Area Professionisti, Il tuo benessere

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Area Professionisti, Il tuo benessere

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Ritrova il contatto con il tuo corpo e con le tue motivazioni

Oggigiorno sono molti quelli che sentono e provano una sensazione di insoddisfazione e infelicità nonostante abbiano tutto.

Succede spesso che nella rincorsa ad avere di più dimentichiamo chi siamo. 

Ciò che manca alla società di oggi è il contatto con l’essere ossia in primis il contatto col corpo: questo “oggetto di carne” che trasportiamo di qua e di là e di cui spesso non abbiamo rispetto spesso lo obblighiamo a servirci anche con la febbre, anestetizzandolo con antinfiammatori e antidolorifici, lo trasformiamo con trucco pesante, interventi estetici, e via così.

Aiutatatevi a migliorare la vostra vita attraverso la postura e consapevolezza del corpo, inclusi i processi psicosomatici. 

E’ possibile infatti attraverso le suddette pratiche e con l’apporto di tecniche di respirazione, esercizi di consapevolezza, tecniche di ascolto e yoga ritrovare il contatto puro con l’emozione.

Parola all’esperto

Ritrova il contatto con il tuo corpo e con le tue motivazioni

Proprio di questo si occupa Nicoletta De Col, 38 anni, laureata in psicologia e scienze motorie. Tutt’ora in formazione al 4º anno di Osteopatia ha quasi completato gli studi di   MCB per Massofisioterapia a Milano. E’ anche un insegnante di yoga qualificata.

Ad oggi è libera professionista, lavora presso l’Ospedale Villa Salus di Mestre (VE), presso Farmacia San Marco e il suo studio “Chinesiologia e Postura” entrambi a Mogliano Veneto di Treviso.

I servizi che offre sono vari: ginnastica posturale, colloqui di crescita personale, consapevolezza corporea, esercizi di respirazione, rilassamento guidato: in poche parole il benessere attraverso l’unione di corpo e mente. Organizza inoltre  seminari di gruppo di consapevolezza corporea ed emotiva. 

Non offre un servizio codificato poiché richiede competenze in più ambiti. 

Quali servizi offre Nicoletta

Ci parla così: “Quando qualcuno si rivolge alla mia consulenza o alla mia clinica chiedo sempre il motivo per cui si recano da me, quali sono le loro aspettative, e aggiungo: “vuole stare bene? perché la sua salute non dipende solo da me”.

Cerco di aiutarli a prendere consapevolezza del valore intrinseco: di ritrovare il valore della propria vita, della possibilità di scegliere ogni giorno cosa fare per stare bene, di individuare gli schemi automatizzati di comportamento dannosi.

C’è molta sofferenza inespressa, non riconosciuta negli altri e nemmeno in sé. Cerco di aiutare a trovare nel dolore del corpo un alleato, anziché un nemico: il corpo ci esprime quello che la mente non ha coraggio di ascoltare. I sintomi sono messaggi che spesso ignoriamo; più faremo finta che non esistono più intensi saranno i nostri dolori, e più sistemi corporei andranno a coinvolgere.

Il corpo è uno strumento che permette di offrire e ricevere i doni della Vita, permette di vivere, anziché sopravvivere o muoversi come zombie anestetizzati.

Spesso abbiamo paura di vivere e ciò si  esprime con blocchi, tensioni nel corpo. Per fare dei brevi esempi: dietro al sintomo di un “collo rigido” può celarsi una situazione matrimoniale ormai collassata, ma dalla quale non si riesce a uscire, perché non si sa più da che parte guardare per scappare.

Ad una zona sacro-coccigea che tiene tutta la schiena “in una morsa”potrebbe corrispondere frustrazione sessuale per rari rapporti col coniuge.

O l’urlo di dolore al fianco sinistro e una stretta allo stomaco è quello di rabbia di una persona che non ha il coraggio di esprimere se stessa per quello che è e che conseguentemente cerca approvazione nell’altro.

Una pratica inconsueta: il letto tibetano

Secondo Nicoletta il letto tibetano permette di sentirsi a proprio agio, cullati in un nido, amati per quello che siamo, importanti per noi stessi, potendo iniziare a dar spazio a quello che è difficile: ascoltarsi nel profondo e  nelle armature indossate, nei muri costruiti intorno al cuore; tutto ciò ci impedisce di riconoscerci.

Infatti le vibrazioni che si percepisce con con questa pratica ci consentono di raggiungere  il nostro corpo, le frequenze aiutano ad attivare risposte dei nostri tessuti biologici (organi, visceri, fascia, muscoli, ossa, sangue ecc), la musica ci fa entrare in contatto con le nostre emozioni, la voce che guida il rilassamento permette di lavorare su alcuni aspetti specifici.

I nostri tessuti biologici contengono la memoria dei nostri traumi, le emozioni inespresse.
Il sistema nervoso autonomo ne trova giovamento: diminuisce l’insonnia, si digerisce meglio, la respirazione diventa più regolare.


Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Cerca Professionista