Lezioni di Pianoforte a Imola

Lezioni di Pianoforte a Imola

1 2 3 4 5
11 Recensioni
Imola
Anni di attività
3
Anni di attività
Dipendenti
1
Dipendenti

Troviamo il professionista che stai cercando.

Recensioni

FM
Federica M.
verificata
1 2 3 4 5
1 anno fa
mia figlia di 7 anni ha fatto la sua prima lezione, si è trovata molto bene perché Francesco è molto paziente ed è capace di stimolare e interagire molto bene con i bambini. È molto disponibile e flessibile per gli orari delle lezioni. Lo consiglio!
JF
Joseph F.
verificata
1 2 3 4 5
1 anno fa
Professionale e paziente, spiegazioni precise e semplici da capire soprattutto per chi, come me, è alle prime armi. Decisamente un ottimo Maestro, sono felice di aver scelto di seguire le sue lezioni
CM
Cinzia M.
verificata
1 2 3 4 5
2 anni fa
È una persona davvero in gamba. Mi ha già dato un sacco di consigli nella prima lezione. Sono molto soddisfatta.
PT
Pianist7962 T.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Great pianist and teacher!! Thanks for everything Francesco!
GM
Giovanna M.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Professionale ma soprattutto paziente. Ottimo lo consiglio per esperienza
MC
Maria C.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Professionale, con molta voglia di insegnare. Paziente. Esperto in quello che fa e insegna. Lo consiglio vivamente!
FP
Francesca P.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Professionale e capace. Ottimo insegnante
SC
Silvia C.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Eccezionale didatta
GG
Giuseppe G.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Serio e professionale. Mi sono trovato benissimo, lo consiglio a tutti
ss
Utente cancellato
1 2 3 4 5
2 anni fa
professionale, chiaro e paziente. semplicemente un fantastico insegnante!
PG
Pasquale G.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Persona affidabile,professionale e con grande capacità comunicative.Ideale sia per i principianti che per i più avanzati

Galleria foto

Descrizione

“Al momento, una delle giovani realtà pianistiche più promettenti” (Lo Schermo di Lucca); tra “Le giovani promesse del panorama pianistico italiano” (Lucca live); “Giovanissimo e promettente talento del panorama pianistico italiano” (Il Tirreno di Livorno); “Ha messo in mostra qualità tecniche eccellenti, al servizio di letture mai banali e, anzi, sempre ricercate” (Matteo Pappalardo, Gazzetta del Sud); “Il tuo pianismo in evoluzione costituisce un bagaglio importante e un allargamento di orizzonti artistici.” (Marcella Crudeli). Francesco Comito è nato il 13 Novembre del 1990 a Messina e già all’età di 3 anni si è accostato allo studio del pianoforte. All’età di 11 anni è stato ammesso al Conservatorio nella classe del M° Umberto Zamuner ed ha poi proseguito i suoi studi con il M° Paolo Subrizi e il M° Vincenzo Le Pera. Nel settembre del 2010, si diploma al Conservatorio F.Cilea di Reggio Calabria con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore e prosegue il suo percorso di formazione seguito dal M° Leonid Margarius e dalla Signora Natalia Trull. Il brillante talento musicale si è manifestato in tenera età e ha permesso al pianista di iniziare una intensa carriera artistica esibendosi come solista e come membro di formazioni cameristiche dando vita a recital e concerti per diverse e importanti associazioni musicali. Nel 2011 ha tenuto una “Lezione Concerto” presso l’Università di Roma 3 – collegio Didattico DAMS – nella Sala concerti della SPTM di Roma. Il giovane pianista collabora con varie orchestre italiane ed è regolarmente invitato a esibirsi per stagioni concertistiche e festival come: “Tropea Musica” e "Armonie della Magna Graecia" nella città di Tropea; "Ravello Concert Society" in Ravello; Chamber Music Festival "Le Corti dell'Arte" Cava dei Tirreni; "Liszt and Friends" a Roma nella Sagrestia del Borromini, Chiesa di Sant'Agnese in Agone in Piazza Navona; "Il Salotto di Marcella Crudeli" in Roma; "Concerti del Tempietto a Roma"; "Scenari" presso la città di Cosenza - Rende; "Boccherini Open 2014" rassegna "Percorsi Musicali d'Autunno", nella sala concerti dell’Istituto Musicale Boccherini in Lucca; "Filarmonica Laudamo" di Messina. Nel Concerto tenuto presso il Teatro di Marcello a Roma per il festival “Concerti del Tempietto” Francesco ha eseguito in prima mondiale la celeberrima sonata per violino in sol minore “Il Trillo del Diavolo” di Giuseppe Tartini trascritta per pianoforte dal compositore Andrea Massaria il quale gli ha dedicato l’opera. Nel mese di Aprile del 2015, insieme alla sorella Antonia, pianista anche lei, ha tenuto un concerto nell’auditorium C.A.S.C della Banca d’Italia a Roma. Nel settembre 2016 si è esibito a Vienna presso il Musikverein e nel Marzo 2017 presso il Museo di Alexander Scriabin in Mosca. Il giovane pianista è anche vincitore di diversi concorsi nazionali e internazionali ed è sempre accolto con entusiasmo per i suoi concerti sia dal pubblico che dalla critica. Si occupa da anni di didattica pianistica, seguendo e preparando allievi di ogni età e livello. La sua profonda conoscenza delle problematiche pianistiche e dell’importanza di un approccio consapevole allo strumento, gli consente di operare didatticamente in modo da portare l’allievo prima alla ottimale comprensione del senso più profondo della musica e poi, attraverso tale consapevolezza, alla ricerca, gestione e sviluppo del suono e dell’armonia. I suoi insegnamenti portano l’allievo a conseguire la tecnica più adeguata e idonea a consentire il superamento di ogni eventuale limite o tensione nell’esecuzione o nell’approccio al palcoscenico.

Intervista

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    sono docente della prestigiosa accademia viennese "Vienna Virtuoso" la quale si occupa, attraverso la tecnologia, di preparare gli allievi ad affrontare concorsi, concerti ed esami garantendo loro la possibilità di essere seguiti da un tutor sia personalmente che ONLINE. Questo sistema offre una grande flessibilità per quanto riguarda il tipo di lezioni e inoltre offre la possibilità di ottenere un diploma e di poter avere feedback da musicisti di fama internazionale come il Maestro Stefan Vladar. http://www.viennavirtuoso.com/en/ https://youtu.be/eRP2gmhHZq8