Sergio Davanzo professionista ProntoPro

Life & mental coaching

1 2 3 4 5
2 Recensioni

Informazioni

Nasco a Milano nel 1958. Dopo maturità scientifica e laurea in Economia avvio la mia carriera lavorativa nell'ambito dell'Head Hunting e ricerca e selezione. All’inizio degli anni ... Leggi tutto ’90 apro una mia società di ricerca e selezione di personale. Parallelamente alla attività di ricercatore di personale, seguo miei percorsi di approfondimento, iniziati fin dall’adolescenza, su psicologia e psicoterapia, filosofia e religione. Ho “macinato” di tutto: dalla psicoanalisi al training autogeno, dal rebirthing allo yoga, dal buddhismo al reiki, passando anche per una consistente lettura di ampie parti della Bibbia. Da questa ricerca tumultuosa estraggo e sintetizzo una tecnica abreativa per la gestione delle emozioni disturbanti e limitanti. La tecnica nei suoi assunti teorici è semplice ma molto potente, capace di creare davvero rilevanti cambiamenti interiori e che ha il grande pregio di poter essere applicata, una volta compresa dettagliatamente, da chiunque e da soli, senza necessariamente un terapista o un coach esterno. Curiosamente, per diversi anni, non penso di farne un metodo da proporre e continuo ad occuparmi della mia attività professionale. La svolta è invece nel 2011. In un mio causale commento all’interno di un gruppo facebook che trattava di crescita spirituale, scopro il forte interesse che la tecnica riscuote e, con mia meraviglia, scopro anche quanto ne sia profondamente diffuso il bisogno. Nasce da lì l’esigenza di definire e sistematizzare con precisione le modalità del metodo, i suoi assunti teorici e l’applicazione pratica. Questi ultimi anni sono stati dedicati ad affinare la tecnica, a diffonderne la conoscenza al pubblico, anche con la pubblicazione di un manuale di applicazione in ebook, e ad avviare le persone al suo proficuo uso attraverso il coaching addestrativo. Il coaching si basa sulla metodologia EDA® Emotional Deprogramming Approach che consente di avviare un processo di automiglioramento, una volta padroneggiata la tecnica e il metodo. La corretta applicazione, acquisita con il supporto diretto del coach, consente di risolvere progressivamente molteplici aree di criticità ed incrementare le capacità della persona.

7 Anni di attività

Recensioni

4.5
1 2 3 4 5
2 Recensioni
Mariarosa R.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Ottimo professionista, molto disponibile e competente. La tecnica EDA, da lui proposta è molto valida e semplice, con poche sedute la si può facilmente apprendere, inoltre c'è un utilissimo ... Leggi tutto manuale, quindi basta solo applicarla; può risolvere svariati tipi di problemi come ansia, aggressività, disagi... insomma bisogna provarla. Io consiglio vivamente di rivolgervi a Sergio Davanzo.
Adele D.
1 2 3 4 5
2 anni fa
Persona seria ed empatica..che con la sua tecnica mentale aiuta a percorrere la vita con la conoscenza del proprio Io!

Posizione

Pin
Cernusco sul Naviglio

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    il coaching EDA è elettivamente una tecnica di self-coaching. Questo significa che dopo poche sedute si acquisisce per sempre la capacità di auto applicazione della tecnica. E' pur vero che la capacità di applicarla si sviluppa con il tempo e che l'avvalersi direttamente del coach in seduta velocizza l'acquisizione dei risultati, ma la possibilità di usarla in autonomia, si acquisisce nel giro di 4-5 sedute di coaching. EDA è inoltre una tecnica trasversale ed universale, vale a dire che può essere applicata davvero per ogni questione ed aspetto del pensiero. Non fa differenza se l'area da migliorare è lavorativa o personale, oppure relazionale. Ogni aspetto della vita dipende da come si usa la mente.

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    La possibilità di aiutare le persone a migliorarsi.

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    i clienti vogliono sapere in quanto tempo possono risolvere il loro personale problema. La risposta con l'uso di EDA è: dipende. A volte una cosa specifica può essere risolta in sole 2-3 sedute, a volte addirittura alla prima, altre volte occorre più tempo. Ma la differenza non è dovuta alla "complessità" della cosa, bensì alla capacità di applicare nel modo più corretto e preciso la tecnica. Per esempio una fobia può essere risolta anche in 20 minuti se e solo se si individua esattamente la "struttura" della fobia, come cioè essa è registrata nella mente. In questa ricerca è importante sia l'abilità del coach sia la collaborazione del cliente.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    I clienti pensano di avere un problema da risolvere. Tendono a pensare che il loro specifico problema sia quello di cui loro "vogliono" parlare. E' diffusa la cultura che i problemi e le questioni siano risolvibili parlandone ed analizzandole, ma è una verità molto, molto parziale. Quindi quando entrano in contatto con una tecnica come EDA, fanno fatica a capire che il "vero" problema non è il problema che il cliente "vede", bensi la reazione alla situazione che si ha davanti ad esso. Dietro ogni "problema" c'è il vero problema e cioè come si "pensa" al problema stesso. L'ostacolo maggiore dei clienti ad adottare EDA è l'idea che occorra "parlare" dei problemi. Parlare dei problemi serve a poco. Occorre invece comprendere ed affrontare il modo in cui la mente "crea" criticità e smontare questi meccanismi.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Grazie all'uso di EDA sono state risolte situazioni che si protraevano da decenni e date per irrisolvibili. Non esistono situazioni irrisolvibili a livello mentale se la persona vuole risolvere, è veramente disposta a collaborare e ad imparare come la mente funziona. Come ogni cosa EDA funziona se viene correttamente applicata....Non può funzionare se non applicata. Se si usa con costanza i risultati arrivano in abbondanza.