Trova il tuo esperto.

Trova Nutrizionisti a Nola

Guarda i migliori 10 vicino a te


Come funziona ProntoPro

Confronta

Decine di Professionisti verificati sono pronti ad aiutarti

Scegli

Controlla prezzo, foto e recensioni.

Contatta

Scrivi ai Professionisti direttamente in chat.

Gratis e senza impegno.


Recensioni dei clienti per Nutrizionisti a Nola

4.1
Valutazione media su 2000+ recensioni

“Ho avuto la fortuna di incontrare questo nutrizionista che con la sua pazienza ha lavorato sulla mia motivazione e sulle mie abitudini alimentari; in pochi mesi è riuscito a farmi perdere dei chili e...”

Recensione verificata di Giuseppe D.

“Ci siamo rivolti alla Dott.ssa Acquaro sia io che mia moglie pur avendo necessità radicalmente diverse. Grazie alla professionalità e competenza la Dott.ssa Acquaro è riuscita a darci un regime...”

Recensione verificata di Davide B.

“Persona cordiale, molto competente. Egli non ti propone una semplice dieta, ma ti accompagna in un percorso per migliorare il proprio stile di vita aiutandoti in ogni passo verso questo cambiamento.”

Recensione verificata di Davide C.

Trova nutrizionista a Nola

Giorgia Attioli-nutrizionista e personal trainer

Sono biologa nutrizionista laureata in scienze della Nutrizione Umana presso l'Università di Tor Vergata a Roma, precedentemente ho intrapreso la laurea triennale in Scienze Motorie presso l'Università del Foro Italico. Appena laureata ho ottenuto l'abilitazione alla professione con il superamento …

Biologa Nutrizionista

Mi chiamo Egle Giambra, biologa nutrizionista Sono Specialista in Scienze della Nutrizione Umana presso l'Università Campus Bio-Medico di Roma e svolgo costantemente corsi di aggiornamento professionali. L'alimentazione rappresenta il cuore della prevenzione e del benessere della persona, forni…

DV

Dieta vegetariana dimagrante

Dietista Arianna Salomoni propone dieta mediterranea settimanale e dieta per dimagrire. Trattamento del colesterolo alto con dieta mirata e dieta vegetariana dimagrante.

DV

Dieta vegetariana dimagrante

Dietista Arianna Salomoni propone dieta mediterranea settimanale e dieta per dimagrire. Trattamento del colesterolo alto con dieta mirata e dieta vegetariana dimagrante.


Le richieste più recenti

Consulente per l'alimentazione/Nutrizionista
Richiesta di Fabiana P.
18/07/2020
“Salve dottoressa sono una donna di 31 anni con 2 bambini uno di 4 anni e l'altro di quasi 2 mesi.... Peso 70 kg e sono alta 1.60 vorrei tornare al mio peso che è 53/54 kg. Attulmente faccio allattamento misto e nonostante eseguo un alimentazione sana nn riesco a perdere peso... Ringraziandola...”
Fai una richiesta simile
Consulente per l'alimentazione/Nutrizionista
Richiesta di Valentina C.
26/12/2020
“Da gennaio vorrei seguire un percorso per perdere peso.. Quanto è il costo mensile? Ogni quanto avviene il cambio dieta? Come sarò seguita in questo percorso?”
Fai una richiesta simile
Personal trainer
Richiesta di Enis P.
16/07/2021
“Vorrei perdere 14 kg tra allenamento e dieta in giro di 6-9 mesi.”
Fai una richiesta simile
Dieta
Richiesta di Gaetano M.
24/10/2020
“Salve o fatto una dieta proteica fai da te in circa 6 mesi ho buttato giù 23 kg. In più mi sono tenuto in forma con allenamenti di corpo libero, pesi e cardio”
Fai una richiesta simile
Dietologo
Richiesta di Dario C.
15/01/2021
“Ho fatto gli esami del sangue ed il dottore ha detto che ho il fegato ingrossato e il sangue è un po’ densò, vorrei una dieta in cui poter grassi animali.”
Fai una richiesta simile
Richiedi un preventivo
Contatta i nostri professionisti gratuitamente, senza impegno
Fai una richiesta

Le risposte del Professionista alle tue domande

Le risposte del Professionista alle tue domande - Roberta Colesanti - Biologo nutrizionista a Morcone

Roberta Colesanti - Biologo nutrizionista a Morcone

Roberta Colesanti ha 33 anni ed è nata a Benevento, ma vive in provincia, a Morcone. Ha studiato Biologia a Roma ed è una podista amatoriale, partecipa alle gare ed è soddisfatta per i risultati che ottiene posizionandosi piuttosto bene. Roberta lavora come libera professionista e si occupa di diversi campi della nutrizione. Dal dimagrimento alla giusta dieta per gli sportivi, dal migliorare gli stati patologici come diabete e ipercolesterolemia ai problemi di cattiva digestione, gastrite, reflusso, gonfiore, intestino irritabile, ecc. Prima di specializzarsi in nutrizione, Roberta ha voluto provare su sé stessa. Prima con il runner amatoriale, interessandosi ampiamente di alimentazione e sport. Successivamente, concependo l’importanza della nutrizione su tutti gli aspetti della vita: dal benessere psicofisico a quello nutrizionale. L’obiettivo di Roberta è migliorare la qualità di vita delle persone. Quando ci riesce, è il suo acceleratore per fare sempre meglio.

Da nutrizionista consiglierebbe una colazione salata o dolce? Perché?

La cosa più importante secondo Roberta, è che la colazione sia bilanciata. Con una colazione salata è più facile garantire un corretto apporto di proteine e di grassi, tuttavia crede che sia sempre possibile farlo anche con una colazione dolce. Naturalmente con colazione dolce non si intende cornetto, brioche, cappuccino e biscotti industriali.Esistono degli alimenti "jolly" che possono essere considerati neutri, per cui sono validi sia per chi non riesce a staccarsi dalla colazione dolce, sia per chi è più aperto anche a gusti che per gli italiani, culturalmente sono più insoliti. Perché sia buona, una colazione deve contenere una quota di carboidrati complessi e quindi con un assorbimento più lento, una adeguata quota proteica e anche una dose di grassi buoni. Questo giusto mix di macronutrienti, permette da un lato di avere la giusta energia per affrontare una giornata di lavoro o di studio, ma soprattutto di avere un senso di sazietà prolungato nel tempo, cosa che invece è impossibile quando la colazione è povera di proteine ed è troppo ricca di zuccheri semplici.

Cosa ne pensa delle consulenze nutrizionali online? Possono essere efficaci?

Secondo Roberta le consulenze nutrizionali online se sono effettuate correttamente da professionisti abilitati, hanno un senso e tanti vantaggi. Ad esempio, come superare le distanze in un periodo così delicato di piena pandemia mondiale. Allo stesso tempo, è indispensabile che tra nutrizionista e paziente si instauri un rapporto di fiducia.

Come può un nutrizionista risolvere il problema della cellulite?

La cellulite è un problema, una malattia molto complessa. Un nutrizionista può contribuire al miglioramento, ma solo in parte poiché è di origine multifattoriale, è necessario affrontarla da tutti i punti di vista: non si può prescindere da un adeguato allenamento mirato e dalla correzione di alcune abitudini, e può essere utile anche un trattamento di tipo estetico. Dal punto di vista dell'alimentazione vanno eliminati sicuramente tutti gli insaccati e tutti i prodotti confezionati e ultra processati. Bisogna assumere un quantitativo di proteine adeguato alla propria massa corporea, limitare il caffè e prediligere tutti gli alimenti freschi, abbondare con frutta e verdura soprattutto quelle di colore rosso/viola che agiscono in modo favorevole sul microcircolo. Frutta e verdura migliorano la tonicità dei piccoli vasi sanguigni migliorando il drenaggio dei liquidi. Per quanto riguarda il sale invece, va certamente ridotto ma non bisogna fare l'errore di eliminarlo completamente, poiché questo causerebbe una risposta dell'organismo contraria a quella che cerchiamo, e di fatto porterebbe al peggioramento della condizione. Sarebbe preferibile utilizzare un sale marino integrale. Infine è importante idratarsi adeguatamente nell'arco della giornata, ed è buona norma variare anche il tipo di acqua che si beve. Infatti ogni acqua ha un suo peculiare contenuto di minerali, che dipende dalle rocce e dai terreni in cui scorre. Variando, ci assicuriamo di non avere né carenze né eccessi di alcuno degli oligoelementi. Un grande alleato contro l'infiammazione che è alla base della cellulite, è la vitamina C. Per cui è importante consumare tutte le verdure e i frutti che ne contengono un buon quantitativo, quindi non solo gli arcinoti agrumi ma anche kiwi, fragole, ananas e tra la verdura spinaci, broccoli, cavoli, pomodori, peperoni.

Da nutrizionista, utilizza la bilancia impedenziometrica? Cosa ne pensa?

All'uso della bilancia impedenziometrica, Roberta predilige il bioimpedenziometro per via di una maggior affidabilità. Quest'ultimo strumento consente di prendere la misura da stesi. Nello studio di Roberta, si effettuano ambe le misure (separatamente). il peso sulla bilancia e la bioimpedenza su lettino.Solo in posizione distesa infatti, i liquidi possono distribuirsi equamente nel corpo e dare quindi una misura reale del passaggio di corrente e della resistenza opposta dalle cellule.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la cookie policy Accetto