Corso di Pianoforte e di Chitarra Valentino

Corso di Pianoforte e di Chitarra Valentino

Binasco, MI
Anni di attività
0
Anni di attività
Dipendenti
1
Dipendenti

Troviamo il professionista che stai cercando.

Recensioni

Galleria foto

Descrizione

Suono il pianoforte dall'età di otto anni, ho iniziato con il classico per poi spostarmi sul jazz. Ho suonato lo strumento in diverse formazioni e sono versatile per quanto riguarda il genere. Posseggo la licenza di teoria e solfeggio e dettato musicale e ho ottime conoscenze di armonia. Compongo musica sia classica che moderna, con pianoforte e chitarra. Ho studiato chitarra classica al conservatorio di Pavia con il professore, ora direttore, Maurizio Preda, e ho conseguito l'esame ministeriale del quinto anno per poi proseguire privatamente. Suono molto il genere brasiliano (bossa, samba) e latino, ma mi adatto a qualsiasi tipo di genere. https://www.youtube.com/watch?v=5dT4oapO1EY La musica è la mia passione e professione, suono nei locali e per matrimoni e ho esperienza a livello di esibizione in pubblico. Lezioni personalizzate per principianti e amatori: Pianoforte Classico, Moderno e Jazz; Chitarra Classica e Moderna (ritmi latini e improvvisazione), con integrazione di teoria musicale. Possiedo uno studio a Binasco (MI) ma offro lezioni anche a domicilio nella provincia di Milano e Pavia. Massima serietà e disponibilità. Risultati garantiti. PREZZO: 15 euro/h se in studio o a Binasco (MI) 20 euro/h se a domicilio fuori Binasco

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Ciò che mi caratterizza rispetto a molti altri insegnanti che ho avuto modo di incontrare durante la mia carriera è la PAZIENZA. Ho avuto diversi allievi molto piccoli (4-5 anni) e ho sempre trovato il modo di non farli annoiare durante la lezione, né ho mai perso la calma e la voglia di trasmettere all'alunno la mia passione.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    L'insegnamento è sempre stato al primo posto rispetto ad altri ambiti lavorativi che la musica può offrire, questo perché amo trasmettere ciò che mi piace agli altri, indicare il modo più giusto per suonare, e non solo, anche come affrontare il pubblico, come studiare eccetera.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Gli allievi mi chiedono generalmente dove sono, se mi posso spostare, che prezzi faccio, che genere suono, in quali orari e giorni sono disponibile. Le mie risposte sono sempre precise e concise e in ordine di importanza. Prima spiego il mio metodo di insegnamento, la mia disponibilità a spostarmi e quella oraria, infine il prezzo.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    La musica viene spesso considerata un "qualcosa in più", qualcosa di inutile, superfluo, un hobby. Spesso mi chiedono "Suoni? Sì, ma che lavoro fai?". Chi non conosce a fondo la musica e ogni suo aspetto (armonia, teoria, matematica, acustica, storia, tecnica...) la giudica in modo errato, non considerando il LAVORO, un vero lavoro, che c'è dietro la semplice interpretazione di un brano musicale, per non parlare della composizione. La musica perciò, per chi la ama, è una cosa seria, una cosa indispensabile e parte integrante della nostra storia, della nostra cultura. Come diceva il filosofo Nietzsche: "La vita senza musica sarebbe un errore".

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Ho avuto una fantastica esperienza grazie alla musica e all'arte in generale. Ho suonato il pianoforte all'inaugurazione di una mostra di arte-terapia all'ingresso dell'Ospedale San Paolo di Milano. Sia medici che pazienti, seduti in attesa chi della visita, chi in pausa pranzo, hanno applaudito con fervore e si sono fermati ad ascoltare. Ho suonato brani classici e jazz intrattenendo l'intera sala d'attesa. In quei momenti pensavo all'importanza della musica anche in campo medico-terapeutico e venni a conoscenza di un ramo particolare della musica: la musicoterapia. A quante cose serve la musica!