Fabio

Fabio

1 2 3 4 5
6 Recensioni

Informazioni

Collaborazioni radiofoniche e televisive in ambito partenopeo, grazie al lavoro di turnista freelance che lo vede impegnato con cantanti e gruppi partenopei impegnati nella promozione ... Leggi tutto dei propri progetti. Le esperienze più rilevanti lo hanno portato per circa 15 anni in tour campani e fuori regione, lavorando come turnista in studio recording e collaborando come arrangiatore e trascrittore di bass line. Ha all'attivo 3 EP e 5 album nei quali ha collaborato come bassista e contrabbassista oltre ad aver prestato presenza in trasmissioni televisive per la promozione di questi ultimi. Svolge regolare attività concertistica alternandola a quella didattica privata (per età infantile ed età adulta). Oltre alla musica classica e moderna (basso elettrico), si aggiorna costantemente su tutte le novità didattiche, studi propedeutici, metodi d’insegnamento e sperimentazioni musicali Collabora come concertista free-lance presso Orchestre Sinfoniche e Filarmoniche private, prendendo parte come contrabbassista di fila e/o prima parte. Collabora come turnista da palco e studio recording (basso e contrabbasso) oltre a prestare collaborazioni come trascrittore e arrangiatore per piccoli ensamble da camera. Collabora in noti festival campani come giudice di gara e presidente di giuria, in particolare con l’Associazione Musicale “Stop Bajon” il Festival Rock Contest di Rocheria (Sa) in colaborazione con il M°Tullio de Piscopo (show man,batterista di Pino Daniele,Gato Barbieri, Franco Cerri, Enrico Intra,Mina, Adriano Celentano, Lucio Dalla, Manu Chao, Al Bano Carrisi, Franco Battiato, Fabrizio De André, Enzo Jannacci) CONTRABBASSO Laureato in contrabbasso,propone percorso formativo di teoria/solfeggio,armonia e strumento per esami di ammissione ai seguenti indirizzi: -pre-accademico -I Livello Accademico (laurea triennale) -II Livello Accademico (laurea biennale) Le lezioni sono incentrate su programma ministeriale e sulla preparazione individuale che vanno dalle lezioni base per i principianti a lezioni avanzate per studenti/allievi già avviati. BASSO ELETTRICO Il percorso formativo è incentrato sull'acquisizione di varie tecniche come finger picking, slap, tapping e si articola in diverse fasi che hanno come scopo primario la consapevolezza dell'armonia funzionale,l'improvvisazione e la conoscenza dello strumento a 360 gradi, affrontando i generi più importanti come il Pop, Rock, Blues, Funky, R&B, Reggae, Latin, Jazz oltre all'integrazione della guida all'ascolto ed ear training. www. fabiocozzolino.wixsite.com/fabiocozzolino www. facebook.com/fabiocozzolino.musicista/ SEMINARI SEGUITI: Seminario dedicato alla storia,all’evoluzione e all’innovazione della Fusion ed il Funky. Gli insegnanti: Livio Lamonea (chitarra), Luca Durante (batteria), Massimo Mercogliano (basso). Seminario dedicato alla didattica della batteria e delle percussioni,corso impartito dai docenti: Alfredo Golino (batterista di Mina, Adriano Celentano, Renato Zero, Laura Pausini, Pino Daniele, Gigi D’Alessio e tanti altri), Ciccio Merolla (percussionista) e Lino Vembacher (percussionista). CORSI DI PERFEZIONAMENTO: Per due anni (2014-2015) ha seguito i Corsi Internazionali di Perfezionamento Musicale in Contrabbasso presso l'Accademia Jacopo Napoli di Cava dè Tirreni presiedendo come solista per i concerti Le Corti dell'Arte di fine corso. Laurea in Contrabbasso presso il Conservatorio "D.Cimarosa" di Avellino

Verificato
Verificato
15 Anni di attività

Recensioni

5.0
1 2 3 4 5
6 Recensioni
Alessandro F.
1 2 3 4 5
Un ottimo insegnante. Le sue lezioni sono complete. Riesce ad insegnare concetti complessi con estrema semplicità e passione.
1 anno fa
Alessandro F.
1 2 3 4 5
Verificata
Un ottimo insegnante. Riesce a trasmettere le sue enormi conoscenze con estrema semplicità
1 anno fa
Monica E.
1 2 3 4 5
Il Maestro è stato e sarà sempre un punto di riferimento per la mia indole di musicista. Sono stato suo allievo per circa quattro anni, ha saputo darmi le giuste direttive e il giusto ... Leggi tutto approccio allo strumento, è sensibile alla persona e ai limiti che la compongono, nelle sue lezioni individuali c'è tanto corpus costruttivo, sa gestire tutte le carenze dell'allievo, sa motivarlo e personalmente ha saputo darmi gli strumenti giusti per portarmi alla professione di bassista. Purtroppo, a causa della mia mancanza di disponibilità, non ho potuto continuare anche le lezioni di contrabbasso e armonia, delle perle di lezioni che conservo ancora oggi nelle mie mani e nel cuore. Grazie Maestro, sono fiero di essere stato tuo allievo!
2 anni fa
Antonio C.
1 2 3 4 5
Il mio approccio con la musica è sempre stato forte ma poco concreto, in quanto da autodidatta, non sono mai riuscito ad assimilare grandi cose, benché avessi comprato di tutto e di ... Leggi tutto più per arricchire questa nobile passione. Poi conobbi, per caso, il grande Fabio, a mio modesto giudizio, persona di spiccati valori morali e infinito talento. Comprese subito le mie esigenze nonostante il divario di eta' ( lui giovane e io con veneranda eta' ), fu capace di trasferirmi importanti nozioni, che ancora tutt'oggi conservo in maniera indelebile e ne faccio grande uso. Un musicista a mio avviso è come un medico, prima ancora di impartire o di operare, deve entrare nella grande sfera della psicologia umana e Fabio sicuramente, anche se molto giovane, ci riesce egregiamente. Consiglio vivamente, da allievo e da amico, tutti a prendere lezioni da lui, vi assicuro che oltre ad essere un'opportunità è anche un grande privilegio.
2 anni fa
Monica E.
1 2 3 4 5
Ciao grande Maestro,è un piacere scrivere per te! Sono stata un'allieva di chitarra, pianoforte e basso elettrico, inizialmente avevo le idee un pò confuse su quale strumento scegliere ... Leggi tutto dato che ero attratta anche dalla batteria. Incontrai per caso il Maestro a Napoli, in uno studio recording, stava lavorando a un disco funky e rimasi impressionata dalla performance live che in quel momento andava avanti oltre il vetro ed io in regia ascoltavo ogni nota del suo Fender Jazz Bass. Un talento innato sul basso che mi ha trascinato alla fine della mia scelta. Dopo circa due anni di piano, avevo ancora nitido il ricordo di quella registrazione a Napoli, quel tocco sulle corde e quel virtuosismo che gli ho sempre ammirato, decisi di passare al basso. Posso solo dire che la sua pazienza è infinita e ama guardare negli occhi le persone quando covano quella luce d'amore verso la musica, non importa l'età, il sesso o qualsivoglia differenza sociale, il Maestro è di grande competenza a mio avviso e lo propongo a qualsiasi persona. Ti mando un forte abbraccio e, anche se non ti vedo da tanto tempo, conservo uno splendido ricordo delle tue eccellenti lezioni, sei un grande!
2 anni fa
Antonio L.
1 2 3 4 5
Uso il mio strumento come se suonassi con una voce umana. Suono come se parlassi. Jaco Pastorius Mi ha insegnato tanto, lui non è un semplice musicista : no , lui è stato anche un ... Leggi tutto maestro di vita, con la sua infinita calma e pazienza e professionalità. Ho sognato tante volte di diventare bravo come lui , e so che è molto difficile diventarlo , se non quasi impossibile , ma è stato per me un punto di riferimento , un obiettivo da raggiungere . Ricordo quando seguivo le sue lezioni, rimanevo affascinato nel vedere come la musica poteva cambiare le situazioni, fare nascere il silenzio , far scendere le lacrime o dare l’allegria battendo il ritmo . E’ soltanto grazie a lui se adesso so suonare con la giusta tecnica, riuscendo a regalare le stesse emozione che la musica sa dare. Sei un grande prof .
2 anni fa
Fabio
Risposta del professionista
Grazie caro Antonio,per me è stato un grande piacere averti come allievo,sei stato sensibile all'apprendimento ed efficiente nella formazione,condividere i momenti di musica insieme ... Leggi tutto è stato eccezionale e li porterò sempre nel cuore. Un abbraccio

Foto

Posizione

Pin
Via Cecati, Reggio Emilia, RE, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    Sicuramente il metodo,ho avuto la fortuna di studiare con Maestri della vecchia scuola Napoletana e con le nuove leve di Maestri giovani,formandomi quindi in una mistione tra vecchio & nuovo su metodi,nozioni,propedeutica e didattica avanzata

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Per quanto riguarda l'ambito concertistico, amo la musica dalle sue viscere,ciò che ti trasmette,dal suonare da solista ad un ensamble di vari elementi come una band,una formazione barocca,cameristica e/o orchestra sinfonica,non ha eguali emozionali nella mia vita,è come esplorare un altro mondo dal proprio interno,un mondo surreale idealmente ma concreto e reale obiettivamente. Per quanto riguarda la didattica,quella è una sfida contro la natura dei limiti psico-fisici umani e atta al superamento di questi ultimi tramite appunto il metodo didattico,l'individualismo psicologico e la sensibilità umana,è un lavoro graduale che si spalma nel tempo

  • Quali domande ti fanno di solito i clienti e come rispondi?

    Le domande più frequenti sono basate sull'approccio fisico allo strumento,allo sviluppo delle tecniche e al fine di queste ultime,le mie risposte sono sempre didattiche e umane,rendere edotto l'allievo delle proprie capacità,del tutto soggettive,come base e trampolino di crescita per il fine di coltivarle