La tua casa

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

La tua casa

Richiedi preventivi gratis

Cerca Professionista

Soluzioni sostenibili per l’edilizia: il sughero biondo naturale

Massimo Murgioni – Direttore tecnico di Coverd – ci parla oggi dell’impiego del sughero in edilizia, per quanto riguarda l’isolamento termico ed acustico, evidenziando le proprietà e la lavorazione di questo materiale ed i benefici derivanti dal suo utilizzo.

sughero

Di cosa si occupa la vostra azienda e qual è la vostra mission?

La Coverd si occupa, sin dall’anno di fondazione 1984, di sviluppare, promuovere, distribuire ed installare pannelli e granulati in sughero biondo naturale per l’isolamento termico ed acustico delle strutture edili,facendosi pioniera in ambito bioedile.

Allo scopo abbiamo anche una rivista dal nome Bioedilizia, alla quale successivamente ne è stata affiancata un’altra dal nome Audiodinamika.

Negli anni abbiamo sviluppato numerosi sistemi e prodotti certificati con l’auspicio che nel prossimo futuro si riesca sempre di più a realizzare abitazioni ecosostenibili e soprattutto salubri per l’uomo e rispettose dell’ambiente.

Bioedilizia, Bioclimatica, Ecosostenibile, la filosofia di Coverd, da sempre e per sempre…

 

sughero

Quali sono le principali applicazioni del sughero in termini di isolamento termico ed acustico?

Il sughero biondo naturale, grazie alle peculiarità intrinseche, ha infiniti campi di applicazione: si passa dall’isolamento termico delle strutture in cemento armato, i cosiddetti ponti termici alla realizzazione di sistemi a cappotto interni ed esterni certificati BioVerd, all’isolamento di coperture, sottopavimenti, muri perimetrali; fino alla correzione acustica di mense, uffici, aule scolastiche, ristoranti, auditorium, chiese, cine-teatri, palestre, centri benessere, ecc.

sughero sughero

sughero

sughero

Come si arriva dalla pianta al prodotto finito?

Il sughero biondo naturale è un prodotto fantastico: è il “frutto” della quercia da sughero.

Di fatto è la corteccia che riveste la pianta, per cui non viene abbattuto nessun albero per la sua raccolta.

La pianta produce il primo raccolto dopo circa 20/30 anni dalla nascita, poi si può decorticare ogni 10 anni circa.

Per ottenere un prodotto finito di qualità, è necessario far stagionare le cortecce almeno un anno, si procede poi alla bollitura in enormi vasche o in speciali autoclavi. Questo passaggio è fondamentale per “ripulire” le cortecce dallo sporco accumulato durante la crescita.

Seguono poi la macinazione e la vagliatura in varie granulometrie. In questa fase è importante separare le polveri e le parti legnose, che potrebbero degradarsi nel tempo, dalla “polpa” di sughero.

Il granulato di sughero può essere utilizzato sfuso oppure pressato nei classici pannelli di diverso spessore e qualità.

sughero

sughero
sugherosughero

Quali sono i risvolti positivi dell’utilizzo del sughero per quanto riguarda il risparmio energetico e perché è reso possibile dall’impiego di questo materiale?

L’aspetto più importante è che il sughero biondo naturale è l’unico prodotto vegetale costituito da una struttura a celle chiuse, quindi “nasce” termoisolante, non sono le lavorazioni meccaniche a renderlo tale (come per tutti gli altri prodotti sul mercato), ma è una sua caratteristica intrinseca. Inoltre è un materiale elastico, per cui assorbe le vibrazioni e i rumori.

È impermeabile, per cui è particolarmente resistente all’acqua e di conseguenza al degrado.

È leggero e semplice da installare.

sughero

sughero

 

 

 

Ringraziamo molto Massimo per aver risposto alle nostre domande.


Hai bisogno di un Professionista per la tua casa? Trovalo su ProntoPro!

Cerca Professionista