Micaela Giamporcaro professionista ProntoPro

Dott.ssa Micaela Giamporcaro

1 2 3 4 5
3 Recensioni

Informazioni

Sono Micaela Giamporcaro, psicologa iscritta all'Ordine degli Psicologi della Lombardia al n° 17614. Mi sono laureata in Psicologia dello sviluppo e della comunicazione con il massimo ... Leggi tutto dei voti presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove successivamente mi sono perfezionata in Psicologia del traffico. Presso il Centro Panta Rei mi sto specializzando in Psicoterapia ad indirizzo sistemico-relazionale. Ho collaborato come psicologa volontaria con alcuni consultori familiari dell'ASL di Milano, occupandomi di consulenza psicologica individuale, di coppia e familiare, dei percorsi di valutazione delle coppie che desiderano adottare in Italia e all'estero e del supporto alle famiglie affidatarie e adottive durante l'inserimento dei minori in famiglia. Ho collaborato con ViviDown Onlus ad un progetto sulla Peer Education con ragazzi affetti da sindrome di Down, con particolare attenzione al potenziamento delle life skills. Attualmente collaboro come psicologa volontaria con il Servizio di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale di Saronno (parte dell'ASST Valle Olona), presso cui mi occupo di valutazione psicodiagnostica di bambini e adolescenti, di certificazioni per DSA e BES e di consulenza psicologica a bambini, adolescenti e genitori. Sono specializzata in consulenza sessuale presso A.I.S.P.A., Associazione Italiana di Sessuologia e Psicologia Applicata. Da sei anni lavoro in Educatt, l'Ente per il diritto allo studio dell'Universita Cattolica di Milano, dove mi occupo di gestione delle risorse umane e di valutazione del soddisfacimento dei bisogni degli studenti. Sono la dott.ssa Micaela Giamporcaro, psicologa iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Lombardia. Esercito a Milano. Offro supporto psicologico agli individui, alle coppie ed alle famiglie, secondo l'approccio sistemico-relazionale, attraverso l'utilizzo di metodologie e strumenti concreti orientati alla promozione del cambiamento e del benessere. Mi occupo anche di sostegno psicologico per l'infanzia e l'adolescenza, per rispondere alle situazioni di disagio o malessere che si possono presentare durante la crescita e lo sviluppo: difficoltà in ambito emotivo, relazionale, comportamentale, educativo. Considero la stanza di terapia un luogo in cui il paziente possa sentirsi sicuro e accolto, senza timore di alcun giudizio, ed opero nel massimo rispetto delle peculiarità, delle esigenze e dei tempi di ciascuno.

Verificato
Verificato
3 Anni di attività
1 Dipendenti

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
3 Recensioni
Ettore V.
1 2 3 4 5
2 anni fa
La dottoressa Giamporcaro si è sempre dimostrata disponibile e attenta alle mie esigenze, molto professionale e affidabile.
Elena F.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Mi sono trovata davvero molto bene con la dottoressa, mi ha fatta sentire ascoltata e mi ha messa a mio agio, senza farmi sentire mai giudicata o in imbarazzo nell'aprirmi con lei.
Giorgio F.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Conosco la Dott.ssa Giamporcaro da diversi anni, è una professionista seria e competente. Vivamente consigliata.

Posizione

Pin
Via Pasquale Fornari, 14, Milano, MI, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Il modello cui faccio riferimento nel mio lavoro è quello sistemico-relazionale, che pone costantemente al centro dell'attenzione l'individuo e le sue relazioni significative. Secondo l'approccio sistemico, infatti, il sintomo non esprime soltanto il disagio individuale del singolo, ma ha un'origine relazionale, connessa alle dinamiche interpersonali che si verificano nei sistemi in cui il soggetto è inserito.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    La mia professione mi appassiona, credo infatti che sia una sfida costante e che ogni relazione terapeutica possa essere fonte di arricchimento non solo per il paziente, ma anche per lo psicologo.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Spesso i pazienti chiedono quanto durerà la consultazione. In merito a questo posso dire che non è prevedibile né quantificabile in anticipo, ma l'approccio sistemico-relazionale non è centrato sull'indagine del passato, bensì sul qui ed ora. Lo scopo è infatti di comprendere i processi che contribuiscono a causare il disagio vissuto dal soggetto e attivare le risorse per farvi fronte nel più breve tempo possibile.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Mi occupo di individui, coppie e famiglie, sempre in un'ottica sistemica, che tiene conto non solo del soggetto, ma delle diverse reti e contesti all'interno dei quali è inserito. Offro inoltre supporto psicologico per l'infanzia e l'adolescenza, mirato ad aiutare bambini e adolescenti ad affrontare le diverse fasi della crescita ed acquisire consapevolezza delle proprie risorse.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Mi colpisce sempre piacevolmente lo stupore dei pazienti quando si trovano a guardare attraverso lenti nuove e diverse la propria storia. E' infatti grande fonte di soddisfazione collaborare con loro nel processo di costruzione di nuove narrazioni: attraverso il dialogo e la proposta di attività pratiche viene favorita la possibilità di sperimentare prospettive, comportamenti e modalità relazionali differenti.