Pittypaint di Annamaria Pittari

Pittypaint di Annamaria Pittari

Via Lomellina, 62, Milano, MI, Italia
Anni di attività
9
Anni di attività
Dipendenti
1
Dipendenti

Troviamo il professionista che stai cercando.

Recensioni

Galleria foto

Descrizione

Da sempre portata alla creatività e alle arti, dopo il diploma di ragioneria (1985) e l’inizio della attività lavorativa, finalmente ho potuto intraprende la mia formazione artistica a Milano sotto la guida del maestro Chito’ attraverso corsi serali di disegno, pittura e storia dell’arte e in seguito alla Scuola di Nudo di Brera, continuando a lavorare in ufficio alla mattina e frequentando tutti i pomeriggi l’Accademia. Madre di tre figli, dal 1997 ho iniziato ad occuparmi di laboratori creativi e didattici per l’infanzia nel tempo libero, in seguito collaborando con Faes Milano e l’Ass.ne Incursioni teatrali di Vignate (MI). Nel 2008 ho deciso di dedicarmi professionalmente all'arte: affascinata dalla pittura murale ho approfondito le tecniche di decorazione ornamentale, affresco e trompe l’oeil presso la scuola Esem e la Scuola di Arti applicate del Castello di Milano; curiosa di sperimentare e arricchire le mie conoscenze, mi aggiorno frequentemente su varie techiche; dal digitale (Photoshop, che utilizzo in fase progettuale) all'aerografo, al pastello nel ritratto. Amo dipingere soggetti di natura, specialmente alberi, e sono specializzata nei ritratti. Dipingo su tutte le superfici, ma quella ideale è il muro: la progettazione di una decorazione di ambienti è una sfida che amo. Trovo fondamentale entrare in empatia con il cliente per studiare soluzioni in armonia con tutta la casa e con chi vi abita, con l'obiettivo di creare un ambiente confortevole e personalizzato, dove il colore ha la sua importanza anche in relazione alle nozioni di cromoterapia che ho acquisito per interesse personale . Amo anche insegnare: negli ultimi anni ho sviluppato la mia didattica sul disegno e sul colore influenzata dagli studi sulla percezione visiva e dalle tecniche per stimolare la parte destra del cervello. La potenza dell’arte nella manifestazione del sé piu’ profondo e l’intuizione del suo valore terapeutico mi hanno incoraggiato ad arricchire la mia formazione attraverso il percorso triennale di Danzaterapia e Artiterapie che terminerà nel 2019- Segno, colore, musica e movimento collaborano ad armonizzare mente e corpo nella manifestazione di se; gesto che si fa danza (che peraltro ho studiato a Milano per 13 anni). Alcuni dei miei lavori sono visibili sul sito www.annamariapittari.com e pag FB Pittypaint Arte a 360°! Arte murale e non solo per la casa: Progettazione e creatività al servizio della tua abitazione. Una casa accogliente e personalizzata con decorazioni murali interne ed esterne: classiche (trompe l'oeil) e moderne (un soffitto che diventa cielo tra le cime degli alberi?); imitazione materiali (marmi, legno, pietre...) dipinti per i muri delle camerette bimbi, mobili rinnovati con tecniche pittoriche di ogni tipo; oggetti realizzati o decorati ad hoc (intonati all'arredo).. Arte per la persona: lezioni di disegno e pittura, laboratori artistici e creativi per animare feste tra amici o compleanni di bambini. Arte per gli eventi: allestimenti, laboratori artistici in trasferta, show art. Arte per ricordare: Ritratti di ogni dimensione e soggetto (dalle persone agli animali). Arte per il benessere: percorsi di arteterapia per gruppi ( inclusa danzaterapia) Arte per imparare: storia dell'arte a Milano visitando la città e i suoi musei

Posizione

Pin
Via Lomellina, 62, Milano, MI, Italia

Intervista

  • Cosa ti differenzia dai tuoi diretti concorrenti?

    L'ecletticità e l'umanità; la capacità di entrare in relazione con il cliente; il desiderio di creare benessere nell'ambiente dove realizzo il mio dipinto. Non sono virtuosa in una tecnica in particolare, ma Il mio valore aggiunto consiste nella capacità di coordinare, integrare, abbracciare fare “unità” delle molteplici discipline che ho studiato e di cui ho fatto esperienza ; organizzare la complessità, amalgamare persone con spirito di accoglienza; incoraggiare, intuire le caratteristiche di ognuna perché venga valorizzata e dia il meglio di sè nel gruppo di lavoro. La passione e l'entusiasmo; la capacità di problem solving e naturalmente l'affidabilità e l'onestà. Valori che ritengono imprescindibili. Non virtuosismo e perfezione, ma Entusiasmo ed ottimismo. Grinta e determinazione. Pensiero e azione. Questa io sono!

  • Cosa ti piace del tuo lavoro?

    Adoro grandi spazi bianchi da rendere vivi:grandi pareti da dipingere; amo stimolare l'immaginazione delle persone, suscitare il senso della bellezza e dell'armonia. Anche un dipinto da ripristinare rappresenta una occasione per ritrovare antica bellezza. Tuttavia preferisco la sfida di un ambiente anonimo dove riorganizzare arredi, combinare colori e con pochi tocchi regalare l'armonia di forme e colori e renderlo accogliente ! Nell'ambito formativo, adoro lavorare con i bambini, ma soprattutto suscitare negli adulti il bambino interiore che ha ancora voglia di giocare, e attraverso il gioco conosce se stesso. Con il disegno, la pittura, le artiterapie.

  • Hai qualche informazione particolare che vuoi condividere sul tuo lavoro?

    La fase progettuale è quella che investe la fase creativa, che fa la differenza tra copiare e ideare una soluzione. Questo è il lavoro di chi trasforma una pagina bianca in qualcosa di vivo; quello che richiede estro e fantasia, creatività. E' un lavoro che impegna tante ore e necessità di esperienza. Va quindi riconosciuto in fase preventiva e pertanto pagato anticipatamente in qualità di consulenza. In fase esecutiva, tale lavoro verrà senz'altro scontato dal prezzo finale.

  • Hai qualche esperienza che ti piacerebbe condividere?

    Nel 2016 sono stata contattata da una famiglia di stranieri che mi hanno affidato l'incarico di insegnare ai figli disegno, pittura, storia dell'arte durante la loro lunga permanenza di lavoro. Hanno accolto il mio progetto "Discovery Milan by sketching " e abbiamo alternato le visite dei luoghi caratteristici di Milano, "schizzando" dal vivo. Ne e' risultata un'esperienza assai gratificante e creativa, durata circa tre settimane. Alla fine sono rientrati al loro paese con un grande tappeto gioco dipinto dai bimbi, raffigurante la citta' vista dall'alto, con edifici storici visitati, con case, strade, parchi. Io ho rispolverato il mio inglese con soddisfazione.