Fabrizio Santinelli

Fabrizio Santinelli

1 2 3 4 5
3 Recensioni
Via Albert Einstein, Roma, RM, Italia
Verificato
Verificato
Anni di attività
5
Anni di attività
Dipendenti
1
Dipendenti

Troviamo il professionista che stai cercando.

Recensioni

DB
Dario B.
verificata
1 2 3 4 5
5 mesi fa
Questi dieci incontri con Fabrizio sono stati molto utili per risolvere problematiche e incertezze nella mia vita sentimentale, aprendo anche a nuove riflessioni su me stesso. Mi sono trovato a mio agio in un ambiente informale pur riscontrando sempre una seria professionalità. Grazie. Dario
AP
Amapola P.
verificata
1 2 3 4 5
7 mesi fa
Professionista puntuale ed empatico. Mi è servito a focalizzare aspetti nuovi e a valutare nuove strade per reagire diversamente a vecchie dinamiche negative. Gli sono molto grato.
MC
Marco C.
verificata
1 2 3 4 5
8 mesi fa
Con Fabrizio mi sono trovato molto bene. Mi ha fatto riflettere su tanti aspetti a cui in effetti non avevo pensato. Adesso proverò a metterli in pratica...promesso!

Galleria foto

Descrizione

Sono Counselor Relazionale di scuola umanistica rogersiana, specializzato in Terapia Centrata sul Cliente, diplomato alla Scuola di Counseling della Fondazione Paoletti e certificato da AssoCounseling. Da molti anni studio e pratico la relazione di aiuto sia in ambito socio-assistenziale sia attraverso la terapia. Dal 2012 opero con un gruppo di Analisi Bioenergetica approfondendo quelle pratiche più propriamente legate al corpo ed alla libera espressione emotiva attraverso di esso. Negli ultimi anni ho approfondito la pratica delle Costellazioni Familiari con Joan Garriga dell’Istituo Gestalt di Barcellona ed allievo di Bert Hellinger. La mia offerta è rivolta a singoli clienti o a gruppi. Grazie al processo di counseling potremo lavorare su: - una maggiore consapevolezza di sè e delgli altri - sperimentare una libera espressione del sé - aumentare le capacità di gestione dei problemi - facilitare lo sviluppo personale - le relazioni nella vita quotidiana - potenziamento dei propri punti di forza e delle proprie risorse. Ho un approccio indiretto che si basa sull'ascolto attivo, l’empatia ed un’incondizionata fiducia nelle capacità di guarigione ed evoluzione dell’essere umano. Col mio lavoro accompagno le persone in questo percorso. Di seguito elenco le mie aree di specializzazione: - Counseling terapeutico - Counseling matrimoniale o di coppia - Orientamento della persona - Coaching - Counseling scolastico - Counseling familiare - Counseling di gruppi o aziendale - Costellazioni familiari. ll counseling si configura come una professione autonoma e il counselor è un professionista in grado di favorire processi auto-esplorativi che aiutano i clienti ad elaborare e realizzare cambiamenti e azioni in grado di migliorare aspetti della loro vita. I percorsi di counseling hanno l’obiettivo di agevolare negli individui e/o nei gruppi un maggiore contatto con i propri bisogni, desideri, aspirazioni, potenzialità per interpretare in modo autentico e vitale il concetto di benessere nella società complessa. Questa società è caratterizzata da cambiamenti socio-relazionali che ridisegnano costantemente confini e priorità, valori e istanze individuali e collettive e hanno dato un forte impulso alla cultura del counseling in Italia introducendo, di fatto, una prospettiva della relazione d’aiuto disgiunta dai contesti clinici e/o sanitari. Le competenze e le conoscenze di un counselor afferiscono alla sfera della relazione e della comunicazione, i suoi strumenti sono prevalentemente legati all’ascolto professionale e al favorire forme diffuse di empowerment nell’ottica di una vera e propria “maieutica” della relazione; il counselor “aiuta ad aiutarsi” attraverso un rapporto alla pari, non normativo e/o direttivo e basato su valori etici universali, come il rispetto, la trasparenza, l’empatia, l’assenza di ogni forma di valutazione e/o giudizio, l’utilizzo consapevole della comunicazione. Nell’incontro tra counselor e cliente viene co-costruito un percorso teso a favorire il cambiamento desiderato dal cliente e individuato attraverso obiettivi chiari e definiti. Ad esempio una persona che si trovi a fare scelte difficili in ambito lavorativo, un caregiver nella gestione della propria vita o di quella di un parente, una persona che desidera ampliare la sua rete sociale, un lavoratore precario che non riesce a progettare il proprio futuro, una persona che desidera cambiare lavoro o città; questi esempi non sono esaustivi ma indicano alcune situazioni in cui il counselor può facilitare percorsi decisionali e di cambiamento in merito a temi definiti.

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    credo di avere una buona capacità di ascolto e di attenzione, questo mi permette di creare la relazione e le condizioni migliori affinchè il cliente possa innescare un processo di cambiamento/guarigione.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    la possibilità di produrre cambiamento non solo nell'altro ma anche in me stesso.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    tantissime domande, il mio lavoro è proprio quello di pormi e porre domande sempre migliori, la risposta arriva da se, la risposta è nella relazione.