Davide Defilla professionista ProntoPro

Dr. Davide Defilla Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo Clinico

Informazioni

Mi chiamo Davide Defilla, ho 37 anni e da diversi anni svolgo la mia attività come psicologo, psicoterapeuta e sessuologo. Mi sono laureato in Psicologia presso l'università di Torino ... Leggi tutto (con votazione 110/110), specializzato in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale presso il Centro Clinico Crocetta di Torino (con votazione 70/70), dove ho conseguito anche un master in Sessuologia clinica e frequentato seminari e corsi sui disturbi dell'età evolutiva. Sono iscritto all'ordine degli psicologi della Liguria, numero di iscrizione 1817, con abilitazione alla psicoterapia. Per ulteriori informazioni si veda curriculum vitae allegato nella sezione certificazioni. Svolgo attività come libero professionista psicologo, psicoterapeuta e sessuologo presso gli studi di: Via dei Revello 9, Chiavari (Ge) Via XXI Luglio 13, Sarzana (Sp) Possibilità di ricevere anche a Genova centro. Svolgo attività di psicologo, psicoterapeuta e sessuologo clinico con adolescenti e adulti, occupandomi prevalentemente di disturbi d'ansia, depressione e disturbi dell'umore, disturbi sessuali (impotenza, eiaculazione precoce, vaginismo, dispareunia), disturbi del comportamento alimentare, disturbi di personalità e dissociativi, psicoterapia e terapia sessuologica di coppia, disturbi adolescenziali, sostegno alla genitorialità, supporto nei processi di elaborazione dei lutti e interventi per problematiche della terza età. Di recente ho avviato un progetto di valutazione neuropsicologica di disturbi cognitivi per effettuare diagnosi differenziale di decadimento mentale e demenza.

Verificato
Verificato
12 Anni di attività

Recensioni

Nessuna recensione

Foto

Posizione

Pin
Chiavari

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Ho 39 anni, ho già diversi anni di esperienza ma sono abbastanza giovane e aggiornato sulle più recenti teorie psicologiche e psicopatologiche. Sono specializzato in terapia cognitivo-comportamente, l'unica che ha ricevuto validazioni scientifiche di efficacia e che si è dimostrata capace di alleviare la sofferenza clinica in tempi ragionevoli. Ho conseguito un master in sessuologia e sono abilitato anche al trattamento dei disturbi sessuologici, individuali e di coppia.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Credo nell'uomo. Credo nel potere rigenerativo della mente e ritengo che la conoscenza renda maggiormente liberi dai condizionamenti esterni e interni. Trovo stimolante intellettualmente e gratificante sul piano umano e morale collaborare con le persone al fine di alleviare la loro sofferenza psichica e individuare la loro dimensione nella vita e nel mondo.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Le domande più frequenti riguardano la natura della loro sofferenza e i tempi necessari per un piano efficace di cura. Spiego ai miei pazienti che il lavoro psicologico e psicoterapico in particolare, è un lavoro essenzialmente conoscitivo. Si apprendono i significati dei sintomi rispetto alla propria storia e alle circostanze di vita e si sviluppano abilità e tecniche che permettono di gestirli in maniera efficace, alleviando anche in maniera significativa la sofferenza soggettiva. Rispetto ai tempi è molto difficile stabilirli a priori in quanto trattandosi di un lavoro conoscitivo-esplorativo non è possibile stabilire a priori ciò che emergerà. L'approccio cognitivo-comportamente, in cui mi sono specializzato, risulta l'unico che ha ricevuto validazioni scientifiche di efficacia e che si è dimostrato capace di alleviare la sofferenza clinica in tempi ragionevoli. Questi tempi possono variare da pochi mesi all'anno abbondante a seconda della frequenza delle sedute e della natura del disturbo. Solamente alcuni problemi psichici più gravi richiedono trattamenti più lunghi.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Ci tengo a sottolineare come lo psicologo non abbia la bacchetta magica e non sia in grado di risolvere da solo i problemi delle persone. Trattandosi di un lavoro conoscitivo-esplorativo richiede la collaborazione attiva del paziente. Si tratta di un lavoro profondamente ed essenzialmente cooperativo.