Trova il tuo esperto.

Trova Corsi di fotografia a Bologna

Guarda i migliori 20 vicino a te


Come funziona ProntoPro

Confronta

Decine di Professionisti verificati sono pronti ad aiutarti

Scegli

Controlla prezzo, foto e recensioni.

Contatta

Scrivi ai Professionisti direttamente in chat.

Gratis e senza impegno.


Recensioni dei clienti per Corsi di fotografia a Bologna

4
Valutazione media su 1400+ recensioni

“Puntuale Rapporto qualita'-prezzo ottima Professionale Simpatico Ci sa fare coi bambini”

Recensione verificata di Silvia M.
Fotografa

Fotografa

5 recensioni

“Ho chiamato Francesca per il mio 18esimo compleanno! Tutto perfetto”

Recensione verificata di Leonardo G.

“Alessia Lombardo è una grandissima giovane fotografa... Coglie l'essenza in ogni sua foto... Probabilmente per la sua giovane età non è stereotipata nella fotografia tradizionale.. IDEALE PER CHI...”

Recensione verificata di Marco M.

Trova corso di fotografia a Bologna

Fotografa e editor immagini

Workshop fotografia a Bologna

Antonella Morrone

2 recensioni

Fotografa ed editor immagini oltre ad effettuare dei workshop, da tempo si occupa anche di organizzare un corso fotografia professionale.

DC

Dal commerciale al reportage, corso di fotografia

Emanuele Carnesecchi

Per corso di fotografia e fotografia reflex a Bologna la scelta migliore è affidarsi a questo professionista estperto Dal commerciale al reportage.

Foto Bouquet

Sebastian Rimondi

4 recensioni

Foto Bouquet è una agenzia fotografica che realizza foto e video per matrimoni con diverse tecniche di fotografia. Realizza anche viaggi fotografici per professionisti.

Agnese Centomo Fotografa

Agnese Centomo Fotografa per workshop di fotografia

Agnese Centomo

Si necessita di un workshop di fotografia oppure di servizi e book fotografici? Allora ci si può rivolgere da Agnese Centomo Fotografa in via Milazzo, Bologna.

Mariagrazia De Siena Photo Artist

Mariagrazia De Siena, corsi diventare fotografo a Bologna

Mariagrazia De Siena

Mariagrazia De Siena dell' accademia della fotografia a Bologna si offre per insegnare la tecnica fotografica ad aspiranti fotografi appassionati dell'arte.

Marco

Marco Bolognini

8 recensioni

Vengo da un'esperienza di 4 anni come fotografo e videomaker per una delle agenzie di eventi più attive e quotate d'Italia. Ho una passione sconfinata, una conoscenza tecnica approfondita e mi piace mettere tutto me stesso a …

Freelance

Marco Vinci

10 recensioni

Sono Marco Vinci, Art Director e Graphic-Video Designer professionista. Laureato e Specializzato all’Accademia di Belle Arti con il massimo dei voti. Ho da poco ultimato un Master in Art Direction per l'advertising dove ho ar…

@rtephoto di Enzo Belloni

Enzo Belloni

20 recensioni

Il tuo desiderio è avere il racconto fotografico del tuo evento a colori o in bianco e nero, @rtephoto è qui per soddisfare le tue esigenze, dalla fotografia di matrimonio, comunione, cresima, shooting premaman, foto family, …

Heco Srls

Andrea Vitali

4 recensioni

Brek cocktail bar, il nuovo locale nel cuore del centro di Bologna adatto per qualsiasi tipo di evento: dagli aperitivi ai compleanni fino alle feste aziendali e di laurea. È composto da ambienti, interni ed esterni, di dive…

ONART PHOTOGRAPHY

Natabhanu D'aquino

6 recensioni

Credo che la bellezza si celi in ognuno noi e spetta in special modo a noi fotografi coglierla all'improvviso, in quell'attimo in cui la luce incide il sensore. E' proprio su quell'istante che mi sono concentrato in tanti ann…


Le sfumature di un buon corso di fotografia

Le sfumature di un buon corso di fotografia - Matteo Turrini - Fotografo e videomaker a Ferrara

Matteo Turrini - Fotografo e videomaker a Ferrara

Un'intervista con ProntoPro

Matteo Turrini, nato e cresciuto a Ferrara, è un fotografo e videomaker che impartisce anche corsi di fotografia. Le immagini sono una lingua che lui parla in maniera innata: la sua forte capacità di osservazione e il rapporto che instaura con il cliente sono gli elementi fondamentali che garantiscono un prodotto finale ben riuscito. Lavoratore autonomo, tendenzialmente lavora da solo ma apprezza molto il lavoro in team, basilare per attività di realizzazione video. Un suo pregio è la capacità di adattarsi a contesti mutevoli e alla costante evoluzione della tecnologia, il cui uso è imprescindibile nel lavoro del fotografo di oggi. Ritiene che, oltre alla passione per la fotografia, debba scattare un qualcosa in più per fare di un appassionato un vero e proprio fotografo. Nel suo caso, si tratta della volontà e del desiderio di creare dei prodotti che permettano alle persone di staccare la testa dai propri problemi quotidiani, perché anche questo è necessario al fine del benessere di ciascuno.

Un corso di fotografia online con attestato basta per lavorare con i clienti?

Assolutamente no! Un corso di fotografia/video non è altro che uno strumento utile per imparare a muoversi con altri strumenti. Con questo non dico che non sia necessario, ed infatti sono un grande fautore della tecnica, penso però che sia solo il primo step. Il secondo step è prendere la macchina fotografica o anche il telefono e allenare l’occhio. Questo non lo si può insegnare, né in corsi né in workshop di fotografia. Col corso di fotografia professionale si impara a familiarizzare con la macchina fotografica, a capire la luce e come incanalarla nell’obbiettivo in modo da ottenere il risultato che più è in linea con la propria idea. L’idea di base, quando faccio un corso, è fare in modo che ci sia uno scambio creativo; la tecnica si impara in fretta, è matematica elementare, ma spesso è difficile da digerire. Infatti, tendo a suddividere le basi in diverse lezioni seguite da un “compito a casa” relativo all’argomento trattato; in questo modo l’inizio della lezione successiva è dedicato al commento delle immagini scattate/riprese. Durante questa fase tendo a non criticare l’uso della tecnica, quanto piuttosto chiedo i perché; se la motivazione è valida a livello creativo, anche una foto sottoesposta, sfocata, mossa o sovraesposta, è una foto di valore.

A chi è indicato un corso di fotografia mirrorless?

Ovviamente a tutti! Non lo dico per tirare acqua al mio mulino, ma perché credo che saper fare video o fotografare sia una skill necessaria nella nostra epoca, non tanto per intraprendere il mestiere di fotografo o film maker, quanto a livello educativo. In fondo viviamo in un periodo denso di immagini. Un mio professore ci diceva sempre che nel medioevo una persona media vedeva una sessantina di immagini diverse (icone, affreschi ecc.) in tutta la sua vita, oggi una persona media ne vede circa 600 000 al giorno. Il problema sta nel fatto che questo bombardamento di immagini nella maggior parte dei casi colpisce persone inermi, senza strumenti per comprenderle appieno, e qui penso che venga in aiuto un corso di fotografia, un’educazione alle immagini. Se sai creare un’immagine, allora sai anche leggerla. Ovviamente un corso di fotografia professionale non deve essere sterile e prettamente nozionistico, ma va creato sulla persona che hai davanti, vanno inseriti cenni alla storia della fotografia e del cinema, vanno dati strumenti più importanti della sola tecnica. A quel punto non impari solo a scattare o a riprendere, ma impari anche a leggere. Ho fatto corsi a coppie che volevano fotografare il figlio in arrivo, a signori che, in pensione, hanno deciso di darsi all’hobby della fotografia, ma anche a gente della mia età che banalmente voleva spingersi un po’ oltre le semplici foto scattate con il cellulare.

Quali sono i vantaggi e svantaggi di un corso di fotografia tramite università?

Avendo frequentato un’università di cinema (la IULM di Milano) parlo con cognizione di causa. Parliamo prima dei vantaggi: innanzitutto si ha la certezza, o quasi, che le persone davanti a te hanno una elevata conoscenza della materia. Questo implica che puoi trovare esempi molto importanti per il tuo futuro; per me lo sono stati il professore di montaggio e quello di illuminotecnica. In secondo luogo, un vantaggio enorme è l’accesso ad una strumentazione professionale che purtroppo non tutti possono permettersi. Infine, ottieni un titolo di studi che attesta le tue competenze. Mi viene in mente solo uno svantaggio, ma molto importante: il corso di fotografia è standard e non cucito sullo studente. Infatti, questo spesso porta alla frustrazione da parte degli studenti che non riescono a stare al passo col corso, o perché vengono trattate cose che già sanno o perché non riescono a capire e hanno poco tempo per farlo. Un corso privato risolve questo enorme problema e penso che sia molto efficace, ma certo non offre i vantaggi di un corso di fotografia professionale universitario. Alla fine penso che le proprie abilità e competenze superino di importanza le eventuali attestazioni ottenute.

Quanti giorni può durare un corso di fotografia analogica?

Dipende, un corso di fotografia analogica può durare da due giorni a diversi mesi. È difficile dare una risposta a questa domanda perché dipende molto dal grado di approfondimento cercato dallo studente. In maniera intensiva, in due giorni è possibile imparare tutte le basi della fotografia, ma le applicazioni sono talmente vaste che si potrebbe veramente andare avanti per mesi. Di media tendo a far durare i miei corsi 11 o 12 giorni, in modo da avere 10 giorni di lezione frontale e almeno una o due uscite così da poter testare ciò che si è imparato. In 10 giorni non si diventa fotografi o videomaker professionisti, ma penso che si possa iniziare a capire veramente se il campo della fotografia è qualcosa che si vuole approfondire. Inoltre, una durata di questo tipo mi permette di proporre un prezzo accessibile al cliente!


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto