Giulio Berti professionista ProntoPro

Dr. Giulio Berti - Fisioterapista

Informazioni

Mi sono laureato in Fisioterapia presso l'Università di Firenze nel novembre del 2012, ed ho successivamente proseguito il percorso di studi partecipando a numerosi corsi. Subito dopo ... Leggi tutto la laurea ho iniziato un Master in Fisioterapia Sportiva presso l'Università di Pisa che ho conseguito poi a novembre 2014. Mi sono inoltre formato in numerosi corsi di terapia manuale tra cui: Neurodinamica Clinica (2014), The Running Clinic (2015), Manipolazioni Vertebrali (2016), "Alta Formazione in Terapia Manuale Ortopedica" (2016). Attualmente sto frequentando il Master universitario presso l'università di Roma Tor Vergata in Terapia Manuale applicata alla Fisioterapia che rilascia il titolo internazionale di OMT (Orthopaedic Manipulative Therapist). A partire da gennaio 2013 ho lavorato presso diverse RSA ("Le Magnolie", "Il Giglio", Villa Michelangelo) e collaborato in attività di assistenza domiciliare con attività di counseling e interventi diretti, mentre da giugno 2014 lavoro autonomamente come libero professionista presso lo studio sito in Via S.Maria a Cintoia 9/A. Sono fisioterapista e mi occupo di esercizio terapeutico e terapia manuale, una specializzazione della fisioterapia per il trattamento delle patologie neuro-muscolo-scheletriche, basata sul ragionamento clinico, e che utilizza approcci di trattamento altamente specifici, che includono le tecniche manuali e gli esercizi terapeutici. Il mio lavoro è guidato dalle prove di efficacia cliniche scientifiche disponibili ed è centrato sulla struttura biopsicosociale di ogni singolo paziente. Con i pazienti anziani, se necessario, lavoro anche a domicilio.

4 Anni di attività

Recensioni

Nessuna recensione

Foto

Posizione

Pin
Scandicci

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Cerco di basare il mio lavoro su valutazioni e tecniche dimostrate scientificamente

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Amo lavorare con le persone, prendere in carico il paziente e seguirlo nel percorso di cura che spesso può essere doloroso o difficile