Andrea andrich architetto

(1 commenti)
Andrea Andrich Via Mentana, 27, Torino, TO, Italia

Le recensioni

10 aprile 2016

Francesca C.
Architetto

Volevo trasformare un appartamento lasciatomi in eredità nella mia casa ideale. L'arch. Andrich non solo mi ha fornito un progetto attuale e funzionale ma mi ha anche aiutato a capire e definire meglio le mie esigenze e i miei desideri. La soluzione proposta è creativa e moderna ma, al tempo stesso, gli spazi progettati sono molto vivibili e l'atmosfera è calda e rassicurante

Conosci Andrea Andrich Architetto professionalmente?
Lascia una recensione
anni di attività 1
Personale 1
Spostamenti 5km
  • Mi sposto per raggiungere i clienti

Descrizione

Architetto abilitato e operante nel settore della progettazione e della grafica dal 2008 in Italia e in Spagna.

Mi sono laureato con lode presso l'Università IUAV di Venezia nel 2007 con una tesi sul disagio abitativo degli immigrati e un progetto di autocostruzione con relatori Bernardo Secchi e Alberto Ferlenga.
Nel 2007 ho completato col massimo dei voti il corso di perfezionamento post lauream in Azione locale partecipata e sviluppo urbano sostenibile presso la Facoltà di Pianificazione del Territorio dello IUAV.
Nel 2008 ho vinto la menzione d'onore alla terza edizione del Premio Nazionale "Architettura e Sostenibilità" promosso da Adescoop e dall’Associazione Internazionale “Cultura&Progetto Sostenibili Ecoaction”
​Nel 2012 ho completato il Master Universitario in Management del Patrimonio Immobiliare della Scuola di Amministrazione Aziendale dell'Università degli Studi di Torino.

Nel corso degli anni ho collaborato con Studio Zordan a Venezia, Bongiana Architetture a Padova, Studio Archikubik a Barcellona, Avventura Urbana e TRA Architettura Condivisa (come responsabile dell'area Sviluppo urbano e territoriale) a Torino.

Da ottobre 2015 ho iniziato il mio percorso come architetto libero professionista, muovendomi tra Torino e Berlino, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e fonti di ispirazione.

Vuoi costruire la tua nuova casa?
Hai comprato una vecchia casa che ha bisogno di una nuova e più moderna distribuzione degli spazi interni?
Vuoi provare a ricavare una stanza in più e magari il secondo bagno?
Sei stufo delle solite soluzioni d'arredo e vorresti vivere in ambienti con uno stile diverso?
Vuoi convertire un vecchio laboratorio artigianale in un loft?
Hai un ristorante, un bar o una discoteca che vuoi rendere attraente e trendy?
Bene, sei sul profilo giusto e non ti resta che contattarmi...

Mi occupo di progettazione e rappresentazione del progetto a varie scale e in vari ambiti:
​- progettazione urbana e territoriale;
- ​progettazione architettonica e di interni (residenze, negozi, locali, spazi di lavoro);
- ristrutturazione e riuso di strutture esistenti;
- realizzazione di studi di fattibilità e definizione di scenari strategici di sviluppo del territorio;
​​- comunicazione visiva e grafica (impaginazione di documenti, presentazioni e brochure, realizzazione di render e viste 3d).

Mi piace pensare di non avere limiti geografici e di poter lavorare ovunque nasca una connessione con un potenziale cliente.

NB: non sono un'impresa edile (non faccio lavori edili, solo progetti!) e rispondo solo a richieste dettagliate!

Intervista con Andrea

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Cerco sempre di pensare da utente. Prima di essere un architetto sono una persona che vive in una casa, che frequenta bar e ristoranti, che compra nei negozi, che cammina nei parchi, ecc. Cerco sempre di inserire le mie sensazioni ed esperienze quotidiane nei progetti in modo da creare spazi piacevoli, funzionali, vivibili.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Ogni progetto è sempre una nuova esperienza, con nuove persone da accontentare, nuove esigenze da soddisfare, nuove cose da imparare. Ogni progetto pone domande nuove a cui dare risposte nuove.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Le domande più ricorrenti riguardano la fattibilità e i costi. Cerco sempre di rispondere comunicando che il progetto di architettura non è solo una questione tecnica ed economica ma anche un investimento per la qualità della vita di tutti i giorni e stimolando quindi il ragionamento in questo senso.
    Prima di rispondere precipitosamente preferisco informarmi.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    L'esperienza mi ha insegnato che:
    - quando si deve scegliere tra A o B spesso esiste una soluzione C;
    - il progetto si costruisce assieme all'utente finale. Ma prima è fondamentale guidare l'utente finale nella definizione delle proprie esigenze. Spesso non sappiamo cosa vogliamo, oppure crediamo di volere qualcosa e non ci accorgiamo di volere altro. Buona parte del lavoro dell'architetto è accompagnamento e ragionamento assieme all'utente.

Torna su