Cerchi un Installatore di Infissi?

Richiedi preventivi gratis

Hai bisogno di un professionista?

Cerchi un Installatore di Infissi?

Richiedi preventivi gratis

Hai bisogno di un professionista?

Quanto costa installare gli infissi in un appartamento?

Per installare gli infissi in un appartamento si spende dai 380 ai 440 euro al metro quadro, a cui vanno aggiunti circa 130 euro di spese di installazione e i costi di smontaggio del vecchio infisso (25-30 euro). Il costo degli infissi e la loro installazione dipendono da vari fattori tra cui la dimensione delle finestre, il materiale da cui sono costituite, l’accessibilità all’appartamento e il grado di difficoltà che si incontra nella rimozione delle vecchie finestre.

Installazione_infissi

Tipologia degli infissi: costi e differenze

É la tipologia degli infissi, ovvero il materiale di cui è costituita la struttura, oltre alle caratteristiche del vetro scelto, a influenzare maggiormente il costo finale dell’installazione. È importante evidenziare che i costi di sostituzione potrebbero subire un incremento sostanzioso se l’immobile ha una collocazione difficile da raggiungere.  Ad esempio, andranno sempre aggiunti i costi di trasporto dalla fabbrica all’abitazione  e circa 15 euro per il servizio di montacarichi qualora la finestra fosse collocata su piani alti.

Tornando alla tipologia degli infissi, non esiste un materiale che si possa considerare in modo definitivo migliore di un altro. La scelta dipende dal budget a disposizione e, soprattutto, dalle esigenze del cliente in termini di design, di sicurezza e di isolamento termico.

Gli infissi in PVC sono sicuramente più economici rispetto alle finestre in legno o in alluminio. Il PVC è un materiale che isola molto bene, sia termicamente che acusticamente, ha lunga durata e non ha grossi problemi di manutenzione.

Gli infissi in alluminio hanno il vantaggio di essere molto leggeri, non richiedono un’eccessiva manutenzione e non sono particolarmente soggetti ad usura.

Gli infissi in legno, infine,  hanno dalla loro parte un fascino estetico nettamente superiore rispetto agli altri materiali e assicurano un ottimo isolamento termico e acustico. Gli svantaggi sono il costo, superiore all’alluminio e al PVC, e il costante bisogno di manutenzione, per mantenere integra la verniciatura e proteggerla degli agenti atmosferici. Scopri per quale motivo scegliere il legno come materiale per i propri infissi in questo nostro articolo.

Un altro fattore, sempre legato alla tipologia degli infissi, che incide sul costo finale è il colore della loro verniciatura. A prescindere dal materiale che li compone, gli infissi bianchi costano fino al 15% in meno rispetto a quelli colorati.

Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Hai bisogno di un professionista?

Costi in base alla tipologia del vetro scelto: doppio, triplo e antisfondamento

Gli infissi a doppio vetro sono costituiti da una doppia lastra di vetro all’interno della quale passa una canalina isolante. Un infisso a doppio vetro assicura sia un ottimo isolamento termico che acustico, oltre a garantire una buon livello di sicurezza. Gli infissi a doppio vetro presentano all’esterno un  vetro di sicurezza. Si tratta di un vetro temperato, meno resistente di un vetro blindato, ma adatto a resistere a tentativi di scalfitura e sfondamento.

Gli infissi a triplo vetro sono composti da tre lastre di vetro tra le quali si interpongono due canaline isolanti. Si potrebbe scegliere questa tipologia quando l’abitazione è collocata in luoghi piuttosto freddi in cui è necessario un livello di isolamento termico superiore. Essendo costituito da tre lastre, gli infissi dotati di triplo vetro sono più pesanti rispetto agli altri. Ciò grava costantemente sulle cernire degli infissi che necessitano di una frequente manutenzione e sostituzione. Per evitare questi problemi, molti infissi sono privi del vetro centrale e presentano sul lato esterno un vetro temperato, abbastanza resistente ma con un peso ridotto.

Per quanto riguarda i prezzi, un triplo vetro di 48 mm potrebbe costare circa il 15% in più rispetto a un doppio vetro di 28mm.

Per concludere, il vetro antisfondamento è un vetro blindato che garantisce un’eccellente sicurezza. Non viene quasi mai utilizzato nelle abitazioni ma trova largo impiego nei locali commerciali. Il suo costo supera di circa il 50% quello di un normale vetro temperato.

Vantaggi e detrazioni fiscali per l’installazione degli infissi

Non spaventarti se il preventivo per l’installazione dei tuoi infissi è troppo alto. Ecco un elenco dei principali incentivi che possono aiutarti a far scendere incredibilmente il prezzo finale:

  • superbonus 110%: i superbonus 110% sono operativi per le spese sostenute dall’1 luglio 2020 al 30 giugno 2022 per tutti gli interventi di miglioramento dell’efficienza energetica e di riduzione del rischio sismico;
  • bonus ristrutturazioni al 50%: questo incentivo fiscale permette di beneficiare della detrazione IRPEF del 50% della spesa di ristrutturazione sostenuta, fino a un massimo di 96.000 euro per singola unità immobiliare. Per maggiori dettagli, scopri come funziona la detrazione.

ARTICOLO SCRITTO DA

Oltjon Demerxhiu

di Quadro Casa

Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Hai bisogno di un professionista?