Un team di interior designer per rendere unici i tuoi spazi

Pubblicato il 21 Marzo 2020 da ProntoPro
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin

La capacità di dare agli spazi forme e significati originali non è così comune, e spesso non è facile raggiungere i risultati che ci si era prefissati. 

Se vogliamo essere certi che tutto vada nel verso giusto, invece, possiamo affidarci a Paolo e alla sua agenzia di interior design.

Grande motivazione e voglia di fare

Paolo Bruciaferri, nato a Ravenna nel 1979, ha vissuto a Milano per un lungo periodo, subito dopo la maturità, per poi tornare in Emilia Romagna dove risiede da una decina d’anni.

Ha iniziato la sua carriera a Milano, collaborando con diversi studi di design e progettazione.
Ha avuto la fortuna di collaborare con diverse realtà internazionali (Parigi, Londra, Berlino, Tokyo, New York, Boston, Denver e altre ancora) e questo gli ha permesso fin da subito di avere un respiro internazionale che ha portato e cerca tuttora di portare nei suoi lavori. 

Da subito ha iniziato la sua professione come freelance, collaborando spesso con studi di progettazione e agenzie di comunicazione. Negli ultimi anni ha aperto uno studio nel pieno centro di Bologna (piazza Roosevelt) con un socio.

Mi piace lavorare in squadra e, durante il miei 20 anni di esperienza, sono felice di essermi creato un solido network di professionisti che collaborano in maniera proficua con me” ci dice.

Paolo è un designer e gli piace progettare, che si tratti di un biglietto da visita o di interni per un punto vendita poco importa: trovare le soluzioni migliori ai problemi è quello che lo spinge ad alzarsi dal letto ogni mattina.

Ho sempre voluto fare questo nella vita”, continua, “e non potrei immaginarmi a fare altro. Non c’è una vera e propria motivazione che mi ha spinto a scegliere questo lavoro se non quella di aver sempre desiderato fare quello che sto facendo oggi. Questo per me è davvero importante, non potrei fare un lavoro che non mi piace. Il mio lavoro è un percorso fatto di tanta curiosità, di una fame insaziabile nei confronti del nuovo, di tanta dedizione e molte notti in bianco.”

Quel tocco di follia e creatività che fa la differenza

Per aumentare il prestigio di uno studio di design, consiglia di osare. Infatti si rende conto che i progetti che gli hanno portato più prestigio sono quelli in cui ha osato e sperimentato di più. Tra gli aneddoti, ne vuole ricordare alcuni:

Ricordo quando ho ricoperto interamente un negozio di farfalle di carta nere per creare un effetto sorprendente, oppure quando feci montare 15 metri di ledwall in un dehor nel centro di Firenze per far proiettare dei filmati “a contorno” di un evento.” E continua: con il senno di poi, mi sono reso conto che quello che mi ha fatto ricordare è stato tutto quello che mi ha fatto stupire una volta realizzato: ricordo il preciso istante in cui guardavo il lavoro, un allestimento, un interno e dentro di me pensavo che fosse finalmente completo.”

 
Molte volte la paura di osare porta a entrare in quella che definisco una “comfort zone” progettuale in cui non si osa e non si sperimenta: cerco di evitarlo il più possibile perché mi rendo conto che nel mio mestiere fare il “compito a casa” in maniera perfetta non è quello che chiede la mia clientela, che ogni volta vuole essere stupita e lasciata a bocca aperta con soluzioni di cui nemmeno io immaginavo l’esistenza.”

I clienti importanti aiutano ad aumentare il prestigio, questo è innegabile: Paolo ha avuto la fortuna di collaborare con alcune delle aziende di moda più importanti al mondo, ma questo non l’ha però mai distolto dal considerare ogni cliente come una sfida unica e come un progetto importante: che si tratti di un piccolo appartamento, di una stanza da arredare, di un allestimento fieristico o di un punto vendita il suo approccio è il medesimo, cerca di offrire il meglio al cliente.

Ci racconta così com’è possibile definire l’immagine di un’azienda:

L’immagine di un’azienda è definita da molteplici fattori e su piani diversi. Sicuramente l’immagine coordinata tradizionale è quella che prima salta all’occhio. I valori estetici di un’azienda sono coordinati quando i diversi elementi comunicativi risultano coerenti l’uno con l’altro.

L’immagine coordinata è identità, identità che permette di differenziarsi dalla concorrenza in modo da porre il brand in una chiave di lettura immediatamente riconoscibile e identificabile agli utenti. È un gioco di rimandi, in cui l’estetica applicata ad ogni dettaglio fa sì che nulla sia lasciato al caso, e che ogni elemento in gioco appartenga inequivocabilmente allo stesso universo. Ma l’immagine di un’azienda non è solo data dal logo e dai dettagli dell’immagine coordinata, è fatta soprattutto di scelte e di piccole sfumature, di come viene trattato un tema o quali sono gli elementi anche non tangibili che spesso ricorrono.

Prendiamo ad esempio l’immagine della mia azienda, Cr3are. L’immagine coordinata si basa sull’utilizzo del numero 3 rosso al posto della prima “e” di ogni parola, da questo nasce il logo, CR3ARE che si scrive con il 3 ma si legge Creare.

Questo 3 rosso poi ricompare all’interno di tutta la nostra comunicazione, nei social, nelle brochure e in tutto quello che esce dal nostro ufficio. Ma questo non è sufficiente a definirci: sono le immagini che scegliamo, come presentiamo i nostri lavori, cosa regaliamo e come desideriamo che gli altri ci vedano a definirci come azienda a definire il nostro immaginario.

Noi ad esempio regaliamo ai nostri clienti, per le occasioni importanti, solamente giocattoli legati alle fiabe, questo perché ci piace pensare che non abbiamo mai perso a livello aziendale la voglia di sognare, di stupirci tipica dei bimbi.

L’immagine è anche data dal tono con cui parliamo e con cui comunichiamo, ad esempio da Cr3are siamo il più informali possibile e cerchiamo di essere limpidi e trasparenti come una bella foto su fondo bianco.

Un altro esempio di immagine aziendale nella mia azienda è data anche dalle soluzioni adottate per presentarsi, non sempre convenzionali: abbiamo creato un pop up come quello dei libri illustrati per bimbi per presentare i nostri servizi moda, un pieghevole che si apre e il cui interno prende vita. Questo per dimostrare che trasporre lo spirito con cui si affrontano i lavori anche nell’immagine aziendale fa sì che questa sia sempre più riconoscibile e apprezzabile anche dai potenziali clienti.”

Servizi e progetti degni di nota

Il lookbook, ovvero la presentazione dei capi di una collezione moda, è un servizio che offrono e su cui sono davvero competitivi. Un lookbook ben costruito ha il compito di valorizzare al massimo ogni singolo capo e accessorio della collezione.

L’immagine fotografica minimale e pulita propria del lookbook ha l’obiettivo di porre in risalto abiti, accessori, scarpe e pelletteria, con un’attenzione particolare allo styling e alla resa di colori, di stampe e di tessuti.

Cartaceo o sul web, il lookbook è una vetrina della collezione che, curata in ogni dettaglio, offre un perfetto showcase in cui a risaltare è il prodotto. Hanno una rete di professionisti che collabora attivamente con loro e sono in grado di fornire un pacchetto completo, comprensivo di fotografo, truccatore, Stylist e location adatte a ogni tipo di esigenza.

Sono anche veloci nella realizzazione, offrono un servizio completo che va dallo scatto alla consegna del prodotto finito stampato nel giro di qualche giorno. Diverse sono le realtà che si appoggiano a loro per questo genere di servizio con risultati soddisfacenti sia per loro come team di lavoro sia per il cliente.

Riguardo ai progetti di comunicazione ai quali Cr3are partecipa, Paolo ci dice che “Abbiamo lavorato a diversi progetti di comunicazione, ognuno dei quali è caratterizzato da una storia che mi ha portato ad essere qui oggi. Sono grato per ogni singolo progetto che ho curato e per tutta la fiducia che mi è stata donata in questi anni.

Sono particolarmente legato ai progetti di comunicazione che sto seguendo come Cr3are per Unitelma Sapienza, con cui negli ultimi anni ci siamo occupati della realizzazione di alcune campagne pubblicitarie per l’ateneo romano. Questo progetto è stato sicuramente una grossa sfida che mi ha permesso di confrontarmi con un mondo rigido come quello della comunicazione universitaria applicando una soluzione creativa ad un claim studiato ad hoc per il cliente.”

Adesso che hai un quadro completo dell’azienda di Paolo e dei servizi che offre, non ti resta che affidarti a Cr3are e lasciarti sorprendere.

Condividi l'articolo:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin Condividi su Linkedin
Pubblicato il da ProntoPro
TAG:
Articoli correlati:

CODICI E CODICILLI - Madrelingua traduttrice, proofreader, ed insegnante di inglese e italiano

Traduzioni a Firenze
scritto da Roberto S il 20/11/2017
Mi sono avvalso di Eleonora Harris per la traduzione in inglese del nostro sito web aziendale. Oltre all'indubbia capacità tecnica ho potuto...

GS di Simonelli Giacomo

Idraulico a San Secondo Parmense
scritto da Maddalena B il 20/11/2017
Bravissimo Giacomo che ha risolto il problema in brevissimo tempo con un'ottimo risultato! da ricontattare sicuramente se dovessi averne anc...

Antennista elettricista

Elettricista generico a Ciampino
scritto da Cristian V il 20/11/2017
Sono stati professionali, rapidissimi, e hanno risolto brillantemente il problema. Trattamento economico e giusto, mi hanno poi offerto un m...

Luca Gomiero

Rifacimento intonaco pareti a Treviso
scritto da Vukadinovic M il 20/11/2017
Che dire... non potevo fare una scelta migliore! Ho contattato Luca per l'isolamento di una terrazza e la dipintura interna di casa. Il lavo...

Birolini manutenzioni srl

Manutenzione o revisione caldaia a Bergamo
scritto da Mara I il 19/11/2017
Eccellente servizio, puntuale, preciso e professionale. Il preventivo è stato chiaro ed il tecnico molto corretto nella spiegazione e applic...

Bolzonella Andrea posa levigatura e restauro pavimenti e scale in legno

Lucidatura parquet a Dolo
scritto da Antonio M il 19/11/2017
Bolzonella Andrea, ottimo artigiano è un vero professionista del parquet, competente, serio, gentile e puntuale ha eseguito la lamatura, st...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come funziona ProntoPro

Fai la richiesta
1

Fai la richiesta

Indica di che cosa hai bisogno in pochi click.
Confronta i preventivi
2

Confronta i preventivi

In poche ore riceverai fino a 5 preventivi personalizzati.
Scegli il professionista
3

Scegli il professionista

Scegli il professionista più adatto a te dopo aver confrontato le offerte e consultato i profili.