Noli Francesca professionista ProntoPro

Biologo NUtrizionista, specialista in Scienza dell'Alimentazione e in Igiene

Informazioni

Laureata in Scienze Biologiche, specialista in Scienza dell’Alimentazione e in Igiene, giornalista pubblicista, si occupa da anni della progettazione e realizzazione di interventi di ... Leggi tutto educazione alimentare ed educazione al gusto, di formazione per insegnanti e operatori della ristorazione. Ha svolto attività di ricerca presso la State University of New York a Purchase (NY) ed è docente di Master in alimentazione per la formazione di Nutrizionisti. Ha maturato una lunga esperienza nell’ambito della dietetica e della nutrizione nell’ASL, in ambito ospedaliero e in regime di libera professione. Ha curato per 505 Games la versione europea di Diet game per Nintendo Wii e Nintendo DS. Ha partecipato a numerosi Convegni, workshop e webinar sull’approccio cognitivo-comportamentale al problema del peso e sul mindful eating tra cui il Beck diet solution a Philadelphia (2013), Eating with awareness alla Columbia University di NY (2013), Mindful eating and Am I hungry? by Michelle May (2014) e Dharma of diet con Susan Piver e Jenna Hollenstein (2014). Dal 2013 tiene workshop e seminari sul mindful eating e lo utilizza come supporto nel percorso di dimagramento e riequilibrio alimentare. Autrice di numerosi lavori scientifici e pubblicazioni divulgative, esperta nutrizionista per la trasmissione “Cambio vita... mi sposo!” (Sky uno e Cielo in 12 puntate), per stampa e siti web. Collaboratrice di TESS, periodico de La Provincia. Coautrice del kit didattico La nostra agricoltura, ha pubblicato La dieta anti-tumore (ed red!2013), Dieta per immagini (ed red! 2013), e Dieta mindful (ed red! 2014), Ricette anti-tumore (ed red! 2015), Torna in forma in 12 settimane (La Provincia 2015). www.francescanoli.com Programma alimnetare su 7 giorni con indicazione dei pasti, semplici ricette. sono indicate le grammature, ma con l'utilizzo del mio libro Dieta mindful (ed red!) non è necessario pesare gli alimenti. Si tratta di un vero e proprio percorso di benessere volto a riequilibrare il proprio peso e a ristabilire un rapporto più sereno con il cibo e con se stessi. Vengono sviluppate strategie per fronteggiare al meglio le occasioni sociali, la fame nervosa, le pressioni ambientali e per aumentare la propria consapevolezza e autostima. A supporto del percorso viene introdotta la pratica del mindful eating che aiuta a distinguere tra fame vera e fame emotiva e ad entrare in sintonia con i propri reali bisogni.

26 Anni di attività
1 Dipendenti

Recensioni

Nessuna recensione

Posizione

Pin
Via Edmondo de Amicis, Milano, MI, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    L'approccio al cibo e alla dieta in generale non è ansiogeno, si lavora insieme per migliorare il rapporto verso il cibo. Non viene imposto uno schema rigido e prescrittivo, ma si condivide un porgramma alimentare che diventa una guida, con possibilità di variazioni.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Costruendo per ognuno un percorso personalizzato, ogni persona è davvero unica. Non esistono casi difficili o facili, o disperati, ma insieme si acquisce man mano più consapevolezza dei propri reali biosgni.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Perchè non mi pesa? Lascio la registrazione del peso alla persona, al mattino, appena alzati, una volta la settimana. Preferisco concentare l'attenzione sugli aspetti legati alla consapevolezza e alla capacità di gestire le varie situazioni che possono creare difficoltà.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Il programma alimentare che propongo trova un ideale supporto in Dieta mindful (ed red!), libro che ho pubblicato di recente, ricco di spunti e strategie, con un percorso fotografico che, utilizzando la dietetica per volumi, aiuta a gestire le porzioni in qualsiasi situazione senza la necessità di dover pesare.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Grazie ai miei continui contatti e stage negli Stati Uniti, ho coltivato la pratica del Mindful eating che utilizzo come strumento di supporto durante tutto il percorso.