Dottsa Carolina Quaccia

Dottsa Carolina Quaccia

Via Torino, 289, Ivrea, TO, Italia
Anni di attività
6
Anni di attività
Dipendenti
1
Dipendenti

Troviamo il professionista che stai cercando.

Recensioni

Galleria foto

Descrizione

Laureata in medicina e chirurgia, cresciuta tra le stanze di uno studio di estetica mi hanno sempre appassionato Benessere salute e sport. Io credo che Il cibo oggi non sia più solo nutrimento... Il cibo è convivialità..è consolazione.. è un rifugio.. Imparare a mangiare bene non è una cosa difficile ..la parte più importante è imparare a gestire tutti gli altri fattori che influenzano la nostra vita e si riflettono nel nostro stile di vita . Io sono convinta che aumentando il nostro livello di consapevolezza possiamo creare abitudini quotidiane funzionali per raggiungere qualunque obiettivo ci si voglia porre dalla semplice perdita di peso ad un alimentazione volta ad un benessere generale Rieducazione alimentare tramite un alimentazione consapevole. Analisi composizione corporea attraverso Bioimpedenziometria, antropometria e plicometria Terapia nutrizionale (penta system) in caso di obesità.. diabete .. menopausa. Gestione della fame emozionale

Posizione

Pin
Via Torino, 289, Ivrea, TO, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Le mie visite non sono governate dal tempo ma dalle esigenze della persona che ho di fronte. La prima visita mi richiede almeno 2 ore ed i controlli un ora. Io Nn prescrivo diete "posologiche" ..l'idea è quella di permettere alla persona di acquisire delle nuove abitudini alimentari e comportamentali che permettano di recuperare il benessere fisico e di conseguenza anche una perdita di peso.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Amo la possibilità di far crescere le persone che ho di fronte..la possibilità di aiutarle ad ottenere ciò che vogliono

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Le persone che hanno bisogno di recuperare proprio peso forma spesso hanno bisogno di imparare a gestire lo stress che deriva dalla modificazione del proprio stile alimentare nn dal punto di vista della fame x ridotto apporto alimentare quanto uno stress legato alla gestione di quella che io definisco FAME EMOZIONALE. Il cibo nn è solo nutrimento. Il cibo è convivialità.. è una "coccola"... è il modo piu semplice che abbiamo per placare quelli che sono bisogni legati al compenso emozionale della nostra vita..

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Le visite sono a domicilio del paziente..Durante la prima visita si fa un punto della situazione. Un analisi molto semplice e concreta del qui ed ora partendo da come è organizzata la giornata alimentare in termini di pasti ..di orari del pasto e di scelta degli alimenti... di eventuali patologie mediche da tenere in considerazione Poi si va a valutare la composizione corporea Al termine della prima visita si passa alla prima definizione di una CORRETTA COSTRUZIONE DEL PASTO . dopo una settimana vi è la consegna di un piano alimentare personalizzato. Tramite WAPP ho creato un gruppo in cui le persone possono condividere i propri momenti alimentari ed in qs modo ho la possibilita di vedere ed eventualmente correggere errori e la persona puo fare un diario alimentare che possa permetterle di avere un maggior stimolo nella creazione di nuove abitudini . Sempre tramite WAPP do alle persone la possibilita di fare domande o cercare un supporto nei momenti piu "difficili"

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Una ragazza stava cercando di rimanere incinta senza successo. I suoi eaami del sangue erano ,a dire del medico di base ,perfetti addirittura il colesterolo era troppo basso come anche il progesterone. Unico esame alterato. Peccato che il progesterone indispensabile per far partire una gravidanza derivi proprio dal colesterolo. Modificando l'alimentazione mettendo un po piu di grassi nella costruzione del pasto i valori si sono normalizzati ed ora ha un bel bimbo. Un altro mio paziente che era venuto solo per accompagnare la moglie ..si è impegnato sia dal punto di vista alimentare (ha eliminato gli zuccheri derivanti da bibite e dolci..ha iniziato a costruire il pasto in modo corretto) che dal punto di vista motorio (leggero jogging 2-3 volte la settimana) ed ha perso 10kg di grasso e messo 1.7kg di muscolo ...alla bilancia -8.5kg. E tutto qs nel giro di 1 mese!!