Apimmagine

Apimmagine

Via di San Martino 2/c, FI, Fiesole
Anni di attività
21
Anni di attività
Dipendenti
1
Dipendenti

Troviamo il professionista che stai cercando.

Recensioni

Galleria foto

Descrizione

Poter fermare la Vita in Fotogrammi, è una cosa che mi ha sempre affascinato. Ormai da 30 anni, dopo aver frequentato L’Istituto Professionale Leonardo da Vinci di Firenze con indirizzo Fotografia, mi occupo (guarda caso) di Fotografia. Ho lavorato da prima come addetto di laboraorio per diversi anni e poi ho aperto una mia attività al Pubblico (Foto Time) nel 1994, fino al 2013 ed ora svolgo la mia professione come libero Professionista. Purtroppo i tempi correnti non permettevano più di sostenere le spese fisse di una attività commerciale. Nell’arco dei miei anni di lavoro, anche grazie alla posizione della mia attività in zona Stadio a Firenze, ho avuto la fortuna di poter lavorare per clienti come Gabriel Batistuta, Giovanni Galli, Cristian Riganò ed altri, che ringrazio per la fiducia che mi hanno accordato nel tempo. Da sempre sono appasionato di nuove tecnologie in generale, ed in particolar modo, quelle riguardi: hardware; comunicazione, e mondo dell’immagine. Anche grazie a questa mia passione ho avuto la possibilità di poter eseguire il Tour Virtuale del Teatro alla Scala di Milano con tecnologia immersiva, già nel 2007. Frequentare continuamente corsi di aggiornamento. Essere appassionato di Photoshop e ultimamente, di collaborare (come potrete vedere anche nel sito) con la Visualpro360, azienda leader nel settore Realtà immersiva, volta a creare Storytelling promozionali di attività commerciali, grandi aziende e privati. Il Tutto anche visibili con i nuovi visori per realtà virtuale. Da più di 20 anni mi occupo di fotografia in modo professionale. Eseguo servizi per matrimoni, eventi, ecommerce, interni, ed altro che potete vedere visitando il mio sito.

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Il più delle volte si tende a mostrare la nostra conoscenza e bravura senza prima chiedere e capire cosa ha bisogno e cosa cerca la o le persone che si sono rivolte a noi. Nello svolgere il mio lavoro cerco sempre di partire da quelle che sono le esigenze del cliente, per poi andare a calibrarle su quello che è il mio modo di lavorare.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    La possibilità di trasformare qualsiasi attimo della nostra Vita in un fotogramma capace di restituire e far rivivere le emozioni provate, a distanza di ..... infinito. Realizzare foto di still Life interni ecc... rendendoli i più reali possible.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Ormai il Fotografo è visto come una professione marginale, con l'avvento delle nuove tecnologie, in particolar modo di Smartphone e Tablet, tutti siamo diventati "Fotografi". la domanda che più spesso mi sento fare, o meglio l'affermazioneche mi sento fare è.. "così caro per fare una fotografia". Scattare una foto, forse sono in gradi tutti di farlo, fare una Fotografia forse no.