Il Cielo Di Carta Serena Carbone professionista ProntoPro

Il Cielo di Carta

1 2 3 4 5
7 Recensioni

Informazioni

Formatrice professionale esperta in Teatro di Espressione: il Teatro come strumento di azione educativa e sociale, come un mezzo per conoscere meglio se stessi e aumentare la propria ... Leggi tutto creatività. Conduco laboratori e stage per ogni fascia di età (bambini dell'asilo e delle scuole primarie, ragazzi delle medie e delle superiori, adulti, senior) da più di dieci anni. Partecipo alla vita culturale della città organizzando manifestazioni ed eventi, in collaborazione con Associazioni, ONLUS, Municipi, Comune e professionisti del settore educativo ed artistico. Laboratori di recitazione per bambini, ragazzi, adulti e senior. Stage su tematiche specifiche (voce, dizione, il corpo...) Spettacoli ed Eventi.

Verificato
Verificato
10 Anni di attività
1 Dipendenti

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
7 Recensioni
Martina P.
1 2 3 4 5
Verificata
11 mesi fa
 per 
Corso di teatro
Ho frequentato questo corso di teatro quest'anno; premetto che è stata la mia esperienza in questo ambito e mai avrei pensato di trovarmi così bene. Inizialmente avevo bisogno di trovare ... Leggi tutto un'occupazione per svagarmi un pò e dedicare tempo a me stessa. Poi però la cosa è diventata parte integrante della mia vita grazie ai miei compagni e grazie soprattutto a Serena, l'insegnante, che riesce sempre ad unire la sua indubbia preparazione professionale ad uno spirito creativo e ad una disponibilità travolgente che permette di farti sentire a casa. Il punto di forza del corso sta nel poter imparare insieme divertendosi, senza essere giudicati o senza mai sentirsi troppo sotto pressione. Lo consiglio vivamente a chi vuole intraprendere questo tipo di percorso
Dalida L.
1 2 3 4 5
1 anno fa
Partecipare a questo corso di teatro mi ha aiutata a cambiare e il merito è tutto di Serena. Ho iniziato questo viaggio con lei nel 2015 ed è stata per tutti noi un'insegnante, un'amica ... Leggi tutto e qualche volta anche una mamma...le voglio molto bene. Il corso è di ottimo livello, aiuta i ragazzi a crescere prendendo consapevolezza di se stessi e ci fa scoprire le nostre abilità e possibilità nel campo del teatro.
Paola M.
1 2 3 4 5
1 anno fa
L'esperienza di Serena è consolidata e brillante: ha un talento e lo tramanda, proprio com'è della "mission" di chi insegna. Il clima che instaura nel gruppo, la sua capacità di ascolto, ... Leggi tutto la maieutica e la grande pazienza fanno sì che io consigli l'esperienza a tutti!
Il Cielo di Carta
Risposta del professionista
Grazie Paola <3
Edoardo B.
1 2 3 4 5
1 anno fa
Insegnante dinamica e dalle mille risorse, con un bagaglio di esperienze e competenze adatte a tutte le fasce d'età
Il Cielo di Carta
Risposta del professionista
Grazie Edoardo!
Agnese B.
1 2 3 4 5
1 anno fa
Bravissima, molto professionale, educata, gentile e sempre sorridente!
Il Cielo di Carta
Risposta del professionista
<3
Jessica B.
1 2 3 4 5
1 anno fa
Ottimo corso di teatro per crescere e migliorare se stessi, nonché conoscere nuove persone e stringere nuove amicizie! La regista è simpatica e riesce a coinvolgere molto le persone ... Leggi tutto nelle attività teatrali!
Il Cielo di Carta
Risposta del professionista
Grazie Jessica, mi fa piacere che ti sia piaciuto questo viaggio insieme!
Ludovico G.
1 2 3 4 5
1 anno fa
.
Il Cielo di Carta
Risposta del professionista
Grazie Ludovico!

Foto

Posizione

Pin
Genova

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    La mia formazione ha seguito due percorsi diversi, ma interconnessi: quello artistico (studio della dizione, delle tecniche teatrali, del movimento sulla scena...) e quello educativo, legato alla disciplina della Teatroterapia (il paradosso della "verità attraverso la maschera", ossia la riscoperta di noi stessi e delle parti che nascondiamo nella vita quotidiana attraverso l'interpretazione di personaggi diversi). Laureata in Scienze dell'educazione, ho esperienza come insegnante delle scuole medie superiori: i laboratori per ragazzi che conduco hanno finalità artistica, ma anche educativa.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Il contatto con le persone, il loro stupore nello scoprire di avere dentro di sé mille personaggi differenti, la loro emozione quando salgono sul palco, la bellezza di collaborare tutti per uno scopo comune.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Il corso è adatto anche ai principianti? Certo, grazie alla metodologia adottata, il laboratorio è particolarmente adatto per chi non ha esperienza di recitazione.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Nella vita quotidiana usiamo maschere, interpretiamo ruoli: il figlio, il genitore, l'insegnate, il timido, l'estroverso... Ma ognuno di noi è molto di più di quello mostra di sé e in cui troppo spesso finisce con l'identificarsi: lo splendido paradosso del Teatro ci permette di essere davvero noi stessi indossando una maschera, quella del Personaggio. Così comprendiamo che in ognuno di noi c'è tutto e che sta a noi scegliere chi essere oggi. Frequentare un Laboratorio di recitazione significa compiere un Viaggio: un viaggio per conoscere il Teatro, le sue regole, il suo linguaggio. Ma soprattutto per conoscere noi stessi, esplorare le nostre potenzialità, affrontare i nostri limiti. I compagni di viaggio avranno negli occhi la nostra stessa voglia di giocare, di fare "come se...", ben consapevoli che a teatro "tutto è finto ma niente è falso" (Gigi Proietti).

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Interpretavo Maria di Nazaret: ruolo da protagonista. il comprimario, naturalmente, faceva San Giuseppe. il resto del cast fungeva da coro. c'era persino un attore nei panni del campanile. roba da teatro di ricerca... niente male per dei bambini di 8 anni. ​ capii subito che recitare era qualcosa che mi si addiceva, che faceva parte di me. ​ frequentai il mio primo corso di recitazione più di venti anni fa: la serissima "quinta praticabile", con Modestina Caputo, un'istituzione! ​ Da allora, di corsi, laboratori, stage, ne ho bazzicati parecchi... nel frattempo proseguivo gli studi, coltivando l'altra mia grande passione: quella per la psicologia e le discipline che studiano l'uomo e la sua formazione. ​ Ero, finalmente, a un passo dalla laurea (in scienze della formazione, 110 e lode, una tesi di logica, ma questa è un'altra storia...), quando mi iscrissi alla scuola professionale per attori "Auroville", di Augusto Zucchi: si iniziava a fare sul serio. ​ Ma è solo entrando in contatto con il teatro dell'inespresso che la  direzione della mia ricerca e' emersa con chiarezza: si trattava di cercare, nella recitazione, una dimensione "terapeutica" (non si parla di diagnosi e cura, attenzione!). cambia, cioe', il fine del lavoro dell'attore: l'obiettivo primario non e' produrre uno spettacolo esteticamente soddisfacente, ma far evolvere nel gruppo la persona. lo spettacolo, poi, si fara' e probabilmente sara' convincente, perche' le persone, libere dalle maschere della quotidianità, saranno in grado di comunicare qualcosa di vero, di autentico. ​ Scelta la strada non restava che seguirla: tre anni di scuola di formazione professionale in teatro dell'inespresso. e poi nuovi corsi, laboratori e stage...stavolta da docente. ​ Sono passati dieci anni da allora. di corsi ne ho condotti parecchi: da quelli di teatro-fiaba per bimbi a quelli per over 70, da quelli organizzati nelle scuole primarie a quelli con gli allievi del liceo. ​ Ho partecipato alla vita culturale della citta', organizzando manifestazioni ed eventi, in collaborazione con associazioni, onlus, enti pubblici e professionisti del settore culturale. ​ Lo scorso anno ho iniziato una nuova avventura: la voglia di mettermi in gioco mi conduce a navigare su rotte inesplorate: porto con me tutto il mio entusiasmo e il bagaglio delle mie esperienze.