Matteo Furian professionista ProntoPro

Architetto paesaggista

1 2 3 4 5
4 Recensioni

Informazioni

Dopo una lunga esperienza nella direzione lavori di opere di ingegneria ambientale, mi dedico ora alla mia grande passione, ossia la progettazione e realizzazione di giardini e aree ... Leggi tutto verdi. Pongo particolare attenzione alla tutela della biodiversità e alle caratteristiche ambientali del sito. L' impiego degli elementi vegetali, in armonia con l' edificato, consente di stimolare i sensi umani, di migliorare la salute psico-fisica degli individui e di mitigare, nello stesso tempo, gli effetti negativi delle aree densamente abitate e frammentate, conferendo una nuova identità al luogo d' intervento. Mi occupo di progettazione di terrazze, giardini privati, giardini terapeutici, parchi e di pianificazione di grande aree. La curiosità per le tematiche "verdi" mi porta ad approfondire le mie conoscenze e proporre alla clientela soluzioni innovative e in linea con le esigenze espresse.

Verificato
Verificato
12 Anni di attività

Recensioni

4.8
1 2 3 4 5
4 Recensioni
Paola B.
1 2 3 4 5
Molto preciso e affidabile. Con un ottimo gusto estetico e sensibilità per l'ambiente.
1 anno fa
Michela G.
1 2 3 4 5
Matteo è un professionista serio e con la giusta creatività. E stato un piacere lavorare con lui per affidabilità, rispetto dei tempi programmati e soluzioni attuate. Ottimo!
1 anno fa
Architetto paesaggista
Risposta del professionista
grazie mille Michela!
Marilia G.
1 2 3 4 5
Ottima persona e buona professionalità
1 anno fa
Architetto paesaggista
Risposta del professionista
grazie Marilia
Beatrice G.
1 2 3 4 5
Mi sono affidata all' architetto Matteo Furian per la realizzazione del mio nuovo giardino. Il risultato è stato sorprendente. La sua esperienza, la sua professionalità e l'innata ... Leggi tutto sensibilità hanno reso il giardino in un'oasi di relax e benessere.
1 anno fa
Architetto paesaggista
Risposta del professionista
grazie Beatrice!

Foto

Posizione

Pin
Via Argine Sinistro, 77, Dolo, VE, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    La mia formazione pluriennale e la mia curiosità per l'architettura del paesaggio mi hanno permesso di maturare negli anni differenti tipologie di progettazione in armonia con l'ambiente e in accordo con le esigenze della clientela.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    La mia passione per tutto ciò che è natura e la possibilità di esprimere la mia creatività mi fanno apprezzare, giorno dopo giorno, il mio lavoro. Lavorare con elementi vegetali e cercare di diffondere la "cultura verde", in un mondo sempre più rivolto al cemento e all'asfalto, mi riempie di gratificazioni e soddisfazioni.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    La domanda più frequente è: "mi piacciono molto i fiori e le piante...ma sarò in grado di seguire un giardino?". La mia risposta di solito è la seguente: "Tutti sono in grado si curare un giardino...basta un po' di buona volontà e passione ma non bisogna farsi scoraggiare dai primi insuccessi...inevitabili!...un po' alla volta si prenderà confidenza con le essenze e con il passare del tempo si apprenderanno le loro esigenze arrivando, così, a grandi soddisfazioni...e poi l'attenta supervisione di un architetto paesaggista vi sarà di grande aiuto".

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    La progettazione del paesaggio è una disciplina molto dura perché richiede una pluralità di competenze e una continua formazione, ma proprio per questi motivi la rende unica e un' "arte" senza uguali: un connubio fra architettura e natura, armonia fra elementi antropici e naturali, punto d'unione fra uomo e natura...non per nulla il paradiso terrestre era un giardino...il giardino dell' Eden!