Tutto quello che c’è da sapere sulle fatture elettroniche

Pubblicato il 30 Agosto 2017 da Fabio
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

Oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare il Sig. Tullio Tesorone esperto di sistemi gestionali e documentali, vi invitiamo a visitare il suo sito su sbw.ttsoft.biz

In quali settori vengono utilizzate le fatture elettroniche?

Le fatture elettroniche non sono certo una novità in senso tecnologico. La grande distribuzione , ad esempio, ha sempre utilizzato sistemi di interscambio elettronico dei dati (E.D.I.) per la gestione delle informazioni riguardanti le merci in acquisto e vendita.

Tanti fornitori in svariati settori (automotive, energia, ristorazione, etc.) “obbligano” i propri clienti ad uniformarsi a tali sistemi (più o meno “proprietari”) per garantire il vantaggio gestionale assicurando il controllo e l’uniformità degli scambi.

Nell’ultimo decennio, però,“la smaterializzazione” nel suo complesso, ha avuto un forte impulso dovuto essenzialmente alla accresciuta “sensibilità” da parte della Pubblica Amministrazione al controllo dei costi e al controllo fiscale. Nel  nostro paese, oggi, è obbligatorio l’utilizzo della fattura elettronica per tutti i fornitori della P.A. e alcune regioni (Emilia Romagna) fanno da apripista al progetto europeo PEPPOL in cui l’intero ciclo passivo delle A.S.L. (e-procurement)  è subordinato all’utilizzo di documenti in formato elettronico.

Per i privati è in vigore (per ora facoltativamente) la cosiddetta fattura elettronica B2B.

Chi sono i vostri clienti che utilizzano maggiormente le firme grafometriche?

Le implementazioni più significative sono state realizzato in ambito utilities.

Per esempio nel corso del 2015 , presso una nota utility campana, è stata realizzata la trasformazione di tutti i processi documentali basati su firma olografa che vedono coinvolti l’utenza pubblica. Nello specifico, grazie anche all’integrazione tra più sistemi,  abbiamo realizzato una applicazione che rileva tramite OCR i dati compilati su moduli di richieste standard e procede alla firma grafometrica.

Una volta acquisita tale firma il documento  con validità legale, insieme ai suoi eventuali allegati, viene inviato al workflow preposto per la sua gestione.

Come si sta muovendo l’Unione Europea al riguardo, è presente una legislazione sulle fatture elettroniche?

In Europa il tema è molto sentito, i risparmi calcolati a regime, sono ingenti. Il CEN (European Committee for Standardization) sta lavorando per la definizione di un formato standard  europeo.

Un passaggio , molto importante, si è registrato il 28 giugno u.s. con la  approvazione di un modello di dati semantico degli elementi essenziali della fattura, un “core invoice” che contiene una sintesi di tutti i formati in uso in tutti gli stati membri e che tiene conto di tutte le legislazioni vigenti.

L’Agenzia per l’Italia Digitale  (AGID) ora lavora per l’adeguamento del suo formato “FatturaPA”, che è servito sicuramente per una rapida attuazione, ma che non può, evidentemente, considerarsi uno standard transnazionale. Lo stesso dicasi per altri paesi che hanno già legiferato in tema di  e-invoice come Spagna, Francia, Portogallo, etc. .

Un indirizzo elettronico certificato può garantire un aiuto per le frodi che accadono quotidianamente su internet?

Mah! Se per indirizzo elettronico certificato intendiamo la P.E.C. non credo che rappresenti di per sé un particolare elemento di sicurezza.  Esistono numerose tecniche per impersonare un mittente qualsiasi e non si può prescindere dal fatto che anche il mittente  legittimo può essere oggetto di furto di account. Pertanto all’interno di una PEC ritengo possa trovarsi qualsiasi componente pericoloso alla stregua di una normale e-mail.

Come vedete il futuro del mondo online? Gli acquisti potranno mai avvenire direttamente con l’impronta digitale?

Non sono un tuttologo dell’informatica, per carità, ma direi assolutamente sì. I sistemi di rilevamento biometrico sono già abbastanza evoluti e sicuri da consentire qualsiasi tipo di autorizzazione incluso quella di una banale transazione economica.

Ringraziamo nuovamente Tullio Tesorone per la sua disponibilità.

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da Fabio
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.