Sito web e software: capiamo le basi di progettazione con l’esperto

Il web designer Matteo Pomponi ci parla della progettazione di un sito web e ci svela le potenzialità e i vantaggi dei software open source.

sito

Chi è Matteo Pomponi?

Il mio obiettivo è la creazione di front-end in grado di soddisfare pienamente i requisiti operativi richiesti del cliente. In genere utilizzo la metodologia top-down, cercando di organizzare e razionalizzare l’elaborazione e l’accentramento dati necessari all’automazione dei processi utilizzati creando, dove necessario, un back-office ritagliato sulle reali necessità e capacità del cliente.

Sono un appassionato di software open-source: da anni la mia piattaforma di sviluppo preferita è costituita da LAMP e da tutte le declinazioni possibili di linguaggi lato client e server.

Le mie attuali esperienze lavorative mi hanno permesso di progettare e sviluppare sistemi altamente professionali, applicati in un contesto di supporto operativo presso l’Aeronautica Militare di Pratica di Mare, per scopi di Protezione Civile e mediatici con Radiotelevisione Italiana S.p.A.

Ho potuto maturare nel corso degli anni una propensione verso “il prodotto”, portando i progetti sviluppati ad un livello utile di commercializzazione nell’ambito dei progetti di Ricerca e Sviluppo e in ambito industriale.

Le mie passioni sono la meteorologia civile e aeronautica.

Chi è e cosa fa un UX/UI developer?

UX design si riferisce all’esperienza che l’utente può sperimentare tramite l’interazione con la logica e la tecnica progettuale.
UI Design si riferisce al rapporto che l’utente può avere tramite un’opportuna interfaccia grafica con tale progetto.
Entrambi gli elementi sono fondamentali per un prodotto ben riuscito e lavorano in stretta collaborazione.

C’è un’analogia che mi piace usare nel descrivere le diverse parti di un prodotto (digitale). Se pensate ad un prodotto come il corpo umano, il codice rappresenta le ossa che gli conferiscono la struttura, gli organi rappresentano la “UX Design”: gestiscono e ottimizzano gli input esterni per supportare le funzioni vitali, infine la progettazione dell’interfaccia utente “UI Design” rappresenta la pelle del corpo, la sua presentazione, i suoi sensi e le sue reazioni.

Cosa sono i W3C standard?

Il web ormai non è più uno strumento per «appassionati», ma è diventato parte integrante della vita comune delle persone.

Attualmente esistono diversi tipi di apparecchi che accedono ad internet. Ciò è possibile solo grazie ad un «comune linguaggio di comunicazione»  tra server, PC ed altri dispositivi. Il W3C si occupa di aggiornare e creare queste specifiche.

Essere in linea con gli standard W3C è un must di ogni sviluppatore web.

Ti definisci un “Linux lover”. Cos’è Linux e quali vantaggi offre?

L’ 80% degli utenti dell’open source lo ha scelto per la qualità.

La rimozione dei vincoli proprietari e la possibilità per qualsiasi sviluppatore di partecipare, discutere, trovare una soluzione e ispirarsi reciprocamente è il motivo per cui il codice scritto dalle comunità open source è di qualità superiore e rimane affidabile nel tempo.

Linux è ora il punto di riferimento per la qualità del codice.

Sul tuo sito scrivi “ogni pixel è handmade”. Cosa significa?

Ogni immagine e line di codice è scritta e creata per soddisfare al meglio i requisti del cliente. Questo mi permette di creare soluzioni altamente specializzate ed efficaci.

 

Ringraziamo Matteo Pomponi per l’intervista che ha gentilmente rilasciato a ProntoPro.

Condividi l'articolo: