Annalisa Monga professionista ProntoPro

Fotografa

1 2 3 4 5
1 Recensione

Informazioni

Mi chiamo Annalisa Monga, classe 1967, sono una fotografa professionista, esperienza decennale con agenzie multinazionali milanesi, ho sempre lavorato in sala di posa con illuminazione ... Leggi tutto artificiale, interni di case e uffici, still.life, redazionali di moda, ritratti. Verso i 40 anni, ho lasciato la carriera fotografica in favore della famiglia, ci siamo trasferiti sul lago di Como ed ora gestisco il, B&B di famiglia. Ho continuato a fotografare, la mia casa, la mia famiglia e gli eventi della mia vita, che sono molto diversi dal mondo pubblicitario. A distanza di anni, il mio sapere fotografico si è trasformato arricchendosi di esperienza di vita, ho acquistato maggiore consapevolezza di me e degli altri, ho smussato gli angoli e ho accettato i miei limiti, conto su di me, provo a tirar fuori il mio meglio e metto a disposizione la mia visione del mondo. Ascolto, competenza, buon senso, stile, presenza. Non ci sono motivi speciali per cui scegliermi, ma chi lo farà non se ne pentirà. La mia area di lavoro dipende dalla richiesta di prestazione.

Verificato
Verificato

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
1 Recensione
Federico F.
1 2 3 4 5
1 anno fa
Sono il titolare dell'agriturismo il Cavicchio sui colli di Bologna e Annalisa ha fatto per noi le foto del nostro sito. Siamo stati estremamente soddisfatti delle foto che hanno dato ... Leggi tutto vita al nostro sito (con aumento delle prenotazioni) e fatto comprendere ai possibili ospiti la bellezza del nostro agriturismo. Ad un costo più che ragionevole, abbiamo veramente cambiato la nostra immagine in internet. Alla grande professionalità bisogna aggiungere la simpatia di Annalisa, che ci ha permesso fin dall'inizio di avere un rapporto franco, diretto, comprensivo e divertente. Decisamente da consigliare

Foto

Posizione

Pin
Via alla Chiesetta, Abbadia Lariana, LC, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Che sono madre, moglie e lavoro a casa, sono diventata un'ottima mediatrice, comprensiva ma determinata, organizzata e risoluta, multitasking .

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    mi dà la possibilità di essere me stessa, attraverso le immagini racconto cosa accade, con le inquadrature, (taglio e scelta del soggetto) e la luce, racconto quello che provo.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    I miei clienti generalmente mi spiegano cosa vogliono fotografare, in base ai soggetti suggerisco un mood. In altri casi mi viene richiesta la foto tecnica: prodotto perfetto, nessuna interpretazione. Ritengo sia importante un breve incontro di conoscenza per capirsi.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Dentro ogni fotografia c'è una storia, non serve scattare tante immagini, è sufficiente scattare quelle giuste. Ogni tanto la casualità premia, ma nella maggior parte dei casi, la foto giusta è prima nella mente, poi sul sensore. Bisogna collegare cervello, cuore e scatto.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    La mia esperienza più sconvolgente è stata la mia prima uscita di notte sul lago, sulla barca di un pescatore che ho seguito per circa un anno raccontando tutte le fasi del suo lavoro. Non c'era la luna e nemmeno le stelle perchè era nuvolo. Il cielo era nero, il lago era nero, le montagne erano nere, tutto era nero. Neanche un rumore, niente auto, niente uccelli, niente insetti, solo il leggero sciabordio dell' acqua contro lo scafo, neanche il ronzio del motore: era spento, si stavano raccogliendo le reti piene di pesce. Il pescatore con le sue braccia nude e forti recuperava instancabile le lunghe reti togliendo man mano i pesci, io, seduta in religioso silenzio, guardavo rapita un lavoro mai visto e scattavo, scattavo, scattavo, senza vedere e senza sapere nulla. Scorrevano così 4 ore...rientravamo che erano le 7 del mattino, ormai giorno, io non ero in me... Questo si ripete ogni volta che usciamo di notte: lui gode, io mi trasformo.