantaggi di questi innovativi impianti e su come mantenerli sempre in perfetto stato.

 

fotovoltaico

 

Se ho un impianto fotovoltaico che produce più energia di quella che serve al fabbisogno mio e della mia famiglia, come posso sfruttare l’energia in eccesso?

Adottando sistemi per sostituire l’energia elettrica al gas utilizzato per riscaldare l’ambiente e l’acqua sanitaria. Oggi, infatti, esistono tecnologie che sfruttano in maniera efficiente l’energia elettrica per produrre calore: sostituire le caldaie a gas con pompe di calore (oppure affiancarle creando una soluzione ibrida) è un’ottima maniera per conseguire risparmio energeticoIn estate, le stesse tecnologie possono essere impiegate – oltre che per l’acqua calda – per il raffreddamento e la ventilazione meccanica degli ambienti, migliorando il comfort abitativo. Infine, i clienti possono pensare di ricaricare i veicoli elettrici.

 

Se il cielo è nuvoloso, l’impianto fotovoltaico smette di funzionare?

L’impianto fotovoltaico non smette di funzionare: semplicemente la produzione sarà più bassa, quindi l’energia immediatamente disponibile sarà minore.  Per fare un esempio concreto, è possibile analizzare l’andamento di un nostro impianto fotovoltaico installato in provincia di Monza e Brianza. Nella settimana dall’11 al 17 maggio l’impianto (di 4,75kW con orientamento est-ovest e munito di ottimizzatori) ha prodotto 155 kWh con tre giorni nuvolosi, di cui il peggiore è stato l’11/05 in cui si sono avuti diversi temporali, nonostante i quali una produzione di circa 10kWh giornalieri, pari al 50% di una bella giornata.

 

Ogni quanto tempo bisogna procedere alla manutenzione ed alla pulizia di un impianto fotovoltaico?

Diversi studi hanno dimostrato che impianti fotovoltaici in cui non vengono effettuate una manutenzione e una pulizia dei moduli adeguate possono produrre fino al 30% in meno della potenzialità. Noi consideriamo fondamentale e parte integrante della manutenzione il monitoraggio dell’impianto fotovoltaico, che permette di intervenire in maniera puntuale grazie agli avvisi di guasto e alle sintesi di produzione inviati giornalmente via mail/app. E’ consigliabile effettuare almeno un lavaggio annuale dei moduli fotovoltaici con attrezzatura adeguata anche per rimuovere lo sporco non convenzionale. Per quanto riguarda la manutenzione, per gli impianti di piccole dimensioni è sufficiente seguire il monitoraggio e pulire ogni tanto le parti elettriche (inverter e quadri); noi consigliamo di affidare questa operazione a personale qualificato che possa verificare anche l’integrità degli interruttori e delle parti interne dell’inverter con strumenti di test elettrici e di diagnosi termicaPer gli impianti commerciali è consigliabile effettuare due manutenzioni annuali con la verifica dei moduli fotovoltaici attraverso l’ispezione termografica, che permette di identificare problemi a livello di modulo, come gli “hot spot” o “la bava di lumaca”.

Come funziona esattamente un impianto fotovoltaico e come avviene l’installazione?

Un impianto fotovoltaico è un dispositivo che produce energia elettrica avente come fonte il Sole. Il principio di funzionamento gira attorno all’elemento principale che sono le CELLE FOTOVOLTAICHE, collegate fra loro all’interno di un modulo fotovoltaico (oggi i più comuni sono formati da 60 celle e sviluppano una potenza di 300W su una superficie di 1,65 mq).  Le celle fotovoltaiche, quando colpite dalla luce solare,  generano corrente elettrica che viene raccolta dal circuito elettrico del pannello e fluisce verso gli altri componenti dell’impianto. I pannelli fotovoltaici generano corrente continua. La maggior parte delle apparecchiature elettromeccaniche funziona con corrente alternata, così come la rete di distribuzione in media e alta tensione è in alternata. Per questo motivo la corrente prodotta deve essere convertita da uno specifico apparecchio chiamato Inverter. Un tipico impianto fotovoltaico è costituito da: moduli fotovoltaici, inverter, strutture di sostegno e altri accessori come cavi e quadri elettrici. E’ possibile inserire un sistema di accumulo (batterie) per “immagazzinare” l’energia in eccesso (non istantaneamente utilizzata sul posto) anziché immetterla nella rete di Distribuzione Nazionale, e renderla disponibile per un utilizzo differito.

Le fasi dell’installazione:

  • sopralluogo per dimensionamento/progettazione impianto, visione della copertura per scegliere il sistema di strutture più idoneo alla copertura esistente ed eventualmente un sistema anti caduta per l’installazione e le future manutenzioni in sicurezza;
  • fissaggio delle staffe al tetto e montaggio del sistema di strutture atte a reggere i moduli;
  • posa dei moduli fotovoltaici e cablatura;
  • installazione dell’inverter e interfacciamento all’impianto elettrico dell’edificio;
  • discesa delle stringhe di collegamento fra i moduli e l’inverter;
  • autotest e collaudo impianto con messa in funzione del sistema di monitoraggio;
  • prima di iniziare i lavori vengono presentate le pratiche autorizzative e per la connessione agli enti (municipalità e gestore rete elettrica), al termine dei lavori viene comunicata la richiesta di connessione e il tutto ha termine con la connessione in rete dell’impianto alla presenza dei tecnici del gestore della rete elettrica;
  • infine viene consegnato al cliente il Manuale di Impianto contenente le schede dei materiali utilizzati, i progetti, le certificazioni e le dichiarazioni di conformità, le condizioni di garanzia e le istruzioni per l’uso.

 

 

Ringraziamo Pirota Matteo per il tempo che ci ha dedicato per questa intervista.

 

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da ProntoPro
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.