L’intreccio tra Fotografia e Design

Pubblicato il 9 Febbraio 2017 da Fabio
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Abbiamo intervistato oggi Jacopo Benedetti, che ci ha parlato della sua passione per la fotografia e per il design.

Vedo dal tuo sito che sei sia un fotografo che un designer, come è nata la passione per entrambi questi campi e quale preferisci tra i due?

Vengo da una formazione d’architettura e di design, da sempre innamorato delle forme, affascinato dalla luce, e sedotto da linee e curve non ho fatto altro che plasmare quello che vedevo con quello che immaginavo, tutto ha preso forma e vita con la macchina fotografica, quando ho scoperto il potere di uno specchio, della luce, dell’otturatore, li e’ cambiato tutto, pura libertà creativa, ogni cosa pensavo, progettavo e poi fotografavo, mi lasciavo sedurre da quello che mi circonda e li ci sono io, me. La mia visione è sempre stata sedotta dalla fotografia, così come la fotografia è stata sempre influenzata dalla visione che avevo per le forme e la funzionalità delle stesse, la forma che segue la funzione ecco il design, una simbiosi perfetta di armonia di luce forma e colori, anima da designer, cuore da fotografo, amo le mie passioni e il mio lavoro, ci credo, credo nella potenza dell’immagine. Tutto nato come passione certo, ma diventato lavoro e carburante di vita, infettato da questa passione che non si può spiegare, amore puro, non mi sono più fermato. Scegliere tra design e fotografia e’ impossibile, e’ un limite infinito che non sai dove finisce uno e comincia l’altro, permettimi di dire che la domanda non e’ pertinente, nasce già errata non puoi preferire ciò’ che non ti basta mai in partenza, non si può dare una scelta, non puoi scegliere tra acqua o cibo per vivere. Colore o non colore, film o musica, cuore o anima, pellicola o digitale, foglio e matita, non importa, ?purché ci sia. E’ ovvio che se poi riesci a farla diventare la tua professione e’ la congiunzione perfetta di te con il mondo che ti circonda. Se poi non dovesse andare più bene, ho sentito che a buckingham palace cercano un maggiordomo che se la cavi in cucina.

Qual’è il genere di fotografia che preferisci e perché?

Parlando come fotografo il reportage di viaggio principalmente, come designer la visual art pura fusione tra realtà e immaginazione, quando riesco a far comunicare entrambe sono vivo e sorrido compiaciuto, mi da un così estremo senso di soddisfazione che e’ come la lasagna di domenica a pranzo da nonna.
Il reportage da sapore ad un viaggio, alle tappe, ai colori, odori e sapori che incontri, la visual art da energie al cervello proiettandolo in un altra dimensione, devi essere ispirato, l’ispirazione e’ alla base di tutto quello che faccio, non sarei nulla senza.

Fai molte esposizioni? Se si, pensi che sia il modo migliore per farsi conoscere o ci sono metodi più efficaci?

Si, ne ho fatto qualcuna, le più belle nella mia città natale, Roma, mi hanno permesso di scoprire non solo meglio la mia città sotto un’altra veste, ma anche di vedere cosa c’era dall’altra parte, sono un ottimo veicolo di trasporto per andare lontano utili per mettersi in mostra e far risplendere la propria vetrina tirandola a lucido, ci sono tanti modi utili ed efficaci, la pubblicità su web sta superando tutto e tutti, arriva in ogni angolo di casa nostra, nel nostro letto e anche al bagno, quindi si esporre in un locale, in una galleria aiuta tanto, da un sapore e un gusto più denso e lento in quello che fai, come un incantevole bicchiere di vino davanti al camino, dall’altra parte internet ti fa andare veloce e dove vuoi, più frugale e amaro, come una bella birra fresca al bancone del tuo pub preferito quando esci dal lavoro, il segreto e’ qui, arduo il compito di scegliere tra vino e birra!

Come ultima domanda, puoi parlarci più approfonditamente della parte design?

E’ complessità e ricerca, e’ costanza. il design e’ espressione e praticità, forma e funzione, tutto si segue in un circuito minuzioso di variabili e idee, una serie di tappe di un viaggio che non passano mai per ” il via “, trova soluzione e costanti che si fondono in una cosa sola, e’ astuzia e divertimento, serietà ed ilarità emozione e cazzate, il design e’ progetto, una linea rossa che collega in una complessa industria d’arte ingegneria e architettura, invenzione e stile, produzione e mercato, il design è stile. unicità. Ha sempre fatto parte del mio essere vedere le cose sotto profili differenti, cercando la luce e la forma alla costante ricerca di un significato, un viaggio lungo una vita o due probabilmente, ma va bene così, viaggiare e’ la mia vita. Ci sono diversi tipologie, dal disegno industriale, all’interior, all’interaction, alla graphic e al visual, nella mia professione da freelance e non e’ sempre stata una risposta a tanti quesiti, un fine per trovare un mezzo e viceversa, un’approccio sistemico che mi ha permesso di sviluppare idee e concetti dando forma alla mia mente, a me ha dato pensiero, struttura e praticità ha plasmato la mia mente da fotografo lasciandomi la modalità sistemica e progettuale libera del designer, libera di spaziare nell’immaginazione che uso in in tutto quello che faccio.
Non confondiamola con l’arte come spesso accade, non e’ carino, bello, tecnologico o moderno, il design e’ una disciplina tecnica specifica, che è alla base della costruzione/realizzazione di qualsiasi cosa complessa, sia esso materiale o soltanto concettuale. e’ minimalismo. Non voglio fare l’errore di cadere nella banalità come spesso mi e’ accaduto e oggi accade ancora di più attorno a me, quindi concludo che il design e’ multiformità sempre in movimento e come tutte le forme di questo genere non segue regole, di giusto o sbagliato, vero o falso, ben si di visioni e immaginazioni, facciamo quello che sappiamo fare, fermiamoci li’ e mettiamo su una bella moka di caffè.
Ringraziamo ancora per l’intervista Jacopo, ricordiamo che potete trovare il suo sito qui Jacopo Benedetti

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Fabio
Postato in: Il tuo tempo libero
TAG:
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.