Tommaso Passaretta professionista ProntoPro

Cuoco a domicilio Caserta | La Cucina di Tommaso

Informazioni

Cucino io a casa tua... e ti godi il tuo evento senza pensieri! E' il mio motto! E' la mia missione ai fornelli: aiutarti a trascorrere serate nella calda accoglienza della tua casa, ... Leggi tutto insieme agli amici più cari o parenti, senza l'assillo di dover pensare alla cucina. Un sogno? Assolutamente no: affidandomi la tua cucina, potrai goderti la compagnia dei tuoi ospiti in tutta tranquillità. Mi sono diplomato cuoco presso l’Istituto Alberghiero San Giuseppe di Pagani (SA) in Enogastronomia e sono in possesso sia dell’attestato di somministrazione cibi e bevande sia della certificazione HACCP. Ho condotto un’attività in proprio di vendita al dettaglio di prodotti per intolleranze alimentari, in particolare per celiaci. Essendo un traduttore ed interprete professionista mi interesso oltre che del panorama culinario nazionale anche di quello internazionale, con una preferenza personale per la cucina francese, caratterizzata da note profumate ed aromatiche ed al tempo stesso molto delicate, riprendendone spesso alcune idee per mixarle con quella tradizionale nazionale. Elaboro infatti ricette personali e personalizzate ed offro diversi servizi: dalla cucina a domicilio, a quella su ordinazione ed ai catering (in collaborazione con Bartender University di R. Belmonte per quanto attiene al mondo del Beverage) per eventi privati o aziendali. In quanto giornalista iscritto all'OdG Campania, conduco una mia rubrica di cucina su Appiapolis dedicata al mondo culinario in cui presento ricette e consigli di cucina sulla base di esperienze personali ed attingendo alla cultura culinaria sperimentata ed acquisita sin dall’adolescenza. L’appuntamento editoriale è con cadenza di due volte a settimana: il  mercoledì e il venerdì in cui è possibile rivolgermi domande tramite la redazione. Quanto costa tutto questo? Meno di quanto pensi! Contattami senza impegno per un preventivo gratuito.

1 Anni di attività

Recensioni

Nessuna recensione

Foto

Posizione

Pin
San Nicola la Strada

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    La passione che profondo in tutto ciò che faccio è la guida e la bussola con cui mi oriento in ogni mia scelta ed azione: quella per la cucina nasce da quando per la prima volta sono stato messo ai fornelli a 12 anni da mia madre, con l'idea che imparare a cucinare un domani sarebbe potuto ritornarmi utile. Da quel momento non ho mai smesso di provare e sperimentare abbinamenti di sapori per creare ricette gustose ed intese ma al tempo stesso innovative e salutari, eliminando tutti quegli ingredienti dannosi alla salute fisica ed allo spirito. Insomma, ricette alternative per sentirsi bene con gusto! Mi sono quindi diplomato cuoco presso l'Istituto Alberghiero San Giuseppe di Pagani (SA) con il massimo dei voti. Essendo anche un traduttore ed interprete professionista, abbino le mie competenze linguistiche alla innata passione per la cucina per confrontarmi con il panorama culinario europeo e sono in grado di gestire gli eventi culinari e di intrattenere i commensali anche in lingua Inglese! Ho una mia rubrica di cucina sul giornale online Appiapolis di Caserta. In questi lunghi anni - nel tempo - ho sperimentato oltre 350 ricette, realizzate in occasione di: - Pranzi o Cene, a casa di amici o nuovi clienti; - Ricorrenze di compleanni od altri eventi (anche presso locations scelte dal festeggiato); - Eventi di vario genere.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Soddisfare i palati è una sfida: le mie ricette nascono con l'idea di vincerla. Sono studiate e preparate in accordo con il richiedente per essere perfette per l'occasione. Dare consigli sulla realizzazione dei menù, perchè "una ricetta non ha anima, è il cuoco a dare anima alla ricetta". Il mio motto!

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Come nasce la passione per la cucina? Semplicemente da quando ero adolescente, in cui per la prima volta ho sperimentato stare dietro i fornelli. in quel momento ho iniziato coltivare una passione per la sperimentazione di abbinamenti di gusti, a volte anche insoliti. A 5 anni, il mio primo viaggio in Francia con i genitori, del quale mi è rimasto impresso un primo piatto da cui prendono spunto le mie ricette a base di gusti aromatici e fruttati. In età adulta, poi, ho condotto un'attività in proprio per soddisfare le intolleranze alimentari, in particolare quelle legate alla celiachia. Insomma, il legame con il mondo dell'alimentazione e della cucina è sempre stato un filo conduttore nella mia vita.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    La mia filosofia è di unire le esigenze di quanti vogliono coniugare il piacere di una serata culinaria senza pensieri con un servizio dai costi accessibili sia per privati sia per aziende. Metto inoltre a disposizione dei clienti una vasta scelta di ricette da acquistare per cimentarsi nella cucina "fai-da-te" ed un menù di pietanze da ritirare già preparate e pronte su ordinazione o da realizzare al momento nei catering. Per il mondo del beverage ho stretto una collaborazione con la scuola di barman di Caserta Bartender University per la fornitura di risorse e personale altamente qualificato. Sono in via di definizione altri accordi per l'erogazione di servizi di prossima attivazione. Inoltre - in quanto giornalista appassionato di cucina - conduco una rubrica di ricette e consigli culinari sulla rivista online Appiapolis.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Le modalità organizzative del servizio che hanno riscontrato maggior successo, in quattro semplici step: 1) Dopo il primo contatto, organizzo insieme al richiedente un primo incontro che serve a: * definire: - il tipo di servizio richiesto: a domicilio, su ordinazione (ritiro o consegna), catering; - il menù e lo svolgimento dell'evento; * conoscere le attrezzature disponibili nella cucina in cui lavorare (anche se utilizzo principalmente quelle di mia proprietà). 2) Poi, prima dell'evento, vado personalmente a fare la spesa. 3) Qualche ora prima dell'evento - nei casi di cucina a domicilio o di catering - inizio a cucinare nella location prescelta di comune accordo. 4) Ad evento concluso, i locali dove si è svolto l'evento e la cucina verranno risistemati e lasciati perfettamente in ordine e puliti così come l'ho trovati.