Lezioni di lingua Inglese

Lezioni di lingua Inglese

Informazioni

Verificato
Verificato
8 Anni di attività

Recensioni

Posizione

Pin
Livorno

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Ero proprio convinta di non averla la ‘vocazione’ da insegnante, nonostante tutto. Già prima della laurea ho iniziato a lavorare nel campo della comunicazione, del turismo, del marketing, facendo molta esperienza nel lavoro in azienda e ancora oggi lavoro in azienda nel campo dell’aeronautica. Non sono però riuscita a stare lontana dalla scuola e, dopo pochi anni, mi sono specializzata anche nella didattica, abilitandomi con successo nell'insegnamento della Lingua Straniera Inglese. Oggi riesco a far coincidere tutte le mie esperienze lavorative in equilibrio, sfruttando la mia conoscenza delle lingue in ogni ambito e crescendo professionalmente in ognuno dei contesti

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Unire il concetto di didattica e lavoro: Sfruttare le mie conoscenze in ambito aziendale nella scuola è la conseguenza più diretta. Già dal primo anno l’impostazione della mia didattica è improntata nella direzione del futuro lavorativo dei ragazzi. Il mio primo interesse è che loro concepiscano l’apprendimento nella scuola come un allenamento alla disciplina aziendale: finché sono nella classe, quello è il loro ufficio e gli insegnanti il loro datore di lavoro che li forma con passione al fine di impiegare al meglio le loro capacità e sviluppare le loro competenze. La prospettiva del futuro rimane sempre presente come un arrivo pieno di speranza. Grazie alla mia conoscenza diretta del mondo aziendale gli studenti non imparano solo l’inglese, ma l’inglese aziendale, il funzionamento di software e ad usare internet in modo utile e creativo. Il linguaggio burocratico e i segreti del marketing fanno parte integrante dei miei programmi nel triennio e il come rivolgersi ad un datore di lavoro o ad un cliente devono diventare la base sulla quale lavorare già dai banchi di scuola.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Se si può imparare la lingua anche a tarda età. La risposta è no, se non con un impegno costante e deciso.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    Nella scuola la personalizzazione è ogni giorno una sfida ardua, non solo perché ogni intelligenza ha bisogno di un’attenzione differente, ma anche perché l’acquisizione della coscienza di sé nel discente prevede tempo, dedizione e, in primis, una forte consapevolezza da parte dell’insegnante stesso. Sapere chi siamo e cosa vogliamo risulta tutt’oggi difficile perfino per una persona adulta. Se un insegnante conosce bene se stesso, la materia che insegna, ed è in grado di comprendere l’altro, può davvero aiutare i ragazzi ad affrontare la propria crescita e la propria vita futura con lucidità. Ho compreso col tempo che è la consapevolezza del sé la forza che consente di raggiungere gli obiettivi, che dà la sicurezza e il potere di essere in grado di…, di vivere dignitosamente, di fare le scelte giuste ed affrontare la vita nella maniera migliore possibile. L’insegnante ha il compito di facilitare il percorso di crescita umana ed intellettuale degli alunni, di preparare i ragazzi non allo stare composti a scuola con la prospettiva di studiare per sempre, ma deve invece proiettarli alla vita ed al lavoro. Questa è la mia sfida ogni giorno.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Studiare e lavorare al contempo mi ha dato una forte spinta a comprendere il valore dell’impegno, della fatica e la soddisfazione del guadagno. Durante gli anni universitari, un po’ per gioco ed un po’ per passione, ho iniziato ad insegnare discipline aerobiche diventando così una professionista della Federazione Italiana Fitness, e lo sono ancora oggi con oltre 15 anni di esperienza alle spalle. È stata dunque la palestra la mia prima “palestra all’insegnamento”. Studio del corpo e delle tecniche di didattica, disciplina e piacevolezza, divertimento e salute fisica e mentale.